24.9 C
Verona
lunedì, 21 Giugno 2021

La finalissima che assegna l’ultimo posto per la serie B è Padova-Alessandria

Si sono giocate ieri le gare di ritorno delle semifinali play-off di Serie C che vedevano affrontarsi allo stadio “Partenio-Lombardi” l’Avellino e il Padova (dopo l’1 a 1 maturato all’Euganeo di Padova) e Alessandria-Albinoleffe allo stadio “Moccagatta” di Alessandria dopo il 2 a 1 ottenuto dai grigio-rossi all’andata in terra bergamasca contro i lombardi di mister Marco Zaffaroni. Una rete di Simone Della Latta regala la vittoria e la finalissima ai veneti di mister Andrea Mandorlini, mentre ad Alessandria un colpo di testa di Francesco Stanco nei tempi supplementari porta in finale i locali di mister Moreno Longo. Ieri al “Partenio” il Padova di mister Andrea Mandorlini ottiene il massimo col minimo sforzo grazie ad una rete segnata da Della Latta poco prima della mezz’ora del primo tempo, poi i veneti controllano la gara limitando i rischi e l’Avellino la mette sul piano fisico costringendo il direttore di gara ad estrarre ben dieci cartellini gialli. Questo l’unico neo della gara dei biancoscudati che domenica dovranno fare a meno di ben quattro giocatori squalificati, sono Chiricò, Ronaldo, Saber e Vasic. 

Nell’altra semifinale basta un pareggio ai grigi locali di mister Moreno Longo per far fuori l’Albinoleffe che aveva vinto 2 a 1 la gara, pareggiando il risultato della gara di andata, costringendo i piemontesi ai tempi supplementari. Il primo tempo, dopo le iniziali fasi di studio, vede l’Albinoleffe passare in vantaggio poco prima della mezz’ora con un gran sinistro di Gabbianelli. L’Alessandria prova a reagire ma fatica a creare occasioni degne di nota, si va così negli spogliatoi sullo 0 a 1 per i seriani. Nella ripresa l’Alessandria sembra più decisa a rimettere in parità l’incontro, così dopo 10 minuti arriva il pareggio grazie al destro di Arrighini che fa 1 a 1. L’Albinoleffe ci crede ancora e al 25° minuto torna in vantaggio con Gelli che appoggia in rete uno splendido assist di Tomaselli. L’Alessandria non riesce a pareggiare nei restanti minuti e quindi si va ai supplementari dove l’Alessandria trova il gol qualificazione al 111° minuto di gioco con un gran colpo di testa di Stanco sul preciso cross di Frediani.

Il Padova sogna ora quella Serie B che gli è stata soffiata in extremis dal Perugia in campionato dopo essere stato al comando per quasi tutta la stagione. Le due squadre hanno chiuso appaiate in vetta con 79 punti con gli umbri in vantaggio negli scontri diretti. Anche l’Alessandria aveva chiuso al 2° posto nel girone A a -7 dal Como e quindi la finalissima sarà fra le due vice regine dei gironi A e B. L’andata della finalissima che assegna l’ultimo posto per la serie B tra Padova e Alessandria si giocherà domenica 13 giugno alle ore 15 allo stadio “Euganeo” di Padova mentre giovedì 17 giugno, sempre alle ore 15, ci sarà la gara di ritorno al “Moccagatta” di Alessandria.

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
cielo sereno
24.9 ° C
26.4 °
22.5 °
69 %
2.1kmh
0 %
Lun
31 °
Mar
31 °
Mer
32 °
Gio
31 °
Ven
21 °