Archivio: ULTIM’ORA

20/12/17
CESAR PEREIRA (AMBROSIANA) CHIUDE L'ANDATA CON UN MAGICO TRIS

Ha lasciato il segno anche nell'ultima domenica di campionato il brasiliano Cesar Pereira che veste da quest'anno la maglia dell'Ambrosiana. Al "Montindon", davanti al pubblico amico, ha segnato tre delle sei reti che hanno messo a sedere il malcapitato Calvi Noale nella 17^ ed ultima giornata di andata del girone C di serie D. Risultato finale 6 a 1 per i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi. E' contento il simpatico Cesar che racconta: "Abbiamo giocato contro il Calvi Noale una partita davvero super, dove abbiamo giocato a memoria in velocità, costruendo delle belle trame di gioco e piegando  la sterile resistenza avversaria. Una domenica che mi porterò dentro per molto tempo. Ho messo dentro la palla nella rete avversarie per ben tre volte. Se ci penso, quasi quasi non ci credo ancora".

L'Ambrosiana, nel suo primo anno in serie D, ha fatto una rimonta davvero incredibile. Dopo le prime cinque giornate di campionato, dove Cecchini e compagni avevano sempre perso, i rossoneri hanno iniziato a respirare col primo punto nel rocambolesco pareggio per 3 a 3 nella sesta giornata in casa contro i friulani del Tamai. Poi è arrivata la prima vittoria per 3 a 0 a Chioggia. Di nuovo sconfitta nella giornata successiva nel derby tutto veronese per 5 a 1 in casa della Virtus Vecomp. Successivamente sono arrivati sette punti, uno nel pareggio di Legnago e sei dal successo in casa contro l'Ital Lenti Belluno e dalla vittoria esterna sul campo della Liventina. Infine ha concluso il girone d'andata liquidando sul campo amico del "Montindon" le compagini di Delta Rovigo e Calvi Noale e trovando un prezioso pareggio allo storico stadio "Martelli" di Mantova. "Direi che abbiamo preso le misure al campionato - dice Cesar -. Ora entriamo in campo mai allo sbaraglio, credendo molto nelle nostre possibilità. Lavoriamo sodo in settimana e offriamo la domenica delle prestazioni assai convincenti".

Ora l'Ambrosiana si gode la nona posizione in graduatoria con 22 punti raccolti in 17 gare, frutto di 6 vittorie, 4 pareggi e 7 sconfitte. I 14 punti raccolti nelle ultime 6 gare testimoniano il buon momento dei rossoneri del presidente Gianluigi Pietropoli e del vice Mauro Testi. Un girone C che in testa sta parlando veronese. La Virtus Vecomp di mister Gigi Fresco sta comandando con 37 punti in coabitazione con i vicentini dell'Arzignano Chiampo. Più dietro, i cugini del Legnago Salus che con i suoi 19 punti fin qui incamerati sta cercando di tenersi lontani dalle sabbie mobili della zona play-out ma per ora, anche se di poco, vi è invischiato al sest'ultimo posto. "Virtus, Arzignano e Campodarsego stanno marciando velocemente nelle prime posizioni della classifica. Sono tre formazioni di ottimo spessore e dispongono di un'intelaiatura di gioco e di giocatori di categoria superiore. Ma, per il resto, ritengo l'attuale classifica ancora corta e tutta da scrivere. Se vinci due gare consecutive ti puoi trovare nella zona bella della classifica, se invece le perdi ti puoi trovare nei guai seri. Non puoi mai rilassarti ma devi pensare con attenzione e lucidità alla prossima gara che andrai ad affrontare".

Dopo la pausa, l'Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi il prossimo 7 gennaio 2018 ospiterà il Campodarsego, una gara certamente non facile. "Il Campodarsego con i suoi 36 punti conquistati alla fine del girone d'andata, solo uno in meno rispetto alle due capo

    e del nostro girone Virtus e Arzignano Chiampo, è un ostacolo durissimo. Tuttavia noi siamo in un ottimo periodo di forma e quindi possiamo creare a loro tante difficoltà. L'importante per noi è continuare a vincere per raggiungere in fretta la salvezza".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1321