Archivio: BREVINE

18/4/19
MATTEO SCAPINI RILANCIA L'AMBROSIANA VERSO LA SALVEZZA

Si è giocata ieri la 32^ giornata del girone B di serie D che vedeva in campo anche le nostre tre rappresentanti veronesi che sono tutte in zona play-out. L'unica a giocare in casa era il Villafranca di mister Alberto Facci che ha perso 2 a 1 contro il Como, capo

    a del girone con 83 punti. Lariani in doppio vantaggio con Dell'Agnello alla mezz'ora e Cicconi in chiusura di primo tempo. Nella ripresa arriva subito il 2 a 1 del Villafranca con Pellacani su rigore ma il risultato non cambierà più. Il Legnago Salus di mister Andrea Pagan torna dal comunale di Darfo Boario con uno 0 a 0 contro i bresciani locali che lascia tutto come prima, cioè le due squadre a pari punti in classifica, che sono ora 32. Importantissima vittoria esterna per l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che è andata ad imporsi a Bergamo contro la Virtus. Vantaggio iniziale di Manconi e raddoppio al 13° di Scapini che poi si ripeterà poco prima del quarto d'ora della ripresa, la Virtus Bergamo accorcia con Germani su rigore al 75° ma quattro minuti dopo Righetti porta i rossoneri sul 4 a 1. A 10 minuti dalla fine Pozzoni segna il definitivo 2 a 4 dei bergamaschi. Rossoneri sempre terzultimi con 27 punti che però si staccano dal Ciserano che ha perso 3 a 0 a Scanzorosciate e rimane a 23 punti. Le altre partite in programma ieri hanno visto il Caravaggio travolto in casa dal Mantova (1-4), Caronnese-Olginatese si è chiusa sull'1 a 1, Rezzato-Pro Sesto 3 a 4, Seregno-Pontisola 1 a 1 e Sondrio-Villa d'Almè 0 a 2. Attualmente sarebbe salvo lo Scanzorosciate con 33 punti, che precede Legnago e Darfo Boario a 32 punti, il Villafranca è quartultimo con 29 punti incalzato dall'Ambrosiana a 27. Ciserano 23 punti e costretto a vincere entrambe le gare per sperare nei play-out, mentre l'Olginatese con 19 punti è matematicamente retrocessa in Eccellenza e nel prossimo turno ospiterà l'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli. Il Legnago ospiterà la Caronnese mentre il Villafranca sarà di scena sul campo del Pontisola già matematicamente salvo.