Archivio: PRIMA PAGINA

18/9/16
IL PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D – 3^ GIORNATA

PRIMI 3 PER IL VIGASIO, VITTORIA ANCHE PER LA VIRTUS A MONTEBELLUNA E LEGNAGO INDENNE A BELLUNO

Molto positiva la 3^ giornata del campionato di Serie D 2016-17 per le tre nostre squadre veronesi, con due vittorie ed un pareggio, e con il Vigasio di mister Vincenzo Cogliandro che raccoglie i suoi primi tre punti del campionato vincendo in casa contro l'Eclisse CareniPievigina, formazione trevigiana di Pieve di Soligo, nata dalla fusione fatta nel 2007 fra le due squadre del paese, la Careni Pieve e la Pievigina 1924. Buona la partenza dei "guerrieri del Tartaro" che si portano in vantaggio con l'ex Pontisola classe 1992 Matteo Lucenti dopo solo 10 minuti di gioco e trovano il raddoppio al 75° minuto con il promettente ex ChievoVerona classe 1996 Gabriele Zamboni, riconfermato anche quest'anno in serie D dopo l'ottimo campionato scorso. Gli ospiti di mister Marco Conte dopo solo un minuto segnano il 2 a 1 con Massimo De Martin e gli ultimi minuti di gara per i biancazzurri del presidente Cristian Zaffani diventano assai sofferti ma i guerrieri portano a casa i tre punti importantissimi.

Stesso risultato anche per la Virtus Vecomp Verona di mister Gigi Fresco che espugna Montebelluna con i padovani di mister Fonti che segnano a 20 minuti dalla fine il gol dell'1 a 2 pure loro con De Martin con un tiro da fuori area che sorprende Guagnetti. Vittoria meritata per i rossoblù veronesi che erano passati in vantaggio poco prima della mezz'ora di gioco con l'ex Hellas Alessandro Speri che lascia partire un gran tiro dalla distanza che trova la complice deviazione di un difensore locale. Al 4° minuto della ripresa arriva il raddoppio di Davis Mensah che in contropiede evita la disperata uscita dell'ex Sambo Luca Milan. 

Pareggio del Legnago Salus di mister Andrea Orecchia in casa del Belluno di mister Roberto Vecchiato, punto che va molto stretto al Legnago che ha recuperato nella ripresa il passivo di un gol grazie ad un gran sinistro da una trentina di metri di Cristiano Bigolin, anche ieri capitano per l’assenza di Emanale Friggi che sarà operato in settimana al menisco del ginocchio sinistro. Un punto molto stretto per il Legnago al Polisportivo di Belluno. L'allenatore del Belluno Roberto Vecchiato a fine gara ha accettato il pareggio, conscio che l'esito della gara avrebbe potuto esser ben diverso. Il Legnago ha recuperato nella ripresa il passivo di un gol grazie ad un gran sinistro da una trentina di metri di Cristiano Bigolin anche ieri capitano per l’assenza di Emanale Friggi che sarà operato in settimana al menisco del ginocchio sinistro.

Dopo solo 6 minuti arriva il vantaggio dei locali con Duravia che concretizza un traversone di Mosca insaccando alla sinistra di Martello. Nella ripresa il Legnago pareggia poco dopo il quarto d'ora di gioco con un gran sinistro da fuori area di Bigolin che viene abbracciato dai compagni in campo e applaudito dalla ventina di coraggiosi tifosi in tribuna che hanno affrontato la lunga trasferta di 440 chilometri fra andata e ritorno. Orecchia inserisce nella ripresa, al posto di Taylor, Tresoldi per dare più geometria al centrocampo, poi fa entrare anche Formuso al posto di Zanetti. Al secondo minuto di recupero Viviani viene spintonato in area da Masoch, ma l’arbitro lascia correre e la gara si chiude sul 1 a 1.

Le altre partite che completano la 3^ giornata di campionato del girone "C" hanno visto l'Abano travolgere il Campodarsego per 4 a 1, l'ArzignanoChiampo asfaltare 3 a 0 la Vigontina, il Calvi Noale perdere in casa contro Altovicentino (1-2), la capo

    a Mestre battere 1 a 0 il Cordenons, il Tamai cadere in casa contro l'Este (0-3) e la Triestina di mister Andreucci bloccata sullo 0 a 0 in casa dall'Union Feltre. Da solo in vetta a punteggio pieno il Mestre che nella 1^ giornata aveva beffato la Virtus Vecomp con il gol di Zecchin che al 91° aveva regalato la vittoria ai veneziani per 2 a 1 dopo che erano passati in svantaggio. A 7 punti inseguono Este e Triestina. Domenica la Virtus ospita l'Abano e il Legnago la Triestina mentre il Vigasio è di scena in casa del Cordenons, squadra friulana in provincia di Pordenone.

    www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2004