Archivio: PRIMA PAGINA

17/12/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 17^ GIORNATA

ALTRA RIMONTA DELLA VIRTUS VECOMP CONTRO IL DELTA (3-3). L'AMBROSIANA GIOCA A TENNIS COL CALVI NOALE (6-1). PER IL LEGNAGO UN SOLO PUNTO A MONTEBELLUNA (2-2).
 
Incredibile e spettacolare gara, quella vista ieri allo Stadio Comunale "Gavagnin-Nocini” fra la Virtus Verona e il Delta Rovigo, partita che si è chiusa sul 3 a 3 e che ha visto la rimonta dei rossoblu locali che alla fine hanno poi sfiorato la vittoria per 4 a 3. Gara che era iniziata in maniera traumatica per i rossoblu di mister Gigi Fresco visto che il Delta Rovigo di mister Tessarin dopo neanche un quarto d'ora era già in vantaggio per 2 a 0 grazie al gol di Gattoni al 10° minuto, che con un preciso colpo di testa batte Tosi, e al raddoppio arrivato tre minuti dopo con una splendida ripartenza conclusa in rete da Vuthaj per la gioia dei tifosi biancoblu ospiti. La Virtus prova a reagire e prima sfiora il gol con Alba e poi accorcia le distanze con Domenico Danti in mischia. I rossoblu credono nel pari ma sono ancora gli ospiti a passare ancora con Gattoni che sugli sviluppi di un calcio svette di testa e fa secco ancora il n.1 rossoblu Tosi. Nella ripresa si vede in campo una Virtus Verona completamente trasformata e con la convinzione di riuscire a raggiungere il pari e dopo un incredibile forcing è ancora Domenico Danti al 33° a riaprire la gara calciando sotto l'incrocio dei pali una slendida punizione. I rossoblu sul 2 a 3 ci credono e all'87° arriva l'incredibile 3 a 3 grazie al colpo di testa di Massimo Goh N'Cede. Grande cuore della capo

    a che al 94° sfiora il 4 a 3 con un'insidiosa punizione di Marco Burato che sorvola di poco la traversa. Ora la meritata pausa invernale e i rossoblu riprenderanno il 7° gennaio 2018 con la 1^ giornata di ritorno che li vedrà ancora al "Gavagnin-Nocini” contro il Mantova che ieri ha vinto 2 a 0 a Chioggia contro la Clodiense.

    Travolgente vittoria dell'Ambrosiana ieri sul malcapitato Calvi Noale che cade al "Montindon" sotto un'umiliante 6 a 1. I rossoneri di mister Tommaso Chiecchi sono in serie positiva da sei giornate con 4 vittorie e 2 pareggi che hanno portato l’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli a chiudere la prima parte del campionato al 9° posto con 22 punti. Rossoneri che passano in vantaggio grazie ad un calcio di rigore di Cesar Pereira, concesso per un fallo su Riccardo Testi, e che trovano il raddoppio con Vincenzo Ferrara su cross del giovane classe 2000 Manconi. Terzo gol dei veronesi che arriva all’inizio della ripresa con un gran gol del gioiellino Enrico Manconi. Il Calvi in contropiede accorcia le distanze ma poco dopo è ancora Manconi ad appoggiare per Cesar Pereira che insacca il 4 a 1. Il Calvi crolla e ancora Pereira, su cross di Ferrara, firma il quinto gol rossonero e suo terzo personale che gli vale il pallone firmato dai compagni di squadra. Prima della chiusura arriva anche la doppietta di Vincenzo Ferrara che segna il definitivo 6 a 1 chiudendo il set. Ambrosiana che chiude l’anno con un'andatura da prime della classe conquistando 14 punti in 6 gare, gli stessi della Virtus, solo due in meno dell'Arzignano e uno in più del Campodarsego che alla ripresa del campionato ospiterà al "Montindon" il 7 gennaio 2018.

    Pareggio per 2 a 2 allo stadio comunale di «San Vigilio» di Montebelluna per il Legnago di mister Manuel Spinale contro i locali trevigiani già in vantaggio dopo soli dieci minuti grazie alla zampata vinvente di Zago dopo una mischia in area del Legnago. I biancazzurri reagiscono e al 19’ trovano il  pareggio: Marchetti, fra i più positivi del Legnago, conclude a rete, il portiere Milan respinge corto e Gulinatti ribadisce in rete con un gran tiro. Nella ripresa il Legnago opera il sorpasso all’11° con Diego Vita che scatta sulla sinistra e serve Marchetti in area che realizza il 2 a 1 con un preciso rasoterra.  Passano solo 4 minuti e il Montebelluna trova il 2 a 2 con De Vido che in bella elevazione batte di testa Cairola. Finisce in parità e il Legnago porta a casa un punto nell’ultima giornata del girone d’andata. Adesso, dopo la sosta natalizia, giocherà ancora in trasferta il 7 gennaio 2018 a Tamai contro i locali ieri travolti in casa dall'Este per 1 a 4.

    Nelle altre gare in programma ieri, valide per la 17^ giornata di campionato, l'Arzignano Valchiampo vince 1 a 3 in casa dell'Adriese, il Campodarsego non va oltre l'1 a 1 a Feltre contro l'Union, l'Abano impatta (1 a 1) in casa col Belluno e il Cjarlins Muzane fa 1 a 1 con la Liventina. La Virtus Vecomp rimane in vetta con 37 punti ma è agganciata dall'e l'Arzignano Valchiampo, il Campodarsego è ora terzo con 36 punti. A 30 punti al quarto posto con  c'è il Mantova e al quinto l'Este con 28 punti che scavalca l'Ital Lenti Belluno a 27 punti. Sono ora 19 i punti del Legnago, sempre sest'ultimo e in zona play-out a -1 dalla salvezza diretta. Sale al 9° posto l'Ambrosiana con 22 punti a +3 dalla zona a rischio. Dietro sempre penultimo il Calvi Noale a 13 e il fanalino di coda Abano salito a 10 punti.

    la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1993