Archivio: ULTIM’ORA

31/1/19
BISSOLI (OPPEANO): "LA SALVEZZA E' ALLA NOSTRA PORTATA"

Ha ritrovato l’umore dei tempi migliori, l’Oppeano di mister Stefano Ghirardello, tornato domenica scorsa alla vittoria contro i coriacei e lanciatissimi avversari del Sitland Riveerel di mister Peter Taccardi che arrivavano da 11 risultati utili consecutivi (5 vittorie e 6 pareggi). Dopo 95 minuti di aspra battaglia, l’Oppeano di Scolari e compagni, ha prevalso per 3 a 1 sui bianconeri vicentini. Nella ripresa, sull'1 a 1, i biancorossi sono rimasti in 10 dopo un quarto d'ora per l'espulsione di Strapparava, ma hanno trovato lo stesso la forza di passare in vantaggio al 40° grazie al centrocampista classe 1986 Michael Bissoli che con un bolide ha fulminato il portiere avversario Polo. Dopo tre minuti Nikola Filipovic ha sigillato il risultato segnando il terzo gol. "Una vittoria importante - dice Michael - che volevamo fortemente dopo le cinque gare perse. Sappiamo di essere una buona formazione, ma a volte spegniamo la luce e nemmeno noi sappiamo il perché. Dobbiamo essere intensi e cinici, come non mai, da qui alla fine del campionato".

Una carriera, quella di Bissoli, maturata in categorie superiori, il suo sogno è di calcare un giorno anche gli ambiziosi palcoscenici della serie D. Prima di arrivare all’Oppeano, dove quest’anno festeggia la sua seconda stagione con la maglia dei biancorossi del presidente Sergio Mustoni, aveva vestito la divisa del Cerea in Eccellenza nella stagione 2016-17, e prima ancora aveva giocato in Promozione nell’Olimpica Dossobuono dove era arrivato dal Cerea che miltava sempre in Eccellenza. E’ al terzo anno di Chimica Industriale nella facoltà di Padova. Vuole un bene dell’anima alla sua fidanzata Giorgia che lo segue sempre con passione. I suoi genitori, Claudio e Rosanna, l’hanno sempre accompagnato a calcio, fin da piccolino quando andava a giocare sul campetto di Isola Rizza, dove abita.

Michael si sofferma sulle prime tre squadre del suo girone. Castelbaldomasi, Albaronco e Seraticense, che hanno, a suo parere, un passo diverso dalle rivali. "Il Castelbaldo è una squadra di un’altro pianeta. E' in assoluto la più forte e consistente in tutti i reparti. Dispone di giocatori di categoria superiore che dettano il passo in ogni gara. A mio parere vincerà il nostro girone A del campionato di Promozione perchè ha tutte le carte in regola per farlo. Mi piacciono molto anche l’Albaronco e la Seraticense. Due ottime squadre che non si perdono mai d'animo, esprimono un buon calcio e possono dare fastidio fino alla fine alla capo

    a".

    L'Oppeano vuole agguantare la salvezza il primo possibile: "Siamo penultimi alla pari del Mozzecane con 21 punti, dietro a noi c’è solo il Chiampo a 19. Sarà per noi una lotta molto difficile, ne sono convinto. Ma se giochiamo come domenica scorsa contro il Riveerel possiamo dire la nostra contro qualsiasi avversario. Sappiamo che ora ogni domenica è per noi vitale. Bisogna vincere e fare più punti possibili, quindi ci batteremo mostrando i denti contro tutti da qui fino alla fine".

    Salutandoci e facendo i complimenti alla nostra testata per quello che facciamo per i dilettanti, fa un plauso al suo mister, l’ex professionista Stefano Ghirardello: "E' un allenatore pratico e preparato che cura in maniera dettagliata sia l’aspetto tattico che quello tecnico. Conosce molto bene l’ambiente del calcio perchè è stato un buon professionista in serie A. Per lui conta tantissimo l’aspetto umano, proprio come piace al sottoscritto".

    Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

Visualizzazioni:1430