Prima categoria girone A: il punto sulla 9^ giornata

Solo la pioggia ferma l'Alba, aggancio del Lugagnano in vetta! La Zai è la croz del Quaderni, i giallo-blu di mister Pigatto salgono al 3° posto a 17 punti. Nuovo scivolone casalingo del Malcesine, il S.Peretto si rianima battendo il Cadidavid. Il Caprino privo del "leone" Rkaiba ruggisce anche a Fumane. Tre i match annullati dal maltempo.

563

L’imbattuta Alba Borgo Roma, capolista del girone “A” di Prima categoria con 20 punti, viene atterrata… si fa per dire… solo dal maltempo, che ieri ha imperversato non solo in tutta la nostra provincia, ma in grande parte d’Italia. I giallo-rossi di mister Devis Padovani, attesi nel derby contro l’A.C. San Zeno Vr di mister Mosè Strazieri all'”Esterino Avanzi”, non iniziano nemmeno a sporcarsi gli scarpini. Stessa sorte è toccata al “Luigi Ciresa” di Dossobuono, tra l’Olimpica di mister “Trap” Matteo Meneghetti e la Pol. Caselle del mister-sindacalista della sigla Uil, Giuseppe Bozzini, ex mister giallorosso. Anche al “Carlo Pace” di Arbizzano, la gara non è nemmeno iniziata tra l’Arbizzano di mister Ruggero Napoleone e il Real GrezzanaLugo del collega Luca Tosi. Dunque, solamente 5 su 8 sfide si sono tenute in questo raggruppamento, che vede ora apparigliate a 20 punti “El Luga” e l’Alba Borgo Roma, ma con i giallo e blu lugagnanesi con una partita giocata in più rispetto ai giallo-rossi rionali. Al “Guglielmi”, sonoro 4 a 1 dell’Unione Lugagnano di mister Nicola Santelli a spese del Pgs Concordia Borgo Milano di mister Ivo Castellani (bianco-viola borgo-milanesi al bersaglio soltanto con l’ex di turno, il 1996 Giordano Romeo). Per i giallo-blu trionfatori, a rete un bel turn over di “cecchini”, e cioé dall’88 Nicola Milani a …tutti pazzi per Giacomazzi, dall’immarcescibile Davide Bertoletti al difensore, l’ex casellino, Giovanni Pietropoli, classe 1990.

Quinto successo stagionale e striscia di risultati utili consecutivi che si allunga per l’U.S. Croz zai di mister “Il Gattopardo” Doriano Pigatto: ieri, vittoria esterna di 1 a 2, dei giallo e blu crozzini in Postumia, all’altezza di Quaderni. Nero-verdi di mister Nicola Chieppe in illusorio vantaggio grazie al 1998 Samuel Viviani, poi, rimonta crozzina a firma di Berti e del 1989 Francesco Montolli, ‘stavolta non su calcio piazzato, ma ben servito in area da un colpo di tacco alla Roberto Bettega da parte dello stesso Berti. Croz Zai, al 3° posto, a 17, ossia a -3, ma con una gara in più rispetto all’Alba Borgo Roma. La Montebaldina, anche senza il ruggito del “leone del Mahgreb”, Mohammed Rkaiba, ieri in tribuna per aver raggiunto i 5 gialli nonostante i 10 gol già firmati, riesce a volare alto a Fumane: 1 a 2, e rete regolare dell’ex A.C. Garda, il 1997 Davide Zeni, ed autorete del valpolicellese Giovanni Cottini, difensore della classe 1997. Per i fumanesi guidati da mister Andrea Crema aveva temporaneamente pareggiato Zardini. Si rianima la matricola San Peretto: le “giubbe rosso-nere” del coach Franco Tommasi battono in casa propria, 1 a 0, il lanciatissimo A.C. Cadidavid di mister, il plurimedagliato Fabrizio Sona. Decide una conclusione in spaccata di Mattia Lavarini. Sul sintetico di Cassone, il Malcesine di trainer Marco Martini da Riva del Garda soffre di allergia alle gare interne, e scivola nuovamente, questa volta per 0 a 2, al cospetto del Pedemonte di mister “Zaccheroni” Antonio Ferronato. Per i bianco-rossi pedemontani della famiglia Farina, decide un gol all’incontrario del malcesinese, il 1990 Nicola Zanotti, e il rigore trasformato dal 1992 Andrea Peretti.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata