7 C
Verona
lunedì, 1 Marzo 2021

Alberto Stefani, mister del Montecchio Maggiore, “laurea” Bassano e Vigasio

E’ un’impresa poterlo intervistare, tanto il suo studio di osteopata è affollato di pazienti. Per mister Alberto Stefani, classe 1985, ex esterno sinistro di Tezze, Chiampo, Isola Vicentina, Montecchio Maggiore, più una stagione in serie D in Spagna, dopo le giovanili – fino alla Primavera – nel L.R. Vicenza, il continuo stop and go del calcio a causa del Covid-19 non fa certo bene ai nostri atleti. “Non bisogna sottovalutare” spiega l’attuale trainer dei bianco-rossi monscledensi di “patron” Romano Aleardi ” il secondo stop imposto dalla pandemia a fine ottobre perché si corre il rischio di andare incontro ad infortuni anche seri. E, questo, non solo per mancanza di attività fisica, ma anche perché il primo lock down ci aveva consentito solo di fare duecento passi, aveva imposto più paletti alla nostra deambulazione. Il secondo lock down è un po’ più leggere sotto l’aspetto della possibilità di fare corsette o movimento”.

Si dovesse riprendere – fosse vero! – a marzo, a quali rischi un atleta andrebbe incontro? “A livello di una possibile ripresa a marzo, dovremo fare i conti con una preparazione che non sarà più da eseguire con un clima caldo, tipico di quello di fine luglio-primi di agosto, ma, con una temperatura ancora rigida, di tipo invernale. E, riprendere dopo 3 mesi di completa inattività non sarà una facile impresa!”. Quando si riprenderà, a suo avviso, mister? “Io sono per natura un ottimista e ricominciare è un verbo che significherebbe tante cose: che la curva del virus si è abbassata e che potremmo muoverci in maggiore sicurezza, tentando un ritorno a una vita di normalità”. Che girone è il raggruppamento “A” di Eccellenza? “E’ un girone livellato. Ora, il Bassano di mister Maino ha perfezionato altri tre ottimi acquisti (Falchetto, Pietribiasi e Bonfà). I quali si aggiungono ai calibri di Peotta, Guccione e Montagnani. La “rosa” del “club giallo-rosso” del ponte” ora è ancora più lunga e forte. Ma, ho visto competitivo anche il padovano Borgoricco e i veronesi del Vigasio. Aggiungo che le incognite potranno essere Arcella e Valgatara: il gruppo veronese è una sorta di compagnia di amici, mentre l’Arcella dispone di un bel mix di giovani e di navigati e inoltre ha 2 gare da recuperare, e, vincendole entrambe, potrebbe schizzare al comando della classifica”.

Cosa ha chiesto la società alla prima squadra del Montecchio Maggiore? “Di fare il meglio possibile e devo dire che io sono contentissimo del gruppo che la dirigenza mi ha affidato la scorsa estate, in quanto posso contare su due giocatori per ogni ruolo, ho “senatori” forti ed atleti che appartengono alla società e, quindi, sanno bene quello che devono svolgere in campo. Atleti del calibro di Ballarini, Marchetti, Avanzi, Cecco, Casarotto, Santacaterina e Benetti non sono certo io a doverli presentare a voi. Dovessimo, davvero come spero, riprendere a giocare, contiamo di restare attaccati al trenino delle grandi fino all’ultimo, per poi potercela giocare”.

Tra le papabili al titolo, non ha citato il CastelbaldoMasi. Perché? “Perchè ha venduto tutti i migliori giocatori di cui si era circondato, da Volpato a Falchetto e ai due di Ferrara”. Dovese finire in parità, lo spareggio-scudetto con chi vorrebbe sostenerlo? “Preferirei affrontarlo contro un avversario, anche il più forte, perché al “Camp Nou” io il Barça sognerei di sfidarlo guidato da quel campione che è Lionel Messi, non senza l’asso argentino, così, in caso di trionfo, potrò dire ai miei nipoti di aver lottato ad armi pari e di aver atterrato uno dei club più prestigiosi e più forti del mondo. Ma, credo che il discorso-titolo interesserà molto più da vicino la coppia Bassano-Vigasio, e il Vigasio sarà spinto dalla rabbia – una sorta di molla psicologica – di essere stato costretto a ingoiare una retrocessione in Eccellenza che non meritava assolutamente”.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
7 ° C
10.6 °
2.2 °
61 %
1kmh
0 %
Lun
15 °
Mar
14 °
Mer
15 °
Gio
14 °
Ven
13 °