Mohammed Rkaiba spinge in alto la Montebaldina Consolini

403

Ha già messo a segno 14 reti, 10 in campionato e 4 in coppa, l’attaccante marocchino della Montebaldina Consolini Mohammed Rkaiba, il quale, a suon di reti, ha risollevato le sorti dei gialloblu del presidente Davide Coltri che solo un mese e mezzo fa erano al quart’ultimo posto ed ora sono quinti alla pari della Croz Zai. “Qui a Caprino – dice Mohammed – mi trovo molto bene. E’ il paese dove abito e di questo voglio ringraziare il presidente della Montebaldina Consolini che mi ha aiutato anche a trovare un lavoro. Lavoro in fabbrica e questo non mi dispiace. Finito il lavoro sono sempre il primo ad arrivare al campo sportivo per allenarmi. Ho tanti amici ed i miei compagni di squadra sono tutti davvero fantastici”. La tua Montebaldina sembra ora aver trovato l’assetto giusto… “Stiamo crescendo in gioco e risultati. Siamo allenati da un bravissimo tecnico, Luca Mancini, che, come il sottoscritto, ama mettere impegno e intensità sul campo, con dedizione e sacrificio. Noi calciatori ci alleniamo con passione e siamo un gruppo molto unito e coeso, amici dentro e fuori dal campo. Sono molto felice di giocare in questa squadra. I dirigenti sono bravi e lo staff tecnico pure. Tutti remiamo dalla stessa parte e andiamo avanti con fiducia verso l’obiettivo salvezza, poi si vedrà”.

Quali sono le squadre più accreditate a vincere il campionato? “A mio giudizio la classifica del nostro girone A di Prima categoria non è ancora ben definita, i veri valori delle squadre devono ancora venir fuori. Di sicuro i giallorossi dell’Alba Borgo Roma, allenati da mister Devis Padovani, hanno qualcosa in più delle avversarie. Ma nella griglia di chi può vincere il campionato, metto anche il Pedemonte di mister Antonio Ferronato, una signora squadra, il Lugagnano di mister Nicola Santelli e l’Olimpica Dossobuono allenata da Matteo Meneghetti. Per ora queste squadre hanno dimostrato la loro forza ma il campionato è davvero lungo e snervante per tutti, tutto può ancora succedere”. E’ la tua Montebaldina dove la metti? Per ora siamo quinti con 18 punti assieme al Croz Zai del bravo allenatore Doriano Pigatto, stiamo producendo delle belle giocate ed il centrocampo lavora molto bene fornendo a noi attaccanti degli assist invitanti da mettere in rete. Dobbiamo continuare così senza fermarci e penso che un posto ai play-off sia alla nostra portata”.

10 gol in campionato è già un bel bottino? “Certamente, ma voglio migliorare ancora. Ho patito qualche problema muscolare e inizialmente non ho potuto dare il meglio di me stesso. Voglio migliorarmi nelle prossime gare. Ringrazio tutta la squadra che mi vuole bene e mi sostiene sempre”. Domenica prossima affrontate in trasferta il Croz Zai che ha gli stessi punti vostri, che sfida ti aspetti? “Tirata e divertente. Noi andremo la da loro per provare a staccarli. Entrambe le squadre vogliono questi tre punti importanti per rimanere in zona play-off. Mi piacerebbe segnare una bella doppietta, e non vedo l’ora di scendere in campo”.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata