Gli ultimi movimenti del calcio mercato dei dilettanti

    1054

    Si chiude oggi la finestra estiva del calcio mercato dei dilettanti. Si riaprirà a fine novembre, con quella invernale che durerà circa una quindicina di giorni, fino a metà dicembre. Ma, vediamo quali sono stati gli ultimi colpi messi a segno dalle nostre società. L’A.C. Raldon annuncia, tramite la sempre effervescente segretaria Alessandra Fedrigo, che il portiere Matteo Mecchi, studente di Scienze della Comunicazione, ex di Sorgà, lascia i “rammarri nero-verdi” del polesano trainer, il prof. Gianni Rossi da Bergantino, per accasarsi vicino a casa, e cioé nei Boys Gazzo. I guantoni di titolare saranno ora impugnati da Lucato Alessandro, classe 1998 giunto dall’Atletico Città di Cerea. Il diesse nero-verde Michele Freddo mette a segno due colpacci: dall’Albaronco ecco Gabriele De Checchi, difensore centrale, mentre dall’Alba Borgo Roma arriva Filippo Scarmignan, esterno alto o seconda punta. Come alternativa al portiere figurerà Samuel Freddo, classe 2001, titolare degli Juniores raldonati.

    Novità anche in casa della Nuova Cometa del presidente Davide Falavigna. Il diesse dei blucerchiati Stefano Conti opera un altro ritocco, a difendere la porta dei blucerchiati di Raldon di mister Ivan Benin arriva il giornalista di Perzacco di Zevio Riccardo Perandini, classe 1991, titolare l’anno scorso nell’U.S. Cadore di mister Adamo Urbano. Davide Carbone, il fortissimo difensore classe 1995, di Albaredo d’Adige, l’anno scorso in forza ai vincitori del girone A di Terza categoria vicentino, i giallo e blu pluristellati di Bonaldo, il Bo.Ca.Junior, potrebbe trovare scuderia sul filo della sirena. Il suo cartellino è di proprietà dell’Albaredo Calcio.

    Anche per la forte punta classe 1995, di origini partenopee, Mirko Imperatrice, che negli ultimi due anni ha giocato in Eccellenza vestendo le maglie del Bardolino 1946 e del San Giovanni Lupatoto, ex giovanili dell’Ancona ed ex Berretti della Virtus Borgo Venezia, potrebbe arrivare sul foto finish la chiamata di un club ambizioso.

    Il forte attaccante, classe 1990 Andrea Mileto, ex Aurora Cavalponica, nella vita avvocato specializzato in Diritto Sportivo con tanto di studio a Milano, passa dall’A.C. Mozzecane di mister Giovanni Orfei in forza al CastelnuovoSandrà del trainer Andrea Danese, l’anno scorso coach dell’Alba Borgo Roma e prim’ancora mister degli Juniores Regionali dell’Ambrosiana. La società lacustre, presieduta da Nicola Dell’Acqua e del diesse Paolo Girelli conta sui gol del “Principe” Mileto per dare vigore ad una squadra che finora nelle tre partite ufficiali ha raccolto due sconfitte in Coppa ed un pareggio all’esordio in campionato.

    Enrico Favalezza, il vice, tra i pali, di Alessandro Pastorello, lascia l’A.C. Cologna Veneta di mister Salvatore Di Paola per accasarsi alla Pol. Intrepida di Madonna di Campagna, rione ad Est di Verona, tra San Michele Extra e San Martino Buon Albergo. Rossoneri del diesse Andrea Ferrari guidati quest’anno da mister Massimiliano Signoretto. Il giocatore di Castelbaldo classe 1995 Emanuele Bazzani, stopper di grandi qualità ex Badia Polesine, dopo aver fatto la preparazione con il San Martino Speme lascia il “sodalizio del Fibbio”e si accasa al Nogara calcio del presidente Andrea Martini. Bazzani aveva contribuito alla salvezza dei rodigini del Badia Polesine, ma aveva anche contribuito a portare in Eccellenza l’A.C. Oppeano.

    L’esterno di centrocampo classe 1995 di Caldiero Fabrizio Mungari, ex Coriano e Borgo S.Pancrazio, comunica che nella prossima stagione vestirà la maglia del Sule. Il Garda ha deciso di lasciare libero sul mercato il forte centrocampista classe 1994 Edoardo Cecco giunto in estate dal Sona, ex Ambrosiana e Villafranca. Non è escluso che in queste ore si sia già accasato, visto il valore del giocatore.

    Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

    © Riproduzione riservata