Calcio mercato dilettanti, le ultime indiscrezioni ..

3428

MATTEO MECCHI: per l’ex portiere del Sanguinetto Venera, classe 1994, di proprietà del Nogara, a giorni dovrebbe essere ratificato l’accordo con l’A.C. Raldon della presidentessa Francesca Sacco e del diggì e marito Daniele Lorenzetti.

ALBERTO CATTIVERA: il fortissimo centrocampista dai potenti mezzi tecnici e di grande qualità, nato il 10 novembre 1997, dopo due meravigliose annate vissute in serie D con la maglia della Virtus B.V., in cui ha totalizzato più di 50 presenze, accompagnando i borgo-veneziani nella Serie C unica, potrebbe essere la ciliegina sulla torta di un nostro club veronese che l’anno prossimo disputerà la D. Giovanili del Sona, più volte capitano della Rappresentativa Veneta dei Giovanissimi e degli Allievi, Cattivera, studente presso la Facoltà di Economia e Commercio a Verona, è stato nella Berretti virtussina, prima di approdare in Eccellenza al Caldiero e di vivere poi la bella favola nella Virtus gigifreschiana. Per il “Messi dei nostri dilettanti”, la tecnica si sposa a una grande tenacia e forza caratteriale.

CALDIERO: riconfermato il difensore Mattia Falchetto, classe 1994, da San Pietro di Legnago. Il forte giocatore ora con i capelli tagliati (via il codino) spera di correre (battuta!) di più e non fare la fine di Sansone per via del taglio della ciocca, che garantiva al personaggio della mitologia greca forza e virilità assieme. Metalmeccanico, atleta umile e versatile nei vari ruoli difensivi, è uno dei riconfermati nei “termali” del riconfermato mister Cristian Soave, neo-promossi in serie D, assieme a bomber Emilio “Eliseo” Brunazzi, a Luca Viviani, allo straordinario Lorenzo Zerbato e al talentuoso 2000 Simone Vanzetta.

BOVOLONE: oltre allo stopper Riccardo Gusella e al difensore Alberto Lunardi, entrambi in arrivo dall’Isola 1966, ecco Umberto Ambrosi, ex avanti dei vicentini della Seraticense fino a dicembre e poi in forza all’Atletico Città di Cerea fino a maggio, mese in cui il “Piccolo Toro” ha conquistato l’accesso alla Promozione. Ambrosi, classe 1993, militerà nei “mobilieri” del presidente Paolo Zago fino a dicembre in quanto successivamente frequenterà ad Alicante, in Spagna, un Master di Comunicazione e Strategia di Marketing digitale.

PAROLIN ALAIN: molte le richieste giunte all’ex Nogara, il difensore classe 1995. Estenuante il corteggiamento fatto dalla neo-promossa in Prima categoria Scaligera di mister Alessandro Ghirigato.

SUSTINENZA: il difensore, classe 1993 Giacomo Bonadiman, ex Bonavigo, ha firmato per il secondo anno di fila nel Sustinenza del diesse e vice-presidente Paolo Leardini. I “Celeste della Bassa”, titolari del cartellino di Roberto Cuoghi, rinnovano la fiducia tra i pali dell’ex Juniores Nazionale del Legnago Salus e dell’ex Concamarise, classe 1994. Lo stesso diesse biancazzurro Leardini annuncia che il mister per la prossima stagione sarà Andrea Turozzi, ex mister di Provese, Montorio, Albaredo e Coriano.

GIPS SALIZZOLE: il neo-sindaco e diesse del Gips Salizzole, il geometra Angelo Campi annuncia la riconferma di mister Andrea Bertelli, mentre conferma che bomber Aimuan Odaro sbarca all’Atletico Vigasio.

MISTER ALLA FINESTRA: citiamo due mister, che quest’anno hanno fatto un gran bene, ma, che, ahiloro!, per un motivo o per un altro, si sono trovati giù dalla panca: è il caso di Andrea Greggio del Nogara che ha portato in salvo in Promozione, una volta subentrato a Walter Bampa (ora diesse dei “bianco-rossi del basso Tartaro”), e di Fiorenzo Bognin, gran protagonista della favola Montebello Vicentino (dalla 2^ alla Promozione).

A.C. POZZO: La società rossoblu del presidente Roberto Praga, dopo aver salutato mister Stefano Paese, è alla ricerca del nuovo trainer per la prima squadra che quest’anno ha raggiunto la salvezza nel girone B di Prima categoria. Il nome giusto sembra essere quello di Massimiliano Canovo che quest’anno era alla guida dell’Arbizzano.

ALBARONCO: molto attivi i due diesse albaronchesani, Alessandro Romìo e Graziano Parisi. Riconferme a pieni voti per “Pinturicchio” Luca Avesani – che si porta a Ronco anche il fratello difensore -, di Jousseph El Qorigi, di “Ibra” Afyf Abderrahim – il portiere-goleador e capitano -, del connazionale Ahmed Bellakhdim, dei fratelli Targon, del difensore Tommaso Zanaga, di “motorino” Riccardo Carpene. Non riconfermati il difensore Fabio Fiorini (corteggiato dal Nogara, alla pari del portiere Christian De Martiis) e Nicolò Centomo. Non si toccano i promettentissimi giovani del luogo, ossia Edoardo Zamperlini (2000), Andrea Franceschetti (2000) e il 1999 Gabriele De Checchi. Riconfermatissimo mister Emanuele Pennacchioni. Si cerca una punta di talento e un centrale difensivo di esperienza.

EMANUELE BAZZANI: il difensore di Castelbaldo, ex trionfatore in Eccellenza con l’A.C. Oppeano e quest’anno in forza al Badia Polesine, farebbe volentieri tanta strada pur di accasarsi in un club veronese di Eccellenza. Idem per il collega di reparto, il campano Luca Magliano, pure lui ex A.C. Oppeano ed ex CastelbaldoMasi, anche se fino a dicembre 2018.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata