11.3 C
Verona
domenica, 17 Ottobre 2021

Il punto sulla serie D: 4^ giornata del girone B

Il Legnano cala il tris contro il Sona (3-1) . Nel turno infrasettimanale il Sona di mister Filippo Damini cede in casa del Legnano di Marco Sgrò

Quarta giornata nel girone B del campionato di Serie D, nel turno infrasettimanale il Sona di mister Filippo Damini, dopo la vittoria interna con la Castellanzese affronta il Legnano di Marco Sgrò al Centro Sportivo “Comunale” di Caronno Pertusella (stadio “Giovanni Mari” di Legnano ancora inagibile per via del Palio che ha costretto al rifacimento del manto erboso), 4 i punti in classifica dei “Lilla” padroni di casa contro i 6 del Sona. Leggero turn-over per mister Damini che rispetto alla gara con la Castellanzese lascia fuori Pavan e Marchesini per Alba e Bittaye. 4-4-2 con Dal Bosco tra i pali, Sylla, Gecchele, Barellini e Angelini la collaudata linea difensiva, Toskic e Vaudagna centrali di centrocampo, Alba e Nunes Correia sugli esterni, Di Nardo-Bittaye la coppia offensiva. 4-3-3 invece per il Legnano di Marco Sgrò con Russo in porta, Caradonna, Bini, Bettoni e Moracchioli in difesa, Di Lernia, Ronzoni e Bingo a centrocampo, Gasparri a sinistra, Beretta a destra e Provasi riferimento offensivo.

Al 5′ il padroni di casa sbloccano subito il match, Bingo entra in area dalla destra e viene atterrato da Alba, per l’arbitro Jules Roland Andeng Tona Mbei non ci sono dubbi: dal dischetto Provasi spiazza Dal Bosco. Passano otto minuti e gli uomini di Marco Sgrò raddoppiano, Ronzoni lavora un pallone sulla sinistra e traversa per Bingo, che si inserisce con i tempi giusti e insacca sul primo palo. Il Sona prova a reagire ma senza riuscire a creare reali pericoli dalle parti di Russo, è dunque ancora il Legnano a prendere l’iniziativa e a sfiorare il tris con Gasparri, che lanciato in campo aperto coglie un incrocio dei pali. Nel minuto di recupero concesso il Sona riesce però ad accorciare le distanze con capitan Pietro Gecchele che ribadisce in rete con il destro dopo un tiro di Vaudagna respinto da Russo. Duplice fischio dell’arbitro: 2 a 1. Nel secondo tempo Damini passa al 4-2-3-1 con l’inserimento di Simeoni e Marchesini per Vaudagna e Alba. Al 24′ il Legnano ristabilisce le distanze con Di Lernia, che, servito da Gasparri, dal limite dell’area lascia partire un destro potente che si insacca all’angolino destro. Negli ultimi venti minuti di gara il Legnano gestisce il risultato a favore. sei minuti di extra-time a precedere il triplice fischio: 3 a 1. Il Sona deve dunque rimandare di nuovo l’appuntamento con i primi punti esterni della stagione. Domenica sarà già ora di tornare in campo per i rossoblù di mister Damini che al “Comunale” riceveranno la visita della Folgore Caratese di Giuseppe Commisso.

Legnano-Sona (2-1) 3-1
Legnano (4-3-3): Russo; Caradonna (25′ st Robbiati), Bini, Bettoni, Moracchioli (39′ st De Stefano); Di Lernia (37′ st Bertoli), Ronzoni (34′ st Barbui), Bingo (25′ st Confalonieri); Beretta, Ravasi, Gasparri (C). A disposizione: Tamma, Bertonelli, Barazzetta, Gambino. Allenatore: Sgrò Marco.
Sona (4-4-2): Dal Bosco Carneiro; Sylla (41′ st Di Giorgio), Gecchele (C), Barellini, Angelini; Toskic (28′ st Pavan), Vaudagna (8′ st Simeoni), Alba (13′ st Marchesini), Nunes Correia; Di Nardo, Bittaye (24′ st Valbusa). A disposizione: Caputo, Gobetti, Brescianini, Flores Bistolfi. Allenatore: Damini Filippo.
Arbitro: Jules Roland Andeng Tona Mbei di Cuneo
Assistenti: Gheorghe Mititelu di Torino e Mirko Giuseppe Cimmarusti di Novara.
Reti: 6′ st rig. Ravasi (L), 14′ st Bingo (L), 45’+1 pt Gecchele (S), 24′ st Di Lernia (L).
Note: ammoniti Bettoni, Moracchioli, Robbiati (L), espulsi, recuperi 1′ e 6′, angoli 6-10.

Ufficio Stampa Sona Calcio

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
11.3 ° C
14.1 °
9.2 °
81 %
1.5kmh
0 %
Dom
19 °
Lun
19 °
Mar
18 °
Mer
19 °
Gio
15 °