7.5 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Partire, o non partire, questo il dilemma.

Purtroppo la situazione pandemica dovuta al Covid 19 resta a tenerci compagnia ed sempre viva ed accesa. Diverse regioni nelle prossime ore sono destinate a cambiare colore, da gialla ad arancione o addirittura rossa. L indice RT torna ahimè a salire e il dato che preoccupa i medici sia per le conseguenze sulla popolazione che sulle nuove varianti del Covid-19. Parlare adesso di ripresa dei campionati dilettantistici sembra improbabile e molto difficile. Se da una parte metà delle società di Eccellenza, seppur con qualche perplessità, si sono dette favorevoli almeno alla conclusione del girone di andata, dall’ altra si era anche vociferato che dalla Promozione fino alla Terza categoria si poteva ripartire almeno con gli allenamenti collettivi. Ed ancora si è parlato della forte riduzione a soli 3 euro dei tamponi molecolari per i giocatori che sarebbero da fare una volta la settimana e passati dalla Lega Nazionale Dilettanti. Insomma c’è tanta carne al fuoco ma quello che fa più pensare e l’assoluto immobilismo di chi e chiamato a decidere. Passano i giorni e settimane e la situazione e stagnante ed a volte caotica. La palla è passata dalla Figc al Coni che forse si pronuncerà a giorni. Ma non va dimenticato che siamo ai primi di marzo e il tempo per riprendere campionati e la preparazione delle squadre si assottiglia sempre di più.

In ogni caso, quest’ anno la non ripresa dei dilettanti è un danno gravissimo per tutto il movimento, con un buon numero di società che intendono alzare bandiera bianca non iscrivendosi alla nuova stagione targata 2021-2022. Serve un aiuto sostanzioso da parte del Governo da poco passato nelle mani del presidente del consiglio Draghi. Ribadendo, se ancora c’è ne fosse bisogno, che lo sport e vita e salute a pieni polmoni all’aria aperta. Capiamo la salute, capiamo il pericolo in arrivo con nuovi contagi, capiamo che forse per molti lo sport di gruppo, lanciando una nota polemica, non è così indispensabile nella vita di ognuno di noi. Ma se alcuni sport pur in difficoltà, come il basket, la pallavolo e calcio di serie D vanno avanti, perché non si potrebbe studiare un protocollo apposito per il pianeta dei dilettanti? Un protocollo che le società riuscirebbero a rispettare ed adottare. Le scelte sono sempre difficili ma speriamo che in un modo o in un altro almeno ci siano. Siamo stufi di aspettare!

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7.5 ° C
8 °
7.2 °
66 %
5.1kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
12 °