-3.8 C
Verona
mercoledì, 8 Febbraio 2023

Il punto sul girone “A” di Prima categoria: 15^ giornata

Il Peschiera affonda a Lazise, il Pastrengo riconquista la leadership, l'Alpo Club '98 non va oltre lo 0 a 0 casalingo e viene raggiunto da uno strepitoso Quaderni! Ritorno alla vittoria del Povegliano.

Terremoto in vetta, alla 15ma giornata, nel girone “A” di Prima categoria: il Peschiera affoga nelle acque dolci di Lazise, colpito da una spingardata sferrata dal numero 11 lacisiense, a disposizione dello skipper Andrea Urbenti, il classe 1997 Valentino Urbenti. Contemporaneamente, al “Comunale” di via San Gaetano, all’ombra degli epici forti austroungarici, i “carabinieri con gli scarpini giallo-verdi” del Pastrengo di mister Paolo Brentegani hanno ragione – 1 a 0 – del combattivo Caselle di mister “Puma” Marco Montagnoli. Ha deciso un graffio dell’esperto (1988) difensore Marco Lonardi, ed ora la vetta per i pastrenghesi è solitaria con 32 punti. Da segnalare che nella ripresa, dopo soli 2 minuti, l’arbitro espelle lo stesso Lonardi per doppia ammonizione e Vantini per proteste, quindi Pastrengo che resiste in 9 contro 11 per tutto il 2° tempo. A 29, e al posto di damigella d’onore, resta un pò con l’amaro in bocca Peschiera dello skipper Luca Righetti, battuto – come già visto – dai “cugini” del Lazise del presidente Alfredo Brunazzo. Si anima la lotta per il 3° posto, quella tra l’Alpo Club ’98 di mister Riccardo Adami e con in campo un eroico (per via di un infortunio abbastanza serio superato in settimana!) Andrea Dolci, il duemillenario compagno ai tempi delle giovanili dell’Hellas Verona di Marash Kumbulla, e un irrefrenabile (anche emotivamente oltre che come ruolino di risultati collezionati da qualche settimana a questa parte) Pol. Quaderni di mister Manuel Caliari. Ieri, i “nero-verdi della Postumia” hanno strozzato – 3 a 0 – il malcapitato Bussolengo di mister Nicola Martini, al termine di un incontro in cui sono saliti sugli altari della gloria i due fratelli Franchini – Federico e Mattia – , entrambi preceduti nell’opera dall’ex Villafranca, il classe 2002 Giovanni Cappiello.

Pareggio incolore, inodore e insapore invece per i rosso-neri del club alle porte di Villafranca: 0 a 0, trattavisi quasi di un derby, visto che è sceso in campo la matricola Dorial di mister Isacco “Newton” Marostica, ora lievitato a 18 punti. Torna a riassaporare il gusto della vittoria – dopo un lungo digiuno – il Povegliano La Giovane di mister Matteo Zerpelloni: 0 a 1, a Sommacampagna, ed operazione-aggancio con i “tamburini sardi” di mister Gianni Pierno appena impallinati portata a compimento. E’ un gol all’incontrario a far riavvicinare sul parallelo degli 8 punti sia il Somma che “El Pove”: autorete griffata dal centrocampista sommacustozano Andrea Salemi, classe 1998, ex Noi La Sorgente. A San Pietro in Cariano, 0 a 0 tra il Valpolicella di mister Matteo Meneghetti e il Malcesine dello skipper Stefano Sartori. Alto-gardesani a quota 24, quindi, ancora in buona corsa play off, mentre, in coda alla classifica, buona boccata di ossigeno per la Pol. Adolfo Consolini di mister Luca Bozzini, la quale stinge – 4 a 1 – la Montebaldina di mister Antonio Malizia (in rete soltanto con l’ex Pol. Virtus B.V., il giorgiano Zurabi Zumbadze, classe 2001. Doppia di “Stadio” Elia Marassi, autorete del montebaldino – l’ex Nogara, il classe 1999 Amine Ettorris – , poi, acuto emesso dall’avanti 1997 Riccardo Tomè.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
cielo sereno
-3.8 ° C
2.3 °
-4.8 °
74 %
2.6kmh
0 %
Mer
5 °
Gio
5 °
Ven
7 °
Sab
8 °
Dom
12 °

I nostri social