Il Borgo Soave 2019-2020 di mister Cucchetto si è presentato al “Nobis” di Caldiero

1469

Migliore location non poteva fare da cornice alla presentazione del Borgo Soave Calcio 2019-2020 se non il noto e molto frequentato da migliaia di nostri giovani Pub “Nobis” di Caldiero che è gestito dallo stesso diesse bianco-rosso, Matteo Sivieri, classe 1989. Le mitiche “frecce rosse” del presidente Franco Adami, del vice Massimo Santacà e del Team Manager Pietro Bellomi, mancano dalle categorie che contano da anni – sempre tanti per il prestigioso del paese padre dell’ottimo bianco omonimo apprezzato e conosciuto in tutto il mondo – dal calcio che conta.

“L’anno appena conclusosi” fa notare Matteo Sivieri con la precisione di un esperto in statistica “è da considerarsi molto positivo per il nostro gonfalone perché è stata la prima volta negli ultimi 14 campionati che abbiamo totalizzato 53 punti, piazzandoci al 5° posto. L’obiettivo che ne consegue è che dobbiamo arrivare entro i primi 3 posti, per poi giocarci il tutto nella volatona finale. La sorpresa più gradita, per noi dirigenti, è stata quella di sapere che nessun tesserato dell’anno scorso ha voluto cambiare aria, anche se hanno ricevuto corteggiamenti da altri club. Riconfermatissimo il nostro bomber Massimo Veronese, classe 1994, con 16 gol all’attivo. Tra le candidate alla pole, vedo l’U.S. Provese, il Giovane Santo Stefano e, per sentito dire, la vicentina Brendola”.

Queste le entrate delle mitiche “frecce rosse” soavesi: i portieri Mattia Verzé (1996, dall’illasi) e Samuele Treccani (1999, dal Caldiero); i difensori Alessandro De Mori (1993, dall’A.C. Zevio), il ritorno dal Valtramigna Cazzano del centrocampista 1998 Riccardo Pasini, la punta 1998 Martino Braggio, per due anni lontano dal calcio attivo per motivi di studio”.

Tra le new entry, anche le giovani promesse del vivaio soavese, prima affidati al trainer Giorgio Marrone ed oggi accorpati alla “rosa” della Prima squadra del riconfermatissimo mister Gianmarco Cucchetto, classe 1993, sicuramente uno dei più emergenti, se non il più giovane in assoluto allenatore delle nostre categorie dilettantistiche: “Sono tre difensori, Meneghini, Fedrigo e Carotenuto, più la punta classe 1999 Simone Casagrande”.

Questi, per ruolo, gli altri giocatori della rosa bianco-rossa riconfermati, ai quali si devono aggiungere quelli da noi appena ricordati come nuovi ingressi: notare che la media dei giocatori è molto bassa!

PORTIERI: Jacopo Tadiello, classe 2003, gulp! più un giovane del vivaio.
DIFENSORI: Simone Anselmi (1996), Liborio Bellomo (1999), Riccardo Fochesato (1994), Thomas Girardi (1995), Piercarlo Ruffo (1996).
CENTROCAMPISTI: Alessandro Avesani (1996), Alex Della Monica (1997), Matteo Erbetti (1995), Marco Todeschini (1990).
ATTACCANTI: Nicola Canterle (1997), Matteo Langella (1996), Massimo Veronese (1994).

Questi, invece, quelli che hanno quest’estate cambiato casacca: Marco Zattoni (portiere, 1988, all’A.C. Colognola ai Colli), Elia Avogaro, classe 1995, Alberto Sitta (1999, fermo per motivi di studio), le punte Alessio Albarello (1999), il 1998 Davide Brutti e il 1993 Nicolò Viviani.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata