Serie B femminile: Diego Zuccher è il nuovo mister della Fortitudo Mozzecane

165

La Fortitudo Mozzecane ha affidato le redini della Prima Squadra all’allenatore Diego Zuccher. Dopo un percorso da preparatore atletico nel Bardolino Verona e cinque anni da responsabile della Scuola Calcio dell’Hellas Verona, Zuccher ha intrapreso definitivamente la strada del calcio femminile rispondendo alla chiamata del ChievoValpo, dove ha trascorso quattro anni, prima come preparatore e poi come mister dopo aver conseguito il patentino di allenatore. L’entusiasmo e la voglia di fare bene non gli mancano certo, come lui stesso racconta. Sei contento di aver firmato per la Fortitudo e cosa ti ha spinto ad accettare l’incarico? “Sono molto contento della scelta fatta. Mi ha convinto il progetto e soprattutto l’organizzazione, la serietà e la passione che ho visto nell’ambiente, in primis da parte del presidente Giuseppe Boni e del responsabile della prima squadra Valeriano Bragantini. Mi è sembrata una società sana che ha le idee chiare su cosa vuole fare”.

Cosa ne pensi dei nuovi sviluppi societari? “Quando mi sono accordato con la società non eravamo ancora a conoscenza di questa situazione. Si tratta di un qualcosa in più che ha dato ulteriore entusiasmo e una spinta maggiore nel fare bene. È un’opportunità importante da sfruttare. Avere l’appoggio di una società come il Chievo dà sempre qualcosa in più a livello di immagine, esperienza e professionalità”. Conosci già qualche giocatrice della rosa gialloblu? Hai già parlato con qualcuna di loro? “Le ragazze le conoscevo solo da avversarie e non personalmente. Adesso, con i vari incontri che sto facendo assieme a Valeriano, le sto conoscendo e mi sto rendendo conto che molte giocatrici che mister Bragantini aveva a disposizione lo scorso anno non erano solo delle brave calciatrici ma anche delle splendide persone e questo è sicuramente un aspetto importante”.

Che obiettivi ti sei prefissato per la stagione 2019-20? “Stiamo formando la rosa, cercando di mantenere l’ossatura dello scorso anno integrando la rosa con alcuni innesti che possano andare a colmare le lacune presenti in alcuni ruoli. Il nostro intento è quello di fare un campionato di alta classifica cercando di migliorare la posizione dello scorso anno”. Chi avrai nel tuo staff tecnico? “Il preparatore dei portieri sarà Valerio Filippi mentre Il mio vice sarà Mattia Pasotto, un grande professionista ed esperto dei settori giovanili e dell’analisi delle situazioni di gioco. Un ragazzo giovane, serio ed affidabile e di grande competenza nonostante la giovane età. Sarà al mio fianco per il terzo anno e devo dire che assieme ci troviamo bene e condividiamo molte idee riguardo al gioco”.

Comunicato Fortitudo Mozzecane – www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata