Archivio: PRIMA PAGINA

22/11/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 12^ GIORNATA

ARBIZZANO, QUA LA MANO: BATTUTO IL RIVALE MONTORIO! NE APPROFITTANO ALPO CLUB E JUVENTINA. MA C’E ANCHE L’ILLASI E L’OLIMPIA PONTE CRENCANO PASSA A SAN MASSIMO
 
Il primato si chiama sempre di più Arbizzano: i giallo e blu della Valpolicella e de “El Ciri” Silvano Gasparato domano, 2 a 1, il rivale Montorio di mister Tiziano Salvagno. In doppia, ancora lui!, di bomber Nicola Vantini, ex Pedemonte, poi, l’inutile, ahilui!, gol in illusoria rimonta del “castellano” Marcolini per i neroverdi del presidente Lorenzo Peroni.
 
Arbizzano, primato a 25 carati, a 24 lo inseguono Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro e Juventina Valpantena. I rosso-neri alpesi del presidente e trattore Carlo Parolin superano per 2 a 0 gli oramai, crediamo, spaventati, “scoiattolini corbiolesi”; e lo fanno ricorrendo ai colpi esplosi dall’ing. Federico Briani e dall'ex Dossobuono Pietro Campostrini.
 
Al “Monterotondo”, la Juventina Valpantena di mister “Freud” Andrea Scardoni mette a segno il gran colpaccio: 0 a 1 e sono 3 punti davvero…Brutti da morire; per dirla all’incontrario del cantante Tiziano Ferro. E brutti anche per i viola di mister Simone Mirandola che sono precipitati al penultimo posto con soli 8 punti in 12 gare.

Quarto posto a 23 punti per l’A.C. Illasi di mister Massimo Burato, ieri a vele spiegate (1 a 4) in quel di Avesa, terz’ultimo club in graduatoria fossilizzato a 9 punti (uno in più del Borgo e 6 in più del Corbiolo, “fanalino di coda”). Doppietta di bomber Michele Ala, nuovo capocannoniere del girone ora solo a 11 centri stagionali, poi, il capitano “Elica” Daniele Scolari e il “mediolalum” Mattia Caobelli. Per i rosso e azzurri colligiani di mister Luca Bortoletto, invece, al gol-consolazione ci pensa Sonato.

Una doppietta del plurilaureato Nicolò Salmaso permette all’Ares Calcio Vr di mister Doriano Pigatto di scavalcare, 2 a 1, l’Alpo Lepanto di mister Stefano sella e di un “Geco” Luca Baroni, che è vero la caccia dentro, ma troppo poco è la sua unica volta contro la doppia nero-fucsia.
 
L’Olimpia Ponte Crencano di mister Maurizio Testi by-passa per 2 a 4 un Real San Massimo che stava crescendo come il livello dell’Adige in questi piovosi giorni di inoltrato autunno: “Damiano” Cunego e “Guerra &” Di Pace la cacciano dentro per i rionali di mister Nereo Gazzani, a fronte dei colpi esplosi da Gabriele Ele-Gantes, Luca Ottofaro, del “cestista” Bettili e dell’ex “arbitro” Michelotti. Da ricordare che l’Olimpia PonteCrencano era al massimo vantaggio: quello delle 4 reti a 0, e che quindi i rionali nero-verdi hanno abbozzato a una rimonta, rivelatasi alla fine sterile ai fini del pareggio e dello score.
 
Nulla di fatto a Lavagno tra la Scaligera di mister Ivan Benin, a forte trazione anteriore (in attesa del ritorno di fiamma dell’ultra40enne dottor Mirko Cucchetto!), e l’A.C. Mozzecane di mister Nicola Santelli e del diesse Riccardo Montefameglio, sangue salernitano, e carattere alla Vincenzo De Luca splendidamente rivisto da Maurizio Crozza.
 
Finisce in parità anche a borgo Milano, 1 a 1 tra i “leoni rosso-verdi” della famiglia marchigiana Romani e l’U.S. Cadore del presidente Francesco Bonturi. Botta del rosso e verde Luca Bellorio per i locali di mister Emanuele Battocchio, risposta uguale da parte di Lorenzo “il Magnifico” da Ponte Crencano e non dalla medicea Firenze per i neroverdi affiliatesi all'A.S.Roma in settimana, squadra tanto cara al diesse Salvatore Carrubba.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1988