Archivio: ULTIM’ORA

19/11/17
IL FIMAUTO VALPOLICELLA CADE IN CASA COL BRESCIA (1-3)

Nel posticipo della 6^ giornata di campionato di serie A, il Fimauto Valpolicella esce sconfitta con il risultato di 3 a 1 contro la capo

    a Brescia Femminile, al termine di una partita combattuta dal primo all’ultimo minuto. Girelli e compagne conquistano con merito tre punti e raggiungono la Juventus in vetta alla classifica a punteggio pieno. Per il Valpolicella una sconfitta che non va ad inficiare il buono di fatto fino ad oggi: infatti nonostante il ko la classifica sorride ancora, con le rossoblu al quarto posto in solitaria.
     
    La partita: Ritmi subito alti da parte di entrambe le formazioni che si affrontano a viso aperto. Brescia che prova subito ad affondare ma il Valpolicella controlla senza affanni. Al 5’ Gritti esce sicura in presa alta e anticipa Girelli. Il Brescia fatica a trovare spazi e si affida alle iniziative personali come al 17’ quando Girelli, con un doppio passo, se ne va sulla fascia e mette al centro un pallone insidioso prontamente respinto di pugno da Gritti. Al 20’ palla persa a centrocampo da Debora Mascanzoni;  Girelli tenta un lancio in profondità che viene fermato tempestivamente, in calcio d’angolo, da Salamon. Il successivo tiro dalla bandierina non sortisce alcun effetto. Al 22’ Brescia passa in vantaggio: punizione di Giugliano per Girelli  che, nel cuore dell’area del Valpolicella, controlla bene e di piatto batte l’incolpevole Gritti. Le padrone di casa cercano subito di reagire e un minuto più tardi, su calcio d’angolo, si affacciano dalle parti di Ceasar senza però impensierire più di tanto la retroguardia avversaria. Al 28’ Girelli tenta la fortuna da fuori area ma la palla finisce ampiamente a lato. Il Valpolicella sebbene in svantaggio, non riesce ad aumentare il ritmo e permette al Brescia di controllare senza difficoltà. Al 38’ Girelli mette al centro per Sabatino ma Salom anticipa provvidenzialmente in angolo. Ancora Girelli al 42’ pericolosa, dopo uno scambio con Giugliano, ma il suo diagonale taglia pericolosamente tutta l’area però impensierire Gritti. Al 45’ Sabatino al volo da fuori area chiama Gritti ad una provvidenziale deviazione in angolo. Dalla bandierina Girelli colpisce di testa debolmente tra le braccia di Gritti. Il primo tempo finisce con il Brescia in vantaggio 1 a 0.
     
    La ripresa si apre con un brivido per il Valpolicella: Girelli scambia con Sabatino e lascia partire un cross teso che la difesa di casa allontana con difficoltà. Brescia ancora pericoloso soprattutto con Girelli che di tesa, al 4’, scheggia la traversa. Occasionissima del Valpolicella con la neo entrata Coppola che sfugge in contropiede e, appena dentro l’area, lascia partire un tiro forte ma centrale che Ceasar para senza problemi. Gol sbagliato, gol subito: il Brescia infatti raddoppia al 6’ con Giacinti che entra in area, si accentra e, sebbene circondata dalle avversarie, trova lo spiraglio giusto per lasciare partire un tiro a giro che non lascia scampo a Gritti. Al 12’ esordio stagionale per Mason che entra in campo - dopo un anno e mezzo di inattività - al posto di Zamarra. Il Brescia, dopo il raddoppio, non rallenta e continua a spingersi in avanti alla ricerca del gol della tranquillità. Le gialloblu faticano a trovare spazi ma non mollano. Al 16’ Boni, all’altezza del dischetto del rigore, viene anticipata in extremis al momento di calciare. La partita rimane comunque piacevole e combattuta sebbene la difesa del Brescia non rischi praticamente nulla. Al 25’ Coppola riceve palla e da fuori area calcia verso la porta ma Caesar non si fa sorprendere. Al 26’ Tombola cerca il gol dalla distanza ma la palla esce finisce altissima. Un minuto più tardi Sabatino ha la palla del 3 a 0 ma, a tu per tu con Gritti, spara fuori. Al 30’ Solow da fuori area calcia debolmente e Ceasar, nonostante una deviazione, para evitando anche il calcio d’angolo. Il Valpolicella alza il ritmo cercando il forcing finale ma, sebbene la buona volontà, non crea occasioni da gol. Al 35’ contropiede del Brescia che non sfrutta la superiorità numerica e la deviazione sottoporta con Girelli. Il 3 a 0 arriva però al 37’ con Bergamaschi che da fuori area indovina l’angolino basso alla destra di Gritti. Al 38’ Girelli potrebbe calare il poker ma, dopo aver superato in velocità Gritti, scivola permettendo a Salamon di recuperare. Al 42’ arriva il gol della bandiera per il Valpolicella ad opera di Coppola che, dopo una difettosa respinta della difesa avversaria, recupera palla fuori area, controlla e batte Ceasar con un preciso rasoterra. Sabatino cerca l’eurogol in rovesciata al 44’ ma il suo tiro è centrale e Gritti para facilmente. Al 46’ Boni ci prova di testa, dopo uno svarione di Ceasar in uscita, ma la sua conclusione viene deviata in angolo. La partita finisce 3 a 1 con il Brescia che vince meritatamente ma il Valpolicella ha dimostrato, nonostante la differenza tecnica, di sapere tenere bene il campo. Prossimo impegno per Boni e compagne a Firenze il 2 dicembre sul campo della Fiorentina.

    Fimauto Valpolicella: 1 Gritti, 23 Faccioli, 6 Zamarra (12’ s.t. Mason), 5 Salamon, 8 Carradore, 2 Rii, 7 Mascanzoni De. (20’ s.t. Tombola), 77 Sardu, 4 Solow, 10 Boni, 18 Montecucco (1’ s.t. Coppola). A disposizione: 12 Meleddu, 21 Mascanzoni Da., 19 Mason, 11 Tombola, 3 Varriale, 32 Coppola, 27 Bissoli. All. Zuccher
    Brescia Femminile: 12 Ceasar, 2 Amaral Mendes (38’ s.t. Pettenuzzo), 6 Di Criscio, 7 Bergamaschi, 9 Sabatino, 10 Girelli (40’ s.t. Cacciamali), 15 Hendrix, 16 Fusetti, 17 Daleszczyk, 19 Giacinti (28’ s.t.Tommaselli), 23 Giugliano. A disposizione: 1 Marchitelli, 4 Pettenuzzo, 5 Sikora, 11 Heroum, 13 Cacciamali, 18 Ghisi, 21 Tomaselli. All. Piovani
    Arbitro: Manicardi di Mondena
    Reti: 22’ p.t. Girelli, 51’ Giacinti, 82’ s.t. Bergamaschi, 87’ s.t. Coppola
    Ammonizioni: Daleszczyk (Bs)

    Ufficio Stampa Fimauto Valpolicella C.F.
    per
    www.pianeta-calcio.it (foto Bpe-agenzia)

Visualizzazioni:992