Archivio: PRIMA PAGINA

10/12/17
PUNTO SUL GIRONE "C" DI SERIE D - 16^ GIORNATA

LA VIRTUS VECOMP RESTA IN VETTA RIMONTANDO LA LIVENTINA (2-3). IL LEGNAGO GIOCA A TENNIS CON L'ABANO (6-1). BUON PUNTO DELL'AMBROSIANA A MANTOVA (0-0).
 
Era iniziata male ieri la giornata allo Stadio Comunale "Luigi Samassa" di Motta di Livenza (TV), contro la squadra locale della Liventina di mister Soncin, per i rossoblu veronesi della Virtus Vecomp di mister Gigi Fresco che già alla mezz'ora si trovavano sotto per 2 a 0 per effetto delle reti Furlan e Sutto che da fuori area hanno trovato impreparato il numero uno rossoblu Sibi. Ci pensa però bomber Luca Manarin al 38° minuto a riaprire la gara scaraventando in rete una corta respinta del portiere Bardella sull'insidioso tiro di Rossi. Il 10° gol stagionale del bomber della Virtus ridà vigore ai rossoblu veronesi che nella ripresa cercano la rimonta che viene concretizzata dalla rete di Fabio Alba che al 73° su calcio di punizione fa 2 a 2 e opera addirittura il sorpasso all'88° grazie al rigore trasformato da Domenico Danti. A fine gara grande festa dei rossoblu che con questi 3 punti mantengono il primo posto solitario in classifica. Nella ripresa si è visto anche l'esordio dell'ex Carpi Michael De Marchi che domenica prossima si presenterà ai propri tifosi nell'incontro casalingo contro il Delta Rovigo che ieri ha travolto il Montebelluna per 4 a 1.

Vince anche il Legnago di mister Manuel Spinale che riscatta le tre sconfitte consecutive in campionato battendo l'Abano, fanalino di coda del girone C, con un nettissimo 6 a 1. Debutto positivo ieri, nell'undici iniziale biancazzurro, dei due nuovi acquisti Gianmarco Rizzo e Diego Vita. Legnago che le prova tutte nel primo tempo per passare in vantaggio ma le due formazioni vanno nello spogliatoio sullo 0 a 0. Fuochi d'artificio al "Sandrini" nella ripresa con la gara che si sblocca al 10° con Zanetti che appoggia una palla invitante per Vita che di destro porta in vantaggio i biancazzurri. Passa un minuto e la squadra locale raddoppia, Vita restituisce il favore a Zanetti offrendogli l'assist e l'attaccante scavalca il portiere ospite con un calibrato pallonetto per il 2 a 0. Gli ospiti neroverdi crollano e sempre Nicolò Zanetti trova il terzo gol (e la doppietta personale) al 12° e un minuto dopo Diego Vita lo imita insaccando il 4 a 0 (anche per lui doppietta). Al 21' calcio di rigore per il Legnago (fallo di Ceccarello su Marchetti) e Zanetti dal dischetto fa tris e 5 a 0 per i locali. Alla mezz'ora il nuovo acquisto Gianmarco Rizzo colpisce di testa ma la traversa gli toglie la gioia del gol. Al 33' l'Abano segna il gol della bandiera con Franceschini e la collaborazione di Cairola. A 10 minuti dalla fine arriva il 6 a 1 che chiude il set grazie all'incornata di Parrino, fra i migliori in campo. La squadra biancazzurra del presidente Davide Venturato è attesa alla conferma domenica prossima sul campo del Montebelluna.

Buon punto a Mantova per l'Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che esce indenne dal "Martelli" con uno 0 a 0 che allunga la sua striscia positiva e porta a cinque le giornate consecutive senza sconfitte. Giornata storica per i rossoneri di mister Tommaso Chiecchi che si sono sentiti onorati di calcare il "Martelli" di Mantova, stadio che in passato ha visto anche campioni e di squadre di serie A. Parte bene nel primo tempo la formazione rossonera di mister Chiecchi che sfiora due volte il gol vantaggio con le conclusioni di Riccardo Testi e Alberto Rebecca. Secondo tempo che vede invece il Mantova chiudere i rossoneri nella propria metà campo provando qualche ripartenza per alleggerire la pressione dei virgiliani. Alla fine però l’Ambrosiana resiste e la gara si chiude con uno storico e stoico 0 a 0. Domenica prossima i rossoneri, nell’ultima partita del girone di andata, ospiteranno al "Montindon" il Calvi Noale, penultimo in classifica con 13 punti, che ieri ha perso 1 a 0 in casa contro il Cjarlins Muzane che ha agganciato la squadra rossonera veronese a quota 19 punti.

Nelle altre gare in programma ieri, valide per la 16^ giornata di campionato, l'Arzignano Valchiampo batte 4 a 3 la Clodiense, il Campodarsego batte 2 a 1 l'Adriese, l'Este pareggia 1 a 1 con l'Union Feltre e il Tamai (1-2) fa il colpaccio a Belluno. La Virtus Vecomp rimane sempre in vetta da sola con 36 punti, il Campodarsego è secondo con 35 punti e l'Arzignano Valchiampo incalza a 34 punti. Le tre squadre creano il vuoto visto che al quarto posto con 27 punti c'è ora Mantova che scavalca l'Ital Lenti Belluno fermo a 26 punti. Sono ora 18 i punti del Legnago, sempre in zona play-out a -1 dall'Ambrosiana ora all'11° posto in classifica con 19 punti appaiata al Cjarlins Muzane. Dietro penultimo il Calvi Noale a 13 e il fanalino di coda Abano  con 9 punti.

la redazione di www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1994