0.1 C
Verona
giovedì, 7 Dicembre 2023

Il punto sul girone “D” di Seconda categoria: 24^ giornata

Il San Giovanni Ilarione scolpisce il suo primato - sempre di un punto sul Borgo San Pancrazio - rifilando un set tennistico (6 a 0) all'Ares Calcio Vr. La Scaligera Lavagno difende il 3° posto dal vincente Colognola ai Colli, spezzando le "frecce rosse" del Soave.

Goleada del San Giovanni Ilarione di mister Grigoli rifilata all’Ares Calcio Vr di mister Martin Marrone. I “leoni della Lessinia orientale” si portano a quota 60 punti, ma, hanno sempre il fiato sul collo del Borgo San Pancrazio di mister Gianluca Bortolato (con lui collabora Gentjan Cani), vittoriosi anche loro e, quindi, a 59 freccette. Sul sintetico del parrocchiale “San Giovanni Bosco”, i bianco-nero-fuxia aretini cadono sotto i colpi della doppietta esplosa dal duemillenario Luca Galiotto e da quella fatta crepitare dal Superbomber Christian Turozzi, classe 1989. Poi, ecco gli acuti emessi dal 1987, ed ex Valtramigna Cazzano, Luca Lovato, e dalla punta classe 2002 Alberto Mainente. Per i “gatti bianco-viola” di Porto San Pancrazio, impegnati contro l’A.C. Sambonifacese, sferra la zampata letale, fatale, al 92° minuto (gulp!) l’ex Lessinia, il classe 1996 Patrick Marcolini che regala tre punti vitali ai borgatari che ad oggi sarebbero promossi direttamente assieme al San Giovanni Ilarione. Al terzo posto, a 51 punti, ma per ora troppo lontana per i play off, per la Scaligera Lavagno di mister Roberto Albertini: al “Lorenzo Molinaroli” di Lavagno, viene annacquato – anche se con poco: 1 a 0 – il Soave di mister Antonio Vandìn. Mattatore? Il…solito bomber che non perdona, Juliano Ortega, classe 1999.

L’A.C. Colognola ai Colli del mister e psicologo Manuel Pauciullo, non permettendosi di perdere di vista il 3° posto e chi lo occupa (i lavagnesi), è…costretto a far suo l’intero bottino – 1 a 2 – in palio a Madonna di Campagna, in casa dell’Intrepida di mister Antonio Donatiello. E, i padroni di casa, una volta passati in vantaggio grazie al classe 1997 Marco Corsi, si fanno raggiungere e poi sorpassare dall’uno-due sferrato da Mattia Donini. U.S. Provese (mister è Freddi “Mercury” Serato) e Gazzolo 2014 (coach è Christian Masetto) sono sullo stesso trespolo a quota 42: i “giallo-blu dell’asparago” ci giungono grazie al pareggio interno – 2 a 2 – ottenuto contro la Nuova Cometa di mister Christian Piasere, l’U.S. Provese, invece, grazie alla vittoria casalinga – 2 a 1 – ottenuta a spese dell’Academy Clivense. Per i rosso-neri del club della frazione di San Bonifacio firma la doppietta Fernando Beltramo, ma dopo che a buttarla dentro per l’Academy Clivense è stato il 1982 Paolo Vitale. In Gazzolo 2014-Nuova Cometa aprono e chiudono il tabellino dei marcatori i giallo-blu del presidente Paolo Valle Stella e Kumara. Tra i due squilli di tromba, si odono gli urletti cacciati dai “cometini” Alberto Andreoli, classe 1985, e Martino Scandola, classe 2003. Al “Polisportivo Europa”, 1 a 1 tra Noi La Sorgente e il Monteforte Valdalpone di mister Mirko Danese: bussa, per i montefortiani, il duemillenario Matteo Malacarne, risponde per i padroni di casa del Noi La Sorgente l’ala sinistra, il numero 11 Tommaso Griso, classe 1998.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
cielo sereno
0.1 ° C
3.1 °
-0.8 °
93 %
0.5kmh
0 %
Gio
8 °
Ven
6 °
Sab
7 °
Dom
8 °
Lun
8 °

I nostri social