Archivio: PRIMA PAGINA

20/11/16
IL PUNTO SUL CAMPIONATO DI PROMOZIONE – 11^ GIORNATA

PROVESE PER LA PRIMA VOLTA IN TESTA DA SOLA, IL SONA MAZZA ANNEBBIA L’AURORA, LA POL. VIRTUS IL POVEGLIANO. IL NOGARA INGUAIA “EL LUGA”, IL GREZZANA TRAVOLGE (4-0) IL VALGATARA, IL CADIDAVID SPEGNE L’ALBA
 
La prima volta dell’U.S. Provese del patron Gianfranco Chilese – squadra che ha molto investito in questi ultimi anni, ancora di più quest’estate, aggiudicandosi un terzo del Caldiero - da sola in testa alla classifica del girone “A” di Promozione.  Scocca all’11ma giornata di andata.

4 a 0 secco dei rosso e neri di mister Giovanni Orfei e del diesse Chilese a spese di un lanciatissimo San Martino-Speme, scavalcato al vertice e scalzato dal primo al terzo posto (ora è a -2 dal vertice, con i suoi 23 punti rispetto ai 25 dell’U.S. Provese). Provese, la quale stordisce l’estremo difensore sanmartinese Fornasa con Claudio Sarzi, Matteo Soave, Stefano Guandalini e con infine con Andrea Tecchio in pieno tempo di recupero.
 
Provese in testa a quota 25, tallonato a una sola tacca di distanza da quel San Giovanni Lupatoto che al suo “Giobatta Battistoni” non riesce ad andare al di là dello 0 a 0 contro la combattiva Olimpica Dossobuono del mister-sindaca

    a della Uil Giuseppe “Mazzini” Bozzini. Terzo il San Martino-Speme di mister Pippo Damini a 23, quarto a 22 l’A.C. Garda dello skipper Matteo Fattori, salito a Caprino con tanto di chiodi e di piccozza in mano per scalare la più umile Montebaldina, ma alla fine uscita impolverata di un comunque lodevole 0 a 0, visto anche l’appetito di punti dei gialloblù caprinesi di mister Simone Cristofaletti.
     
    Quinto a 21 il Povegliano di mister Marco Pedron, il quale ha perduto, da buona matricola, lo slancio, l’entusiasmo da matricola di Promozione: le “libellule” biancazzurre cadono in borgo Venezia sgambettate per 1 a 0 dalla Polisportiva Virtus alla sua seconda vittoria stagionale griffata Mattia Fracasso, classe 1996. Con questi tre punti i rossoblu di mister Giuseppe D'Antonio si portano a 10 punti, sempre al quart'ultimo posto, ma ora a -2 dalla salvezza diretta.
     
    L’union Grezzana vince a Valgatara in maniera assai squillante, 0 a 4, e perfeziona l’operazione-sorpasso a spese del “Barça della Valpolicella” di mister Armando Corazzoli. Per gli “oranges” di mister “Mancho” Andrea Matteoni esultano Marcelino…pane, gol e vino… Abedì, Armoli (appena entrato in campo), “Skizzo” Stefano Rognini e Marco Cristofoli.
     
    Preziosa boccata d’ossigeno, davvero per il Nogara, sempre terz’ultimo a quota 9 punti: in riva al basso Tartaro gli “ussari bianco-rossi” infilzano per 2 a 0 un amletico A.C. Lugagnano di mister Luca Mancini da Costermano. E’ l’immarcescibile centrale difensivo Eugenio Tieni e il “cosacco” Alexandar "Sascia" Pesic a sguainare le luccicanti spade dei biancorossi del condottiero Simone Marocchio.
     
    L’A.C. Cadidavid, nel derby dei club nella periferia a Sud di Verona, ha la meglio, per 2 a 1, di un’Alba Borgo Roma, che fatica a trovare punti e continuità di risultati. Il “fiammingo” Vauvert più Pianezzola dal dischetto conquistano i 3 punti per i bianco-blu di mister Fabrizio Sona. Il solo “case” Mazzi non basta ai giallo-rossi di mister “Mou” Mario Colantoni per agguantare il pareggio e l'Alba rimane da sola sul fondo della classifica con 5 punti.
     
    Vittoria, per 2 a 1, dell’A.C. Sona Mazza Maddalena di mister Alessandro Renica; il quale sta aspettando che fra pochi giorni il diesse rosso e blu, il roveretano Gabriel Maule perfezioni in entrata qualche buon acquisto. Intanto, al gol ci vanno Lorenzo “Il Magnifico” Meda e Gasparato. Per i cavalponici di trainer Loris Boni e del difensore Simone Romellini, il “rottamatore dei bomber avversari”, segna su rigore Gianluca Correzzola, ex “lancia” di mister Boni ai tempi dell’A.C. Cologna Veneta in serie D.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:2000