5.4 C
Verona
domenica, 29 Novembre 2020

Il punto sulla 5^ giornata del girone B di Serie C

Virtus Verona e Legnago chiudono entrambe in parità.

 Il Legnago ha pareggiato all’Euganeo di Padova con un 1 a 1 giudicato giusto da mister Massimo Bagatti e stretto dal mister del Padova Andrea Mandorlini. In vantaggio dopo un paio di minuti il Legnago sugli sviluppi di una punizione battuta da Bulervardi che rimbalza in area e sorprende il portiere Vannucchi. Il Padova preme, ma non riesce a pareggiare e la prima frazione si chiude sullo 0 a 1. Nella ripresa occasione di raddoppio al 3° minuto per il Legnago con Rolfini che obbliga il portiere biancoscudato a salvarsi in angolo. Poi miracolo del portiere del Legnago Pizzignacco su tiro di Bifulco all’8° di gioco. Al 29° ancora bravo il portiere biancazzurro su tiro di Nicastro. Al 34° arriva però il pareggio patavino sugli sviluppi di un’inzuccata di Soleri respinta dal palo e ribadita in rete da Della Latta. Cerca il gol del successo il Padova nei cinque minuti di recupero ma il Legnago si difende bene e conquista un punto che gli permette di rimanere imbattuto con 9 punti in 5 gare. Mercoledì arriva a Legnago il Perugia con 7 punti in saccoccia. La gara al “Sandrini” inizierà alle ore 18.30.

Finisce invece 0 a 0 tra Virtus Verona e Vis Pesaro con i ragazzi di mister “Nanu” Galderisi che soffrono ma portano a casa un buon punto per la loro classifica. I primi minuti della partita allo Stadio Mario Gavagnin-Sinibaldo Nocini vedono la Virtus Verona di mister Gigi Fresco rendersi subito molto pericolosa con Arma che colpisce di testa e qualche minuto più tardi e Pellacani che sfiora il palo. La squadra ospite di Galderisi subisce gli attacchi dei rossoblu che confezionano altre due occasioni gol con Amadio e Zarpellon. Poco dopo il quarto d’ora ssi fanno vedere gli ospiti con Marcheggiani che calcia a botta sicura ma fuori di poco dai pali difesi da Giacomel. Nel secondo tempo la Vis Pesaro si fa più pericolosa e ci provano prima con Marchi e poi con Cannavò. Pian piano torna a farsi pericolosa la Virtus Verona che sfiora il vantaggio con Visentin di testa, con Zarpellon con un gran tiro da 30 metri e con Cazzola con tiro di poco a lato. La squadra ospite tiene e i rossoblu non riescono a sferrare il colpo del ko, l’ultima occasione è sui piedi del neo entrato Manfrin che su punizione fa la barba all’incrocio dei pali. Finisce 0 a 0 tra Virtus Verona e Vis Pesaro. Mercoledì, nel turno infrasettimanale, la Virtus Verona sarà di scena a Ravenna. 

Nelle altre partite della 5^ giornata di andata del girone B della Serie C, il Fano ha perso in casa 1 a 2 con l’Imolese, il Carpi ha travolto 4 a 1 l’Arezzo, il Gubbio cede in casa 1 a 2 col Cesena, il Perugia liquida 2 a 0 la Fermana e la Sambenedettese batte 2 a 0 il Mantova. Negli anticipi di Sabato il Matelica aveva battuto 2 a 1 il Modena, la Triestina ha battuto sempre 2 a 1 il Ravenna, il FeralpiSalò ha perso 0 a 1 in casa col Südtirol e appunto la Virtus Verona ha fatto 0 a 0 col Vis Pesaro. La classifica vede ora al comando il Südtirol con 11 punti, seguito da Carpi, Imolese, Matelica e Sambenedettese a 10, poi Modena, Triestina, Legnago e il FeralpiSalò a 9 punti, il Padova è solo a 8 punti, la Virtus Verona è ora al 11° posto con 7 punti alla pari di Cesena e Perugia, Mantova a 6, Vis Pesaro a 5 punti, poi Fano e Ravenna a 3, Gubbio 2 e chiudono Fermana e Arezzo con 1 punto.

Virtus Verona (4-3-1-2): Giacomel; Daffara, Pellacani, Visentin, Amadio; Lonardi, Delcarro, Cazzola; Zarpellon; Pattarello, Arma. A disposizione: Chiesa, Sibi, Pinto, Mazzolo, Pessot, Manfrin, Danieli, Carlevaris, De Rigo, Marcandella, Zecchinato, Bridi. Allenatore Luigi Fresco.
Vis Pesaro (3-4-1-2): Bastianello; Gennari, Brignani, Stramaccioni; Nava, Gelonese, Pezzi, Eleuteri; Cannavò, Marchi; Marcheggiani. A disposizione: Bianchini, Sodani, Lelj, Farabegoli, Giraudo, Ejjaki, Benedetti L., Lazzari, Blue, De Feo, Ngissah. Allenatore Giuseppe Galderisi.
Arbitro: Ubaldi di Roma (Iacovacci – Fratello, Di Graci)
Note: Spettatori 153. Angoli: 5-3. Ammoniti: Stramaccioni, Brignani, Visentin, Nava. Recupero: pt 1′, st 3′.

Padova: Vannucchi, Gasbarro, Della Latta, Hallfredsson (1’st Pompeu), Jelenic, Fazzi (27’st Nicastro), Saber (27’st Buglio), Pelegatti, Curcio, Bifulco (37’st Santini), Andrade (11’pt Soleri). All: Andrea Mandorlini.
Legnago Salus: Pizzignacco, Ricciardi, Bondioli, Yabre, Giacobbe, Sgarbi (22’pt Rolfini), Perna (31’st Pellizzari), Gasperi (15’st Antonelli), Zanoli, Grandolfo (32’st Chakir), Bulevardi (15’st Ranelli). All: Massimo Bagatti.
Arbitro: Michele Delrio di Reggio Emilia
Reti: 2’pt Bulevardi, 34’st Della Latta
Note: Spettatori 400 circa. Ammoniti Rolfini, Curcio, Yabre, Giacobbe, Pompeu, Ranelli.
Recuperi: pt. 2’, st..

Aldo Navarro e la redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

Il Sona del d.s. Caio Ferrarese insegue il sogno salvezza

Il Sona calcio, al suo primo anno in serie D, vuole portare a casa la salvezza nel difficile girone "B" lombardo in...

E’ giusto chiudere il campionato dopo solo il girone di andata?

Nell'ultima intervista fatta al presidente della Figc veneta Giuseppe Ruzza, il primo dirigente ipotizzava di riprendere i campionati dei dilettanti l'anno prossimo...

Simone Dal Degan, collaboratore di mister Parlato a Trento: “Esperienza per me unica!”

Per la prima volta, dopo tantissimi campionati, il calcio non lo vede protagonista in campo, soprattutto come negli ultimi anni da leader...

Il ricordo di Maradona attraverso le parole dei mister e giocatori dilettanti veronesi

E' stato sepolto accanto alla tomba dei genitori "il Pibe de oro" Diego Armando Maradona, scomparso da poco per un'arresto cardiaco. Abbiamo...

L’Ambrosiana di mister Chiecchi, tra stop e rinvii, fatica a trovare il giusto passo

Vuole tornare a correre per la salvezza con più ritmo e continuità, . Negli anni da roccioso Il mister rossonero continua dire...

I Nostri Social

Verona
foschia
5.4 ° C
8.3 °
0.6 °
87 %
1kmh
100 %
Dom
11 °
Lun
8 °
Mar
7 °
Mer
5 °
Gio
7 °