7 C
Verona
lunedì, 1 Marzo 2021

Serie D girone C: Il punto sulla 20^ giornata

Il Caldiero pareggia 0 a 0 ad Arzignano. L'Ambrosiana cede 3 a 2 a Trento.

 Buon pareggio quello ottenuto ieri dal gialloverdi di mister Cristian Soave in casa di una rivale di grande prestigio come l’Arzignano ValChiampo di mister Bianchini. Una gara intensa e ricca di spunti offensivi di entrambe le squadre. Il Caldiero conferma l’ottima condizione fisica di questo periodo e al 6° minuto è subito pericoloso con il primo acuto di Manarin, con un colpo di testa ben parato dal portiere locale ex Legnago Salus Manuel Enzo. L’Arzignano accelera nella parte centrale del primo tempo ma Aldegheri non soffre più di tanto la pressione giallo-celeste. Il Caldiero invece è sfortunato sul gong della prima frazione quando il tiro a botta sicura di Zerbato viene bloccato bene dall’attento Enzo.

Nella ripresa i ritmi rimangono gradevoli e all’ 11° minuto è ancora Enzo a negare la gioia del gol a Federico Peli che spara a colpo sicuro da buona posizione. Sul prosieguo dell’azione Zerbato sfiora il palo lontano con un tiro ravvicinato. La chance migliore dell’Arzignano di mister Bianchini invece arriva al 15° minuto quando il diagonale di Monni termina di poco a lato della porta difesa da Aldegheri. Il Caldiero non si arrende fino alla fine ed è Lorenzo Zerbato che ci prova ancora con un gran tiro a giro sul palo lontano che regala a molti l’illusione ottica del gol. L’ultimo pallone è per i padroni di casa ma Villanova spreca l’occasione. Ancora applausi per gli uomini di mister Cristian Soave che portano a casa un punto da un campo non facile. Domenica prossima allo stadio Mario Berti arriveranno i friulani della Manzanese ieri sconfitta in casa 2 a 0 dall’Adriese.

ARZIGNANO VALCHIAMPO: Enzo, Pasqualino, Casini (st 23’ Sammarco), Cuccato, Valenti, Forte, Monni (st 25’ Villanova), Doda (st 23’ Rossi), Lisai, Bigolin, Pettinà. All Bianchini. A disposizione: Circio, Cavaliere, Antoniazzi, Trentin, Zuffellato.
CALDIERO TERME: Aldegheri (st 33’ Tebaldi), N’Ze, Braga (st 13’ Baldani), Burato, Rossi, Baschirotto, Zerbato, Viviani (st 23’ Filiciotto), Peli (st 33’ Tamponi), Manarin, Cherubin (st 5’ Zanazzi). All. Soave. A disposizione: Bernardiello, Andreis, Martone, Boldrini.
ARBITRO: Dario Di Francesco di Ostia Lido.
ASSISTENTI: Palermo di Pisa e Jordan Firenze.
NOTE: Partita a porte chiuse. Espulsi: nessuno. Ammoniti: Doda. Angoli: 4-0. Recupero: pt 1’; st 5’.

L’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi inizia il girone di ritorno perdendo per 3 a 2 allo stadio “Briamasco” contro il Trento di mister Parlato ora al primo posto in classifica da sola dopo la sconfitta interna della Manzanese contro l’Adriese. Trento che oltretutto tornerà in campo mercoledì sempre al “Briamasco” contro il Montebelluna nel recupero dell’undicesima giornata. In campo mercoledì per i recuperi anche Virtus Bolzano-Delta Porto Tolle e Luparense-Union Clodiense. Tornando alla gara di sabato il Trento parte subito forte ma è l’Ambrosiana ad essere pericolosa per prima con un tiro di Rabbas deviato da Ronco. I gialloblù trentini aumentano il ritmo e un minuto dopo passano in vantaggio con Belcastro che su punizione dal limite batte Marinaro. I gialloblù insistono e vanno vicino al raddoppio con Pattarello ma Marinaro para da campione e sulla ribattuta Belcastro calcia alto da pochi passi. La squadra locale ci prova ancora al 25° con Aliù ma trova ancora pronto il portiere rossonero. Poco dopo traversa di Pattarello e Belcastro raddoppia ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Alla mezz’ora altro palo dello sfortunato Pattarello ma i gialloblù passano 6 minuti dopo con Galazzini che fa 2 a 0 con un gran colpo di testa imprendibile per Marinaro.

 Nel secondo tempo continua l’offensiva dei trentini e il gran lavoro per la difesa rossonera, i locali sfiorano il tris con un altro colpo di testa di Galazzini sul quale si supera ancora una volta Marinaro. Al 10° minuto arriva il terzo gol dei trentini con Pattarello che pesca Aliù che batte Marinaro in disperata uscita con un preciso cucchiaio. La partita sembra essere chiusa ma i rossoneri veronesi riaprono i giochi segnando due gol in un solo minuto, al 68° è Metlika a far 3 a 1 con un bel destro dal limite che batte Ronco il quale un minuto dopo si fa sorprendere da un tiro di Giordano da fuori area non certo irresistibile. Il Trento rivede lo spettro della rimonta subita contro il Chions nei minuti finali ma i rossoneri si spengono e non riescono più a farsi pericolosi e la gara si chiude sul 3 a 2 per il Trento che conquista la sua 10^ vittoria stagionale e la vetta solitaria della classifica.

TRENTO – AMBROSIANA 3-2
TRENTO: Ronco, Galazzini, Trainotti, Dionisi, Tinazzi; Caporali, Gatto, Pilastro (27‘st Santuari), Belcastro, Pattarello (35’st Salviato), Aliù. A disposizione: Cazzaro, Contessa, Rivi, Comper, Amadori, Pinto, Ferri Marini. Allenatore Carmine Parlato.
AMBROSIANA: Marinaro, Dall’Agnola, Menini (38’pt Penazzi), Biasi, Manfroni (12’st Avdullari), D’Orazio (35’st Bertoli); Giordano, Alba (29’st Merci), Metlika, Rabbas (12’st Testi), Porcelli. A disposizione: Scalera, Hoxha, Muzza, Rossi. Allenatore Tommaso Chiecchi.
ARBITRO: Cappai di Cagliari
ASSISTENTI: Riganò di Chiari e Chimento di Saronno.
RETI: 11’pt Belcastro (T), 36’pt Galazzini (T), 10’st Aliù (T), 23’st Metlika (A), 24’st Giordano (A).
NOTE: Ammoniti Pilastro (T), Gatto (T), Menini (A), Rabbas (A) e Merci (A). Calci d’angolo 8 a 3 per il Trento.

Ufficio Stampa ASD Calcio Caldiero Terme
e redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
7 ° C
10.6 °
2.2 °
61 %
1kmh
0 %
Lun
15 °
Mar
14 °
Mer
15 °
Gio
14 °
Ven
13 °