0.6 C
Verona
giovedì, 8 Dicembre 2022

Il punto sulla 12^ giornata di serie D

Pareggio casalingo per il Sona di mister Jodi Ferrari. Nel girone "C" il Caldiero si aggiudica il derby contro il Legnago Salus, sconfitta casalinga per il Villafranca.

Il Caldiero Terme di mister Fabrizio Cacciatore, dopo una gara spigolosa e molto combattuta, si aggiudica il derby contro il Legnago Salus e sale a 4° posto a -3 dalla capolista del girone C, l’Union Clodiense. Proprio quei tre punti persi in casa domenica scorsa contro il Dolomiti Bellunesi che ha resistito nei minuti finali in 9 uomini. La partita di ieri si è sbloccata dopo solo 10 minuti del primo tempo grazie al calcio di punizione di Alberto Filiciotto che ha battuto il numero 1 biancazzurro Davide Di Stasio, forse accecato dal sole. Il Legnago reagisce con Sambou entra in area da destra e spara sul primo palo con Kuqi che devia in angolo. Il Caldiero sfiora il raddoppio poco dopo il quarto d’ora con il tiro di Manarin deviato da Di Stasio. Al 36° stacco di testa di Jacopo Rossi con palla sopra la traversa. Nella ripresa il Legnago pare forte e Van Ransbeek per poco non pareggia ma la sua botta è parata da Kuqi. Poi ci prova l’ex Lorenzo Zerbato fermato dal portiere biancazzurro Di Stasio con un tocco di mano fuori area ma il direttore di gara non espelle l’estremo difensore limitandosi ad ammonirlo. La partita si innervosisce e il tecnico termale Fabrizio Cacciatore viene espulso per proteste. Il Caldiero si difende ma il Legnago fatica a creare grosse occasioni se non quella in pieno recupero con il tiro di Cognini che sfiora il palo. Domenica prossima il Legnago di mister Massimo Donato ospita l’Este mentre il Caldiero va a far visita al Montecchio Maggiore.

Montecchio Maggiore di mister Mario Vittadello capace ieri di andare a vincere in casa del Villafranca di mister Pippo Damini in caduta libera dopo la sua quarta sconfitta consecutiva. Biancorossi vicentini avanti al quarto d’ora di gioco con l’ex blaugrana Filippo Strada che salta un paio di avversari e dal limite dell’area spara all’incrocio dei pali con Spezia immobile a guardare la palla insaccarsi alla sua destra. Il Villafranca subisce il colpo e dopo 5 minuti incassa il raddoppio dei vicentini, Zanazzi crossa dalla destra e trova sul secondo palo Gomes De Pina libero di colpire di testa per il 2 a 0. Alla mezz’ora il Montecchio sfiora il tris con Zanazzi ma il suo tiro va sul palo e si va quindi negli spogliatoi sullo 0 a 2 per il Montecchio Maggiore. Nella ripresa il Villafranca cerca il gol che riaprirebbe la gara e al quarto d’ora Stanghellini colpisce il palo alla sinistra di Segantini. Il Villafranca le tenta tutte fino alla fine ma il risultato non cambia. E domenica prossima difficile trasferta in casa dell’Adriese.

Il Sona di mister Jodi Ferrari, dopo la bella vittoria a Varese, non riesce ad andare oltre lo 0 a 0 tra in casa contro la Casatese di mister Giuseppe Commisso. Un punticino che comunque consente ai rossoblù del presidente Paolo Pradella di portarsi a 9 punti e di lasciare il penultimo posto del girone “B” alla Caronnese ferma a 8 punti dopo essere stata sconfitta 2 a 0 in casa dell’Arconatese, sempre ultimo il Breno, sconfitto 1 a 0 in casa dalla Folgore Caratese, e fermo a 6 punti dopo 12 partite. Domenica prossima il Sona andrà a far visita proprio alla Caronnese, uno scontro salvezza assolutamente da non perdere.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nebbia
0.6 ° C
8 °
0.2 °
100 %
0.5kmh
100 %
Gio
8 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
8 °
Lun
4 °

I nostri social