Archivio: PRIMA PAGINA

16/12/18
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 15^ GIORNATA

ALLUNGO-CASTELBALDOMASI SULL'ALBARONCO, ORA A -5. "CINQUINA" COLOGNESE AL CHIAMPO, "TRIS" POLIVIRTUSSINO AL "POVE", IL "DOPPIO" FILIPPINI MANDA IN PARADISO IL BADIA POLESINE CONTRO IL CADIDAVID. AFFERMAZIONI IN TRASFERTA PER ALBA B.ROMA E MOZZECANE.
 
Il tanto atteso big match del girone "A" di Promozione, quello che all'"Erasmo Zamperlini" di Ronco all'Adige vedeva misurarsi la "lepre" - meglio la "tigre biancorossa basso-patavina" - del CastelbaldoMasi di "patron", Michele Ottoboni e di mister Luca Albieri, la leggenda di Spal, Castel di Sangro e Cittadella, non ha arriso al "cacciatore" bianco-verde-granata di mister Emanuele Pennacchioni. Pubblico delle grandi occasioni, nonostante il gelo polare artico, emozioni col contagocce, ma non si poteva pretendere di più visto che la danza doveva menarla chi è costretto a rincorrere la preda e giocare da sornione chi fa l'andatura.
 
Ha prevalso, alla fine, la squadra che ha investito di più a livello tecnico, e cioé il CastelbaldoMasi, materializzando la sua manovra con la "vecchia volpe d'area" Enrico Bortlotto (al suo 12° gol stagionale), servito da un Alex Montagnani, che ha sprizzato fuoco sul ghiaccio ardente, ergendosi in cabina di regìa in occasione del tiro da 3 punti dell'ex bomber del Pozzonovo. Grandioso, come sempre del resto, tra i pali "Ibra" Afyf, sua una paratona da antologia, mentre la traversa fatta traballare dal bianco-rosso Poli si è sostituita all'estremo marocchino, portiere-goleador, capace di giocare, come pochi, anche con i piedi, e di usare la testa sia nei colpi acrobatici che nella vita di tutti giorni.
 
La forbice tra le due più serie candidate alla corona di Eccellenza torna ad allargarsi a 5 punti (il rapporto è ora di 35 a 30 per i basso-patavini) , e le "tigri bianco-rosse" di capitan Matteo Deinite, classe '83, ex Piovese, possono fregiarsi, sotto l'albero di Natale, del meritato titolo di "campioni d'inverno". A 27 punti, 3^ damigella d'onore è la Seraticense di mister Luca Cortellazzi: le "tigri giallo-nere" vicentine ieri hanno mancato il colpaccio al "Comunale" di Albettone, casa del Sitland Rivereel del veronesissimo trainer-bancario, il dr Peter Taccardi: la tenzone termina sull'1 a 1, con il vantaggio-illusion da parte dei bianco-viola padroni di casa del presidente Emanuele Morari grazie alla vincente conclusione del 1999 Marco Tumiatti. Alla mezz'ora circa della ripresa scocca il pari definitivo, col ruggito della "tigre giallo-nera" Leonard Anghel, classe 1994 ex Belfiorese.
 
La 4^ poltrona più soft è dell'A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola: ieri in riva al Guà, i "giallo e blu del mandorlato" hanno triturato (5 a 0, gulp!) quel Chiampo di mister Lovato, che era corso ai ripari al mercato dicembrino. Fantastico "tris" per bomber Fabio Sinigaglia, classe 1986, poi, doppia ancora fumante di Alessandro "Bugatti" Borgatti, classe 1992, ex Sitland Rivereel. Già 20 i gol realizzati dalla coppia offensiva gialloblu, 11 Sinigalia e 9 Borgatti.

Colpaccio del Mozzecane di mister Nicola Santelli in quel di Castelnuovo del Garda per 1 a 2: i "rosso e blu della Postumia" del presidente Riccardo Montefameglio, classe '78, colgono la vittoria stagionale n.3, ma già si sono sentiti i primi benefici effetti dei nuovi arrivi dicembrini, "puleggia" Enrico Marchesini (dall'F.C. Valgatara), lo stopper ex Chievo ed ex Rezzato "Michelangelo Buonarotti" (per via della chioma che ricorda tanto il geniale scultore-pittore aretino) Sbampato, "Kojack" Gigi Freoni, Davide Falavigna, classe 1987, vigasiano doc ed ex Alba Borgo Roma, autore di una delle due reti. L'altra mozzecanese l'ha firmata, e prima di Falavigna, l'ex Villafranca ed ex Mantova, il classe 2000, Davide Arabia. Troppo in ritardo il gol dei "nero-verdi castellani" del lippiano trainer Fabrizio Gilioli, a firma di Thomas Rainero, difensore venuto al mondo poco prima delle "Notti Magiche" dei Mondiali in Italia 1990.
 
Altro buon pareggio, il 3° consecutivo, per il Nogara di mister Andrea Greggio: al "Remo Soave" è il centrocampista "ussaro" Christopher Negrini (1992) su rigore a far passare in vantaggio i biancorossi, ma l'Aurora Cavalponica del belfiorese coach Flavio Carnovelli risponde colpo su colpo, prima pervenendo al pari col "Vescovo" Moro (Nicolò, classe 1999), poi, sempre con il medesimo a passare in vantaggio cinque minuti dopo la prima marcatura. "Cosacchi del basso Tartaro" al definitivo pari del 2 a 2 col bomber mantovano Andrea Badalotti.

In riva al Piganzo, l'Alba Borgo Roma di mister Andrea Danese va a guastare il Santo Natale ai padroni di casa dell'A.C. Oppeano di mister Stefano Ghirardello e del vice-presidente, l'immobiliarista Luca Agnolìn: 1 a 2 per i giallo-rossi borgo-romani, con centri griffati dall'avanti 1997 Andrea Vesentini e da bomber Luca Bonfigli, tornato all'ovile, dopo tanto peregrinare all'Aurora Cavalponica e al Vigasio. Per i bianco-rossi oppeanesi l'ha cacciata dentro lo sgusciante marocchino Omar "Sivori" Jmili, classe '97, fino a qualche settimana fa al servizio del Real San Massimo, in 2^ categoria.
 
In Polesine, il Badia di mister Ruggero Ricci ha ragione, 2 a 0, dell'A.C. Cadidavid del "Che Guevara dei dilettanti", mister Armando Corazzoli. E, i rodigini biancazzurri se non segnano con il bomber albanese Erjon Derwishi, lo fanno con Filippini, ieri autore della preziosa doppia, che consente ai vincitori di scavalcare al centro della classifica a quota 18 carati la stessa preda catturata ieri pomeriggio e di raggiungere in graduatoria l'A.C. Oppeano. Il quale inizierà l'anno nuovo e inaugurerà il girone di ritorno ospitando la capo

    a CastelbaldoMasi (l'anno scorso 3 a 1, a marzo, per i "bianco-rossi del Piganzo" allenati da Ghirardello, con doppietta di Tommaso Cappelletti, ora in forza al Mozzecane; ma, era, forse, un altro contesto storico, un altro campionato).

    Infine bella e convincente vittoria  del Polisportiva Virtus di mister Alberto Baù che sul sistetico di Grezzana batte 3 a 1 il Povegliano di mister Lucio Beltrame in gol con il solo Gilbert Cadete. Per i rossoblu locali del presidente Matteo Saorin e del diesse Matteo Corradini segnano Mario Di Cristo, il difensore classe 2000 Mattia Tessari e il neo arrivato dal Nogara Mattia Facci. 

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2020