24.5 C
Verona
venerdì, 20 Maggio 2022

Simeone Casella (Malcesine): “Non vediamo l’ora di ripartire per inseguire il nostro sogno”

La nuova stagione agonistica 2021-22 era partita alla grande e tutto sembrava essere tornato alla quasi normalità, per tutto il girone di andata non si è assistito a nessun rinvio di partite a causa del Covid, ma, in concomitanza con le feste Natalizie, c’è stata l’inaspettata ondata di contagi dovuta alla nuova variante del Virus e i campionati sono stati di nuovo sospesi. La ripresa per tutti è programmata per il 30 gennaio ma diverse società venete vorrebbero che la ripartenza fosse spostata a metà febbraio e in queste ore ne sapremo di più sulla decisione del Comitato Regionale Veneto. Fra le protagoniste del girone “A” del campionato di Prima categoria c’è anche il Malcesine del presidente Simeone Casella che sta lottando decisamente per il salto di categoria.

“Sono molto contento di quanto hanno fatto nel girone di andata i miei ragazzi – dice il presidente lacustre -. Siamo secondi in classifica con merito e nel 2021 abbiamo espresso un gioco arioso e concreto grazie al duro lavoro svolto dal nostro mister Stefano Marchiori dal suo staff. Nel nuovo anno, che è appena iniziato, vogliamo continuare a far bene giocando con umiltà per provare ad inseguire un sogno che non voglio dire per scaramanzia”. Pastrengo, Pedemonte, San Peretto e lo stesso Malcesine, hanno tutte le carte in regola per provare a vincere il proprio girone. Ma chi la spunterà alla fine? “Noi restiamo con i piedi ben saldi a terra – dice Casella -. Vincerà il campionato chi metterà in campo più convinzione e determinazione per raccogliere più vittorie, serve avere continuità di risultati. Noi di certo non vogliamo rimanere alla finestra”.

Qual è il vero segreto del Malcesine calcio? “La grande passione e determinazione che noi tutti mettiamo, dirigenti, tecnici e giocatori, sul terreno di gioco. Speriamo di poter concludere questa stagione agonistica 2021-2022 che fino al giro di boa non aveva creato problemi. Da parte nostra non vediamo l’ora di ricominciare a giocare, magari a fine gennaio come era stato programmato. A livello di prima squadra sappiamo di avere una buona squadra, contiamo fino in fondo sulle nostre buone potenzialità. Il gruppo è solido e coeso e la strada da intraprendere è già tracciata. Vogliamo continuare a dare fastidio alle nostre rivali nella parte alta della classifica. Noi daremo il massimo e solo alla fine si vedrà cosa avremo combinato”.

Intanto è stato rinnovato l’accordo di affiliazione tra la società granata e l’Hellas Verona a livello giovanile. Casella è molto contento della collaborazione con il club gialloblù del presidente Setti. “C’è un continuo scambio di competenze tecniche ed umane. Negli ultimi anni i nostri giovani stanno crescendo molto. Sono loro il patrimonio della nostra società e fanno ben sperare per il futuro. Senza settore giovanile, ora come ora, non si va da nessuna parte. E’ un settore da seguire con attenzione, soprattutto in questo periodo difficile dove il Covid 19 ha tolto la voglia di continuare a giocare a diversi giovani che sono preoccupati dalla situazione attuale e delusi dalle limitazioni che devono sopportare”.

 

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.5 ° C
26.4 °
23.9 °
35 %
2.1kmh
0 %
Ven
28 °
Sab
28 °
Dom
29 °
Lun
28 °
Mar
28 °