Presentata l’Hellas Verona Women 2019-2020 del tecnico Emiliano Bonazzoli

510

Sta vivendo di una nuova popolarità, dopo la disputa del Mondiale in Francia, la nostra Nazionale Italiana femminile, che è arrivata fino ai quarti di finale del torneo. Mercoledì 31 luglio presso lo stadio“Olivieri”di via Sogare a Verona, è stata presentata la compagine femminile dell’Hellas Verona Women pronta al prossimo campionato nazionale di serie A. Grande entusiasmo per la squadra gialloblu che sarà guidata dal nuovo tecnico Emiliano Bonazzoli con l’obiettivo di raggiungere una tranquilla salvezza in serie A. Presenti il direttore operativo dell’Hellas Francesco Barresi, il presidente onorario delle ragazze gialloblu Sergio Guidotti, il club manager Flora Bonafini, il responsabile dell’area tecnica Zaccaria Tommasi nonché tutte le giocatrici pronte per giocare nel prossimo campionato di serie A.

“L’intenzione – ha detto Barresi – è quella di migliorarsi. Come è nello spirito del nostro club e devo dire che la presenza delle ragazze lo dimostra. Abbiamo riorganizzato l’assetto societario e accogliamo Flora Bonafini, importante riferimento del calcio femminile. Il mister Bonazzoli non ha bisogno di presentazioni. L’anno scorso è stato un anno importante e l’obiettivo da raggiungere non era facile, quest’anno vogliamo fare meglio, senza avere obiettivi particolari e cercando di dare continuità ad un movimento che vive sull’onda Mondiale. Nessuna falsa illusione però, c’è tanto lavoro da fare. Mi piacerebbe che lo stadio di via Sogare diventasse quest’anno un fortino per le Women, come lo è il Bentegodi, qui si gioca la salvezza e si devono vincere le partite”.

“Tornare all’Hellas – aggiunge mister Bonazzoli -, è per me un grande piacere, essere di nuovo parte della famiglia gialloblu, anche sono passati 18 anni da quando vestivo questa casacca al mio primo anno di serie A. Osserverò nei primi giorni di ritiro le qualità delle mie ragazze per farmi un idea di quello che sarà il nostro gioco. Prediligo il possesso palla e cercare di non buttare via palloni e con la costruzione di andare ad offendere. Sarà il lavoro sul campo che ci darà la condizione giusta”.

Intanto il club ha voluto ringraziare Sara De Filippo e il suo staff per il lavoro svolto, con impegno e professionalità durante la passata stagione, raggiungendo al primo anno di serie A la salvezza. La nuova serie A targata 2019-20 taglierà il nastro di partenza con dodici squadre: Pink Bari (ripescata), Orobica (ripescata) dopo che Chievo Verona e Mozzanica che non si sono iscritte. Il primo turno di campionato è previsto per il prossimo 14 settembre.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata