1° turno Trofeo Veneto di Promozione: il punto sulla 1^ giornata

Tris Isolano, Cologna Veneta Ko, l’Aurora è già sorta, il Povegliano prevale sul Sandrà

1547

Girone 1: Vittoria di misura, per 1 a 0, per il Povegliano contro il Castelnuovosandrà: le “libellule” biancazzurre di mister Lucio Beltrame si affidano nel cuore della ripresa a bomber Marco Secchi per colpire a morte i lacustri di mister Andrea Danese, subentrato a Fabrizio Gilioli, ora diesse all’F.C. Valgatara. Pari 1 a 1 invece al “Nereo Faccioli” di Mozzecane: per i “rosso e blu del bocciodromo” di mister Giovanni Orfei, segna l’ex Mantova nonché 2001 Giacomo Dondi, ad inizio di ripresa; ma, poco dopo, viene ridimensionata la sua gioia dall’acuto vincente di bomber Luca Bonfigli.

Girone 2: In borgo Venezia finisce 1 a 1 fra i locali e la vicina Montorio. In vantaggio con Mario Di Cristo, la Pol. Virtus B.V. di mister Alberto Baù, subisce nell’arco di neanche 60 secondi, il pari della matricola Montorio del nuovo coach Stefano Paese (ex Pozzo) ad opera dell’ex Provese Luca De Beni, classe 1997. Finisce 1 a 1 pure al“Giobatta Battistoni”, tra il San Giovanni Lupatoto del “figliol prodigo” nonché mister Marco Burato e l’A.C. Oppeano, al 3° anno consecutivo assegnato a mister Stefano Ghirardello. In illusorio vantaggio i “bianco-rossi del Piganzo” ospiti grazie al rigore realizzato da Diagne Dame (1993); dal dischetto degli 11 metri i biancorossi subiscono il “chi di rigore ferisce, di rigore perisce”, ossia è il suo coetaneo rigorista Luca Menini a imitare lo specialista oppeanese.

Girone 3: La matricola Isola 1966 di mister Andrea Corrent ruba la scena, cogliendo la vittoria più rotonda: sul campo di Bonavicina – il suo sta per essere rizollato – i “biancazzurri del Piganzo” rifilano 3 reti a 1 alla papabile al titolo di Eccellenza, l’Albaronco di mister Pennacchioni. Al fine 1999 Matteo Badia replica l’albaronchesano e “cosacco”Goran Ivanov, poi, Michel “Platini” Visentini e Riccardo Pellegrini, punta ex Arco di Trento di Eccellenza, studente di Medicina e Chirurgia a Verona, chiudono i conti. Terminati invece sull’1 a 1, al “Pelaloca”di Cerea, dove l’Atletico Cerea di mister Simone Marocchio, in vantaggio grazie al rigore trasformato da Marvin “Hagler” Favalli, si vede rimontato da un gol all’incontrario di Matteo Ghisi, ex Legnago Salus. Ma in campo c’è anche il Nogara del nuovo mister, il mantovano Mauro Franzini, che sta rodando un gruppo in buona parte rivoluzionato e in attesa di qualche colpo dell’ultima ora.

Girone 4: Ad Albettone, i vicentini del Sitland Rivereel del veronese Peter Taccardi superano per 2 a 0 l’A.C. Cologna Veneta dell’omologo Salvatore di Paola: le reti per i bianco-neri sono a cura del 2000 Matteo Lunardi e dell’avanti 1999 Alessandro Feltrìn. Vittoria di misura, per 1 a 0, ma per questo non meno significativa, per l’Aurora Cavalponica del nuovo mister Nicola Lonzar contro il Badia Polesine. A San Gregorio di Veronella, è Piva, pronto a materializzare un traversone del compagno Federico Marostica (2001), a decidere la gara contro il Badia Polesine di mister Bonfante e del diesse villabartolemeano Michele Battaglia. All’inizio della partita, è stato osservato un minuto di silenzio in ricordo del magazziniere cavalponico Claudio Bolcato.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata