Archivio: ULTIM’ORA

14/1/18
LEGNAGO SCONFITTO COME UN ANNO FA DAL BELLUNO (0-1)

BIANCAZZURRI ANCORA IN ZONA PLAY OUT. E DOMENICA ALTRO TURNO CASALINGO CON UN DELTA PORTO TOLLE IN GRAN FORMA

Il Belluno trova la vittoria, dopo quattro gare con un solo punto, espugnando il «Sandrini» con un rigore di Corbanese al 10' della ripresa. Il Legnago perde in casa come il 22 gennaio dello scorso anno quando i giallo blù si affermarono per 2 a 1. Per il Legnago, che rimane in zona play out, una brutta sconfitta ma forse immeritata perchè nel primo tempo meritava il vantaggio per le ghiotte occasioni capitate a capitan Zanetti e per un'azione da gol fermata da un fuorigioco inesistente segnalato dall'assistente Glauco Zanellati di Seregno, prima che Bodini mettesse in rete. E adesso è ancora zona play out per il Legnago alla vigilia di un altro scontro casalingo, ospiterà domenica un Delta Porto Tolle in gran spolvero che ieri ha liquidato 3 a 1 l'Abano.

Nella ripresa il Legnago scompare dopo il vantaggio ospite su un rigore per un fallo di Rizzo su Rocco. Il numero sei biancazzurro non ha saputo dirci se il fallo era accaduto proprio dentro l'area di rigore. Il Legnago si schiera con Kouame a centrocampo, mentre il fantasista Marchetti è costretto a prendere posto in tribuna per un leggero stiramento collaterale al ginocchio destro. In panchina ci sono il portiere Cuoco, Cardamone, Mangiapia, Talin, Matei, Maiese, Gulinatti,Taylor e Peinado.

Al 7' il bomber ospite Corbanese grazia il Legnago con un sinistro rasoterra. Un minuto dopo ottimo spunto di capitan Zanetti che supera elegantemente due avversari ma «spara» sul portiere. Al 22' un'azione che fa inviperire i tifosi con l'assistente sotto la tribuna. Vita conclude a rete, ribatte il portiere e l'arbitro ferma il gioco per un fuorigioco di Zanetti segnalato dall'assistente, mentre Bodini conclude in gol. Al 34' l'ivoriano Kouame crossa in area, Zanetti colpisce di testa, il portiere ospite Colonna, classe 1999, para. Un minuto dopo ancora Zanetti scatta bene e conclude a rete, ma Colonna si salva ancora. Al 39' un netto fallo su Bodini a metà campo non è rilevato dall'arbitro che si becca altre rampogne.

Nella ripresa al 10' il Belluno passa in vantaggio su rigore. Rizzo affronta Rocco e l'arbitro concede il penalty che Corbanese realizza. Il vantaggio dei gialloblù ospiti paralizza Zanetti e compagni che si smarriscono. Al 13' Kouame cerca il gol con un sinistro fuori bersaglio. Al 17' conclusione rasoterra di Vita con facile parata di Colonna. Mister Spinale inserisce l'uruguaino Peinado, Gulinatti, Matei, ma cambia poco.Al 23' su corner battuto da Bodini, Parrino incorna alto. Al 39' Peinado lancia in verticale Vita, sul quale esce il portiere. In area legnaghese un paio di tiri di Rocco. Al 45' Peinado serve Maiese inserito a cinque minuti dal termine e il rasoterra è ben bloccato dall'estremo difensore ospite. Tre gli ammoniti: Kouame, Zanetti e Sommacal. Insufficiente la direzione arbitrale. Adesso un'altra gara casalinga domenica prossima con il Delta Porto Tolle, un altra partita che bisognerebbe vincere.

Negli spogliatoi l'allenatore Manuel Spinale parla con i giorna

    i ad una mezzora dalla fine della partita. «Nel primo tempo – dichiara - abbiamo costruito buone occasioni da gol ed è stato annullato il gol di Bodini. L'episodio del rigore subito ci ha tolto fiducia e creato malumore. La squadra ha perso certezze e serenità senza pensare che uno 0 a 1 si può recuperare.» Il direttore generale Mario Pretto è critico con l'arbitro e con l'atteggiamento della squadra nella ripresa: «Un'amara sconfitta - dichiara - con un rigore regalato perchè il fallo era fuori area. Nel primo tempo il gol di Bodini era valido. Subito il gol non ho visto una reazione adeguata dei nostri giocatori.» Così il fantasista del Legnago Federico Marchetti: «Nel primo tempo meritavamo il 2-0, nella ripresa sconfitti da un episodio, bisogna cambiar marcia.» L'allenatore del Belluno Michele Baldi che con il successo ha salvato la panchina, dichiara: «Finalmente abbiamo raccolto punti senza subire gol, è stata una vittoria del gruppo.» 

    Legnago (4-3-3): Cairola, Dabo, Pasquino, Marin ( 47'st Taylor), Parrino, Rizzo, Torri (16'st Peinado), Kouame (21'st Gulinatti,) Zanetti (32'st Matei), Bodini ( 40'st Maiese),Vita. All: Spinale
    Belluno (4-3-1- 2-): Colonna, Petdji, Mosca, Masoch (25'st Miniati), Franchetto, Sommacal, Quarzago, Bertagno, Corbanese,Salvadego, Rocco.  All. Baldi
    Arbitro: Turrini di Firenze
    Rete: 10' st Corbanese (rigore)
    Note: Giornata di sole. Spettatori 200 circa. Angoli 3-3 Recuperi 0 e 5+1

    Aldo Navarro per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1003