7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Oggi la Virtus sfida Perugia. Capitan Danti: “Servono tre punti per continuare a sognare i play-off”

Oggi al “Gavagnin-Nocini” arriva la corazzata Perugia, terza in classifica a -6 dalla capolista Padova guidata da mister Andrea Mandorlini e la -1 dal SudTirol di scena oggi a Legnago. Del momento dei rossoblù ne parliamo con la bandiera, nonché il capitano della squadra del presidente-allenatore Gigi Fresco, Domenico Danti. Dopo la sconfitta di Mantova, la quinta consecutiva per la compagine rossoblù veronese, era arrivata la vittoria in casa contro il Fano ed il pareggio di domenica scorsa per 2 a 2 sul terreno del Carpi. Quattro punti che hanno rilanciato le ambizioni play-off dei virtussini nel loro girone B del campionato di serie. Oggi alle ore 15 c’è la sfida con il blasonato Perugia che vanta ben 19 punti in più della Virtus Verona. Che tipo di gara ti aspetti oggi Mimmo? “Una partita difficile e tosta, come del resto tutte le altre che abbiamo giocato finora o che dobbiamo ancora giocare da qui alla fine del campionato. Loro sono una corazzata, sono terzi in classifica con 64 punti e hanno un rullino di marcia incredibile,18 vittorie, 10 pareggi e 5 sconfitte dopo le 33 gare giocate. C’è quindi da stare molto attenti, dobbiamo mettere in campo tutto quello che abbiamo senza risparmiarci, iniziando la gara con tanta intensità, concentrati e giocando con la coralità che ci contraddistingue. Vogliamo rendere la vita dura ai grifoni che arriveranno a Verona per cercare di batterci. Mi aspetto una partita spettacolare, che vinca il migliore…speriamo noi!” – è sorride -.

Ora che avete raggiunto la salvezza matematica in campionato, cosa è cambiato per voi? “Tutto sommato nulla. Puoi solo giocare più tranquillo, in qualche maniera, ma pensando che puoi giocarti un altro obiettivo portando a casa punti prendendoti nuove soddisfazioni. Sappiamo di essere una buona squadra, capace di battersi contro tutti alla pari. Quando le cose girano per il verso giusto, non come un mese fa, possiamo sorprendere e conquistare delle meritate vittorie”. Che effetto fa essere il capitano della Virtus Verona? “Indossare la fascia prima di scendere in campo mi esalta ed un grandissimo motivo d’orgoglio per il sottoscritto. L’ambiente è sano, lo spogliatoio pure, mister Gigi Fresco è una grandissima persona, cosa vuoi di più dalla vita? Inoltre voglio aggiungere che qui alla Virtus si respira un’aria sana e viviamo in un ambiente a misura d’uomo, qui puoi giocare senza grosse pressioni con il gusto di cercare di vincere il più possibile”. La partita di oggi contro il Perugia sarà diretta dal signor Francesco Cosso di Reggio Calabria, gli assistenti sono Pietro Lattanzi di Milano e Khaled Bahri di Sassari, quarto uomo è il signor Ettore Longo di Cuneo.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °