9.2 C
Verona
mercoledì, 12 Maggio 2021

Seconda categoria girone b: il punto sulla 6^ giornata

Semaforo giallo al Pizzoletta, ma è sempre vetta! Avanza la Juventina Valpantena, raggiunta dall'Alpo Lepanto. Real San Massimo "tennistico" contro il Giovane Povegliano, Parona schiacciato dal Cadore, ancora picche per il Lessinia mostrategli dal Do.Ri.Al.

Non cambiano i colori del vertice, della cuspide del girone “B” di Seconda categoria: sono quelli del Pizzoletta del presidente, il mozzecanese Moreno Maragna e del timoniere, il sambonifacese Fiorenzo Bognìn. Sono 13 i punti vantati da “El Pizzo”, a fronte degli 11 messi in banca fino ad ora dalla coppia Juventina Valpantena-Alpo Lepanto. Ieri, al “Comunale” di via Piave, 0 a 0 dei “pronipoti del magico, vecchio Pollo Miglioranza” dell’allora presidente Norino Darra contro proprio uno dei due inseguitori, l’Alpo Lepanto di mister Manuel Caliari. Al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, la Juventina Valpantena di mister Tommasi non sta a guardare e riporta un rotondo 3 a 1 a spese del Saval Maddalena di mister Edgar Fasola Genovesi, con i giallo-rossi rionali in rete soltanto grazie al 1995 Giuseppe Cherubin. Per i bianco-neri poianesi, invece, hanno gioito il 1999 Madhi Hamlich, poi segnano Cadete e il 1997 Mattia Bogoni. Rinviata per Covid-19 la gara BorgoPrimomaggio-Noi La Sorgente, si è invece, giocata Pol. Borgo Trento-San Marco Borgo Milano (coach Emanuele Battocchio): 1 a 0 anche qui, con risolutore Dieng per il club giallo-blu del presidente, l’immobiliarista Paolo Padovani, team guidato oggi da mister Gianni Pierno.

6 a 2 di sapore tennistico inflitto dal rinato Real San Massimo – dopo la partenza al ralenty – di mister Roberto Sorio al “Benali Bonomo”, ai danni del malcapitato Giovane Povegliano di mister Antonio Como, spezzando così il buon momento vissuto dalla squadra ripescata quest’estate. Dà il la alla sagra delle reti, però, il giovane poveglianese Mattia Di Blasio, imitato, purtroppo, ahilui!, solo da “Pio” Semeghini, Nicola, “annus domini” il 1996. Per i nero-verdi del presidente Luciano Morando, recano le impronte di una turnazione di frombolieri, da Ivan Bellamoli, a Nicolò Bergamìn (1989), da Luigi Privitera a Bertucco, dal 1994 Matteo Simeoni a Donkor. In riva al Mincio, i “pirati rosso-blu” della Gabetti Valeggio del mister-ristoratore Luca Carletti è costretto, 1 a 1, a rincorrere l’Avesa HSM di mister “baffo” Flavio Marai, in tentata fuga con Filippo Begali, e riacciuffato in maniera definitiva dal “rientrato in patria valeggiana” Luca Bracciolano. Al “Comunale” “La Rizza”, la Do. Ri. Al. di mister Marostica ha la meglio, 1 a 0, sul Lessinia di mister Simone Calzolari: la differenza, sotto rete, la fa Maxime Vauvert, n. 10 dal cognome francofono. Il Parona di mister Roberto Pienazza cade in casa contro il Cadore di mister Massimo Zito che passa 0 a 1 grazie al gol del classe 1993 Michele Trittoni.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
nubi sparse
9.2 ° C
13 °
2.2 °
88 %
6.7kmh
75 %
Mer
18 °
Gio
18 °
Ven
16 °
Sab
17 °
Dom
20 °