27.9 C
Verona
giovedì, 11 Agosto 2022

VIGO-REAL MONTEFORTE 2-2

Una partita così è difficile da descrivere: bisognava essere in campo, soffrire, arrabbiarsi, deprimersi, esaltarsi e alla fine alzare gli occhi al cielo e chiedersi se abbiamo visto una partita di calcio o “the Truman show”. Cerco di mettere in fila gli episodi con una premessa importante per lo sviluppo dei fatti. Il Vigo, per un sacco di motivi che non sto a spiegare, ha gli uomini contati, con un solo cambio possibile, il terzo portiere Lucchini. Si parte e, dopo un tentativo di testa alto di Cesare, il Real passa in vantaggio con Rudi che in posizione molto dubbia riesce ad evitare Caldonazzo ed a depositare in rete. Proteste veementi dei nostri in campo e mister Rossignoli rischia grosso protestando duramente col direttore di gara. I nostri cercano di pareggiare ma Emporio da buona posizione spara alto. Ed il primo tempo prosegue secondo il seguente copione: il Vigo che sbaglia davanti (Barini in un paio di occasioni) e gli avversari che sfilano in contropiede mettendo sempre qualcuno davanti al portiere. Tracco si guadagna una punizione dal limite e non sbaglia mettendo la palla all’incrocio ma l’arbitro fa ripetere (non ho capito perché) e al secondo tentativo spedisce alle stelle. Si fa male Barini che esce sul finale del tempo con gli ospiti che arrivano ancora a tu per tu con Caldonazzo ma Rudi sbaglia clamorosamente.

Secondo tempo pirotecnico con Lucchini al posto dell’infortunato Barini . La prima occasione capita ad Ambrosi che su imbeccata di Tedesco spara centrale e Tirapelle mette in corner. Dalla tiro dalla bandierina nasce una mischia risolta con una gran conclusione da chi non ti aspetti: Lucchini per l’insperato pareggio. Neanche il tempo di esultare che scatta la seconda grossa incertezza del direttore di gara. Pallonetto in attacco per Malacarne che insacca. Mentre concedo il dubbio sul primo gol in questo caso ero in linea e ho visto chiaramente il netto fuori gioco dell’attaccante del Real. Solito rosario di maledizioni ed improperi ma la sostanza non cambia: Real in vantaggio! Si fa male anche Bonadiman ed il Vigo, con la panchina vuota, rimane in 10. Il direttore di gara annulla poi un gol agli ospiti per off side su tocco in avanti su solita azione di contropiede ed intanto anche Emporio esce urlando di dolore per crampi… ed il Vigo rimane in nove uomini. Nonostante tutto e con qualche altro uomo acciaccato, i nostri non demordono ed arrivano ad un insperato pareggio con Cesare che spara al volo dal limite e, complice una deviazione, mette k.o. Tirapelle per il 2 a 2! Questo ad un paio di minuti dalla fine del tempo regolamentare. Non pensate che sia finita: nei 6 minuti di recupero succede ancora qualcosa. Gli ospiti reclamano per un intervento in area ma l’arbitro ritiene di non intervenire. Ma al 95° fischia, dopo qualche istante di incertezza, il penalty su un intervento molto meno evidente di Lucchini a liberare l’area. E Caldonazzo, a coronamento della gran giornata dei nostri portieri, vola a respingere il tiro di Tracco e si butta tra le braccia dei compagni e a corre a prendersi l’applauso del pubblico. Ecco quello che solo il calcio ti sa dare. Grazie ai nostri portieri di riserva che in attacco e a difesa della porta hanno contribuito a questa incredibile partita. Adesso contiamoci per domenica prossima a Gazzolo. Recuperiamo 2 squalificati ma perdiamo altri 3 ragazzi per infortuni…. Speriamo bene.
(B. Tagliaferro – dirigente Vigo)

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
27.9 ° C
29.5 °
27 °
32 %
3.6kmh
40 %
Gio
31 °
Ven
29 °
Sab
30 °
Dom
34 °
Lun
34 °