Archivio: ULTIM’ORA

8/3/19
STEFANO COPPINI RIMETTE IN SALVO LA MONTEBALDINA

E’ contento il centrocampista classe 1994 Stefano Coppini, che è al suo secondo anno con la divisa della Montebaldina Consolini del presidente Davide Coltri. Ora in panca siede mister Salvatore Piccinato, prima allenatore del settore giovanile, che aveva preso il posto del tecnico Simone Cristofaletti che si era fatto da parte cercando di rdare una scossa a tutto l’ambiente. Dice Coppini: ”Noi giocatori siamo stati dispiaciuti per il cambio di allenatore ma molto probabilmente per il nostro cammino del girone d’andata, un po' sotto tono, la società e mister Cristofaletti, hanno deciso di dare una bella sferzata alla seconda parte di campionato. Piccinato è un bravo tecnico, ha lavorato sulla testa di noi giocatori e ci ha dato serenità. Adesso tocca a noi non deluderlo da qui alla fine”.

Coppini e compagni corrono per la salvezza, anche se, come conferma il giocatore, con un filotto di vittorie ti puoi giocare i play off. “Dico che il nostro girone A di Prima categoria è davvero molto strano. Nello spazio di pochi punti si può concorrere sia per l’alta che per la bassa classifica, cercando chiaramente di evitarla. Noi, a mio parere, non siamo male, dobbiamo solo essere più cattivi sotto porta e mettere in gol le occasioni create, cercando anche di non commettere sbandate in difesa”.

Guida il gruppo l’esperto difensore ex Garda, il capitano classe 1984 Luca Pizzini, una sicurezza nei meccanismi della difesa gialloblù. In attacco la velocità del marocchino Rkaiba e l’estro di Emanuele Bagata possono sempre fare tanta paura agli avversari. “Sono tre ottimi ragazzi e giocatori, hanno una forte carica esplosiva tra i piedi, ma anche gli altri miei compagni ci sanno fare. Dobbiamo crederci di più, tirando fuori il meglio dal nostro potenziale. Io sono comunque fiducioso”.

Domenica scorsa Coppini ha segnato il gol vittoria al 22° del primo tempo sfruttando un abile passaggio di Tomezzoli. Poi Rkaiba fallisce diverse palle gol, ma alla fine la Montebaldina trova tre punti importantissimi. “In coda ci sono sette squadre, tra cui la mia, non devi perdere peso in avanti e devi essere lucidissimo nelle prossime gare che ci separano da qui alla fine dei giochi. Domani andiamo a Calmasino a giocare contro una nostra diretta rivale alla salvezza. Faremo fuoco è fiamme per tornare a casa con una bella vittoria”.

Coppini è laureato in Economia e Commercio e oltre al lavoro non vede l’ora di recarsi a Caprino per allenarsi. “In squadra c’è un bel ambiente. Siamo tutti amici e vogliamo raggiungere una bella salvezza. Eravamo partiti quest’anno con ben altri obiettivi, ma forse qualcosa è andato storto. Ora concentriamoci sul presente ed andiamo avanti con determinazione”.

La salvezza passerà nelle sfide contro Calmasino, Lugagnano, Pedemonte, Croz Zai, Olimpica Dossobuono e Valpolicella, tutte gare importanti sia in chiave play off che in quella play out. “E' un bel finale di campionato - chiude Stefano Coppini -, tutte partite molto avvincenti dove dovremo dare il 110% e io non vedo l’ora di giocarle alla grande. Poi, che vinca il migliore!”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:555