Archivio: PRIMA PAGINA

10/2/19
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA (GIR. B) - 21^ GIORNATA

L’ILLASI RECUPERA (1-1) A ROSEGAFERRO, MA, IL CASELLE LO DISTANZIA DI 5 GRADINI! L’AVESA SCALA…IL CADORE, L’ALPO CLUB ’98 RAGGIUNTO DALLO STOICO “BORGO”, TRASFERTE SORRIDENTI PER SOMMA, ALPO LEPANTO ED OLIMPIA PONTE CRENCANO.

Nel girone “B” di Seconda categoria, allunga il passo la Pol. Caselle di mister Giuseppe”Mazzini” Bozzini. Salgono ora a 5 i punti di distacco (il rapporto è di 47 a 42) sull’immediata inseguitrice, l’A.C. Illasi di mister Beppe Castagna, ieri costretta a Rosegaferro a dover pareggiare grazie alla precisa conclusione del biancazzurro 1992 Filippo Minati – 1 a 1 – il gol segnato giusto 45 minuti prima dal rosso e blu al servizio di mister Michael De Santis, il 1995 Tommaso Garbujo.
 
Pol. Caselle, la quale si conferma capo

    a vincendo di misura (0 a 1, decisivo il gol all’incontrario realizzato malvolentieri dalla punta 1995 Alessandro De Falco) anche fuori casa, più precisamente al “Lorenzo Bellamoli” di Lavagno, casa della Scaligera Sport Club, catechizzata dal profe di Italiano Greco e Latino, Dionisio Zamperini.
     
    Ora sesti, i lavagnesi, a 32 punti, e raggiunti dalla Gabetti Valeggio, ieri di ritorno dal “Benali-Bonomo” di San Massimo col punto, terminale ultimo dell’1 a 1 colto in casa dei nero-verdi di mister Gregory Donadel; in momentaneo svantaggio per la rete messa a segno da un giro di…Cappiello (Jacopo, classe 1997); e poi alla definitiva quanto equa spartizione dell’intero bottino con Simone Gardoni, classe 1994, ruolo punta ed ex giovanili dell'Hellas Verona.
     
    Ricapitolando: Pol. Caselle 47, Illasi 42, Olimpia Ponte Crencano ed Alpo Club ’98 a 38 punti. I “giallo e blu del Ponte” dell’isolano trainer Giordano Rossi sbancano, 0 a 2, a Palazzolo, in casa dello United Sona PSG di mister Matteo Zerpelloni, e lo fanno grazie alle precise conclusioni effettuate dal centrocampista 1993 Erick Bettili e dal collega del pacchetto centrale, il classe 1996 Gianmarco Ferrante (e non bomber “Sheva” Pietro Bellè, come è lo stesso giocatore, campione in questo caso di fair play, a rettificare lo sbaglio e a dare a Cesare…Ferrante la paternità realizzativa).
     
    Alpo Club ’98 e Borgoprimomaggio devono aver dato vita a una battaglia all’ultima stilla, visto il 2 a 2 che è scaturito dalla loro sfida: per i “draghi rossi” borgatari, segnano Denis Torni e Pietro “Canaglia” Tanaglia, costui per la gioia della sua fidanzata Grazia. Viola ospiti di mister Tiziano Salvagno davvero stoici per aver giocato tutto il secondo tempo il 9 giocatori riuscendo lo stesso a pareggiare. Per i rosso-neri di mister Stefano Ferro, invece, reti messe a segno dal solo attaccante 1996 Alessandro Castellini.
     
    Al “Vignola”, vittoria n.4 della matricola Avesa HSM, ringalluzzitasi da quando le redini della Prima squadra sono passate dalle mani di Stefano Leso prima, di Umberto Piva dopo, a quelle ora di Walter Bucci, ex presidente dell’Aiac Sezione di Verona: 1 a 0, nel derby vinto contro l’U.S. Cadore di mister Adamo Urbano, mattatore Alessandro Allegrini, classe 1987.
     
    Sommacustoza di mister Massimiliano Signoretto “tennistico” nello 0 a 6 ottenuto – non crediamo alla vigilia così allegramente! – al “Fano” di Colognola ai Colli: hanno crepitato, contro l’undici schierato da mister Tiziano Barbieri, le doppiette di bomber Nicolò Bolla (1983) e del mantovano Mattia Cioffi (1989), poi, acuti sanremesi (e non sanremosci…) di Gianmarco Gaino e di Francesco Dolci, classe 1991, ex BorgoPrimomaggio.
     
    A Madonna di Campagna, altra fastidiosa sconfitta per la matricola, la Pol. Intrepida dei mister Alessandro “Gardaland” Puttini e del diesse Andrea Ferrari: 2 a 3 e chi l’ha cantata bella è stato l’Alpo Lepanto di mister Adelchi Malaman. In rete, i “corsari” giallo-verdi della frazione di Villafranca con il maturo (1982) Luca Baroni e grazie alla doppia esplosa dall’ex sommacustozano Mirco Adami, classe 1995. Per i rosso-neri del presidente Roberto Veronese, invece, doppietta imbracciata ed esplosa – una volta anche su rigore – dal 1996 Luca Notaro.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2009