Mestre rimontato due volte dal Legnago (2 a 3)

Vincono ancora in trasferta i biancazzurri di mister Bagatti. Domenica al "Sandrini" di Legnago arriva l’Este

207

Il Legnago da trasferta vola. Dopo il successo a Caldiero per 3 a 1, firmato da Di Paolo, Ranelli e Barone, gli stessi giocatori hanno realizzati i tre gol che domenica hanno sconfitto il Mestre per 3 a 2 fra le proprie mura. E’ stata una partita con rapidi capovolgimenti di fronte e molto emozionante. Il Mestre, neopromosso in serie D, ha superato il primo turno di Coppa Italia eliminando il Delta Porto Tolle e affronterà il 25 settembre l’Adriese. Due i punti conquistati finora in campionato dai mestrini con una sconfitta di misura (0 a 1) a Cartigliano, pareggio casalingo (2 a 2) con l’Adriese, con i gol di Bigoni e Rivi, e mercoledì scorso pareggio a Chions con un altro 2 a 2 con la doppietta di Rivi, ex bomber del Legnago 2014-15. Bagatti ha fatto due variazioni rispetto alla formazione del pareggio col Montebelluna, mettendo Leoni al posto di Zanetti e Barone al posto di Cicarevic. In panchina il portiere Ingrassia, Lo Bello, Bagnai, Botturi, Antonelli, Zanetti, Farinazzo, Chakir e Cicarevic. Il Mestre, che sfoggia una nuova divisa, commette subito due falli su Ranelli e Di Paolo. Al 4′ un tiro di Barone è parato. Al 5’ Mestre in vantaggio con una bella azione Gasparini-Rivi-Bigoni e gran botta di Chin nel sette. Il Mestre insiste e Bigoni, su assist di Rivi, incorna alto. All’11’ azione di Leoni per Di Paolo che viene anticipato dal portiere. Al 17’ tiro di Leoni deviato in angolo. Al 24’ fallo in area su Torelli, sembra rigore m ail signor Gai di Carbonia sorvola. Al 25’ il pareggio del Legnago: un tiro di Torelli è respinto corto dal portiere e Barone in agguato appoggia in rete a porta vuota. Il Legnago cerca il gol con Yabre (tiro centrale) e poi colpisce un palo con Torelli su corner di Ranelli.

Nella ripresa gran sinistro di Corteggiano ed è 2 a 1 per gli “orange” di mister Giampiero Zecchin. Al 15′ arriva il 2 a 2 del Legnago con un bolide di Ranelli su angolo di Cicarevic. Il Legnago pressa e al 19° minuto, dopo uno slalom, Di Paolo tira altissimo. Si fa vivo il Mestre con Rivi al 23′ e al 29′ ma trova sempre Enzo pronto alla parata. Al 38’ Legnago vicino al gol con Cicarevic che tutto solo si fa ribattere il tiro e poi la difesa recupera. Al 41’ tiro centrale di Di Paolo che è preludio al gol della vittoria che arriva al 90° minuto: Cicarevic scatta bene e serve in verticale Di Paolo che tutto solo davanti a Rosteghin insacca il 3 a 2 dei biancazzurri. Poi altra occasione con Cicarevic che scambia con Di Paolo e conclude senza inquadrare la porta. A fine gara mister Bagatti abbraccia sorridente sul campo i suoi giocatori e sorride con il presidente Venturato e il direttore generale Mario Pretto. “I giocatori – dichiara il tecnico modenese – hanno fornito una prestazione davvero maiuscola. Anche se sono giovani hanno espresso una prova di maturità e hanno meritato il mio abbraccio a fine gara sul campo”. Il presidente Davide Venturato è contento per la vittoria in campionato della Juniores nazionale di sabato contro il Vigasio (7 a 0) e per quella appena ottenuta: “Una bella vittoria, sofferta, ma meritata.” Così Mario Pretto: “Abbiamo recuperato due volte lo svantaggio mettendo la freccia e sfiorando altre reti nel finale.” In casa del Mestre mister Gianpiero Zecchin polemizza un po’ con i tifosi locali: “Forse devo sistemare la difesa. Il Legnago si è dimostrato squadra organizzata ma la sconfitta è un po’ troppo pesante per noi, poteva anche starci il pareggio.”

Mestre (3-5-2): Rosteghin, Martinbianco (26’st De Polo), Gasparini (42’st Poletto), Tonolo, Gritti, Servergnini, Granati, Corteggiano, Rivi (34’st Giusti), Chin( 26’st Brentan), Bigoni. All. Zecchin
F.C.Legnago Salus (4-4-2): Enzo, Demian (13’st Antonelli), Forestan, Ranelli, Bondioli, Moretti, Leoni (7’st Zanetti), Yabre, Di Paolo (47’st Chakir), Torelli (30’st Lo Bello), Barone (13’st Cicarevic). All. Bagatti
Arbitro: Gai di Carbonia
Reti: al 5’ Chin, 25’ Barone; 53’ Corteggiani, 60’ Ranelli, 90° Di Paolo
Note: Spettatori 500 circa. Angoli 6-4 Recuperi 2′ e 5′

Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata