Archivio: PRIMA PAGINA

20/9/15
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. D) – 3^ GIORNATA

IL GIPS TRACIMA, I COLPACCI APPARTENGONO A BOYS BUTTAPEDRA, POZZO, URBANA ED ALBAREDO

Ottima la rialzata di capo del Gips Salizzole dopo la sconfitta, inattesa, subita la scorsa domenica. I rosso e blu del presidente e mastro laccatore Leonello Migliorini surclassano, con un perentorio 4 a 1, il Bonferraro, rimasto a 2 punti ed alla sua prima sconfitta della stagione. Per i rossoblu di mister Rossignoli doppietta di Andrea Marconcini, ex Cerea, acuti di Mattia Spadini, entrambi preceduti nella soddisfazione personale del gol domenicale da Filippo Taietta. Per i bonferraresi del presidente Alfredo Gheli e mister Andrea Greggio la caccia dentro il solo Chiaramonte.
 
Al vertice della graduatoria del girone “D”, l’A.C. Pozzo, l’Urbana e l’A.C.D. Bovolone, a quota 7 e non invece a punteggio pieno. Un’ulteriore prova dell’equilibrio che si profila in questo raggruppamento della Bassa Veronese, il quale vede ancora con i brividi dei zero punti sia il Villabartolomea che il Porto di Legnago.
 
I padovani dell’Urbana, guidati da mister Biancardi, maramaldeggiano in casa del Real Vigasio di mister Roberto Dandelli: 0 a 2, con reti messe a segno da Stefano Piovan, classe 1990, e dal difensore Alessandro Mussolin, classe 1994.
 
L’impresa della domenica, però, la compie l’A.C. Pozzo di mister Giuliano Andreoli, il quale va a violare la tana ostica, molto ostica, dell’AsparettoCerea del portiere Matteo Gianello. La doppietta di Jerry Ambrosi vale di più del gol solitario di bomber Federico Vaccari, classe 1996, (figlio di Gianni “Ragù”, il rosso classe 1967, bomber di tantissime nostre squadre dilettantistiche) ex Olimpica Dossobuono.
 
Sorprende questo bel A.C.D. Bovolone d’avvio, dato il suo brutto campionato dell’anno scorso. I “mobilieri” di mister Denis Padovani superano, per 2 a 0, e per di più in casa degli sconfitti per le note vicende e difficoltà di convivenza con l’altra società presieduta dal geom. Fabio Renoffio, il Bovolone F.C., la corrazzata GSP Vigo 1944, con reti di Henry Aruci e dell’albanese Arjan Shkrepa.
 
A prendere a braccetto a 6 punti il Gips Salizzole ci pensano i favoriti Boys Buttapedra: altro colpaccio, 0 a 1, quello sferrato dai buttapietresi di mister Paolo Novali in casa di un’altra compagine da tenere in considerazione, l’Atletico San Vito Cerea. Sconfitto da un gol del figlio, Riccardo, del grande Massimo Princivalle (classe 1974, 25 totali presenze e 2 reti nel L.R.Vicenza, in C1, nella stagione 1981-82 e in quella successiva), entrambi, padre e figlio, ex del San Giovanni Lupatoto.
 
Riprende quota il Cà Degli Oppi di mister Gianmatteo Malagnini: 1 a 0 contro il Villabartolomea del presidente Gabriele Zanardo, con mattatore Sebastiano Barini da Pellegrina di Isola della Scala. Tornano a salire anche le quotazioni della matricola Sustinenza, dopo la vittoria casalinga di 2 a 0 riportata contro il Porto di Legnago di mister Paolo Caliari. Marcatori, per i biancazzurri di mister Guerra, il “Vidal del Menago”, il classe 1995 Maychol Andreossi, bello il suo gesto edulcorato, imperlato da quell’eurogol con tiro da fuori area e una traversa piallata col cucchiaio, e il raddoppio, a firma di Andrea “Tarocheto” Tarocco, ex Concamarise.
 
L’Albaredo viola il campo di Maccacari, con i locali del Boys Gazzo di mister Matteo Gobbetti ancora in attesa di recuperare i suoi assi Alberto Persi e Thomas “El Principe” Soragni: gli albaretani di mister Pattaro vincono per 0 a 2, reti griffate da Flippo Quartarolo e da Ndlaye.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1990