Archivio: PRIMA PAGINA

30/10/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) – 8^ GIORNATA

ALLUNGO DEL MOZZECANE, ORA A +4 SULLA COPPIA ARES-BORGOPRIMOMAGGIO. LA NUOVA COMETA ACCECA IL CORBIOLO, S’ARRAMPICA IL LUGO, ARES E “MOZZE” SONO LE UNICHE ANCORA IMBATTUTE

Ed ora, cari signori e signorine, l’A.C. Mozzecane allunga le mani (sullo scudetto) ed allunga il passo sulle rispettive inseguitrici, l’Ares Calcio Vr e il Borgo Primomaggio, che proprio domenica prossima si scontreranno a Borgo Venezia.
 
Nel rione Sacra Famiglia, i postumiesi di mister Nicola “vegano doc!” Santelli vanno a far chiasso, facendo sfiorire quasi del tutto (0 a 5) la Primavera di mister Karim Grigoli (ex A.C. Somma). Rientra il centrale difensivo, nonché laziale, Fabio Calandrelli – cognato del compagno di difesa Matteo Signoretti “occhi blu” – e la difesa già ben vigilata dal portiere Avanzini scocca la doppia mandata (6 soli i gol subiti in 8 gare dai mozzecanesi).
 
I goleador, quelli che fanno defibrillare il cuore del presidente rosso-blù, il dr (in Pedagogia) Paolo Giavoni, e sono sempre un autentico attentato alle coronarie del babbo, l’ultraottuagenario Giorgio “Remolo” Giavoni – sono a firma di Alessandro Carollo da Bovolone, (doppia per lui), dell’altro bovolonese Luca Scarabello...che bello fare il gol, di Gozzi e di Notarbartolo.

“Mozze” sempre primo, e che rischia di creare dietro di sé il meritato vuoto, a 22 freccette; poi, la coppia a 18 carati, quella formata da Ares Calcio Vr e da BorgoPrimomaggio, su coraggio, perché brucia, eccome!, la sconfitta incassata ieri a Lavagno, in casa della spavalda Scaligera del mite mister Ivan Benin. Eppure in vantaggio, i “draghi rossi” borgatari del falconiere Massimiliano Signoretto, con Federico Dolcemascolo, ma poi ingabbiati dal’uno-due di “per chi suona la…Campana (Manuel) e di Francesco Bissolo.

“Quei bravi butèi” dell’Ares Calcio Vr, come affettuosamente li ha battezzati mister “Sir Alex Ferguson” Doriano Pigatto, ebbene, i bravi ragazzi laureati anche aretini, vanno a vincere per 0 a 2 in casa di una squadra, l’Alpo Club ’98 di mister Stefano Ferro, che oramai non consideriamo più papabile alla vittoria finale, ma la grande delusione di questa prima parte di campionato. Il plurilaureato Nicolò Salmaso e Francesco “Gelati” Savoia, ecco, i due frombolieri aretini.
 
Tra Olimpia Ponte Crencano e U.S. Cadore termina sull’1 a 1, cioè sulla botta del solito Pietro “Sheva” Bellè, per i gialloblù di mister Andrea Crema, e la risposta del “cici

    a” “Wladimiro” “Miro” Panizza, che, in realtà, si chiama Lorenzo, classe 1995, ex Crazy Colombo, che regala il pareggio ai neroverdi di mister Ruggero Napoleone.
     
    Bel 4° in risalita il neo-retrocesso Lugo di mister Antonio Ferronato: ieri, vittorioso 0 a 3 ad Avesa, frutto della doppia a firma di Luca Bazzani, il “play offer d’oro” lughese, preceduta dal gol “benedetto” di Benedetti. Nulla di fatto, 0 a 0, tra il Lessinia di Zanferrari e il Real San Massimo di Nereo Gazzani, se non la comparsa in panca dei lessini di Sandro “Boom-boom” Murarolli, il bomber di tante reti quasi pronto al rientro.
     
    Atletico Vigasio e Polisportiva Rosegaferro si spartiscono la posta e le tante reti: 3 a 3, con il vigasiano, bancario, nonché juventino Gian Marco Gaino, Airhinbuwa e Lucchini tra i marcatori atletico-vigasiani di mister Malaman, e un fantastico tris griffato da Antonio Barreca per i rosegaferresi di mister “El Pano”…panocia, Simone Mirandola.
     
    Ancora un colpo di reni da mancato cic
      a, pari al suo più famoso omonimo, Damiano, ovvero quello sferrato dal 1995 Alberto Cunego e scatta la gabbia per gli “scoiattolini” del Corbiolo di mister Paolo Mainente. E' appunto il centrocampista blucerchiato Cunego a fare, per la matricola Nuova Cometa allenata da Christian Cordioli, la differenza sul rigore da lui stesso guadagnato in seguito ad atterramento compiuto proprio sullo stesso mattatore di questa partita.

      Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1990