7 C
Verona
martedì, 13 Aprile 2021

Serie D girone C: Il punto sulla 26^ giornata

Ambrosiana "corsara" a Mestre. Il Caldiero cade in casa contro il Campodarsego

Vince ancora l’Ambrosiana di mister Tommaso Chiecchi che espugna il “Baracca” di Mestre e risale ancora in classifica. Inizio in discesa per l’Ambrosiana del presidente Gianluigi Pietropoli che dopo solo 6 minuti è subito in vantaggio: punizione di Menolli dalla sinistra che trova la sfortunata deviazione del centrocampista mestrino Casarotto che insacca in rete sul primo palo sorprendendo il suo portiere Dadone. Poco dopo il quarto d’ora il Mestre ci prova con Fasolo che innesca Fabiano che però calcia alto sopra la traversa difesa da Marinaro. Alla mezz’ora Casarotto con una botta da fuori area prova a farsi perdonare l’autorete ma la conclusione è alta. L’Ambrosiana tiene bene e si va negli spogliatoi sull’1 a 0 per i rossoneri veronesi. Nel secondo tempo il Mestre prova una reazione con il solito Fabiano che spara dal limite ma la sua conclusione non inquadra la porta di Marinaro. Al quarto d’ora Metlika innesca Perinelli solo davanti a Dadone che gli devia in angolo la conclusione. Dalla bandierina cross per Biasi che anticipa tutti sul primo palo ma un difensore “orange” tocca con la mano e il signor Dini di Città di Castello concede il rigore ai rossoneri. Sul dischetto si presenta Jacopo Menolli ma il suo tiro è altissimo. Il Mestre scampato il pericolo le prova tutte per pareggiare ma l’Ambrosiana regge bene ed agisce in contropiede con la velocità di Rabbas che per poco non raddoppia. Nei minuti di recupero non succede nulla e l’Ambrosiana torna a casa con una vittoria che vale molto per la classifica e per il morale. E giovedì arriva al “Montindon” la Manzanese, seconda forza del girone.

Sconfitta casalinga per il Caldiero Terme contro il Campodarsego che passa allo stadio Mario Berti in rimonta per 1 a 2. Minuto di silenzio prima della gara per la morte della madre del calciatore del Caldiero Nicola Andreis. Gli uomini di mister Soave subiscono i due gol decisivi nel finale di primo tempo. Caldiero arrembante ad inizio partita. Gioco spumeggiante sulle corsie laterali e rifornimenti continui verso le punte. Zerbato e Proch lottano e si ricavano spazi sulla trequarti. Il gol del vantaggio termale arriva al 27° minuto dopo la spinta in area di Buonaventura ai danni di Zerbato punita con il rigore del signor Fantozzi di Civitavecchia. Dal dischetto il capitano gialloverde spiazza Trezza. Il Campodarsego non si abbatte e ribalta la situazione anche con un pizzico di fortuna. Al 40′ punizione dalla trequarti su cui la retroguardia termale si perde Gentile. Il difensore stacca di testa e pareggia i conti. Altro episodio negativo al 44° minuto. Salata semina il panico sulla destra, il pallone raggiunge Annoni, il tiro viene deviato e la palla che si arrampica alle spalle di Aldegheri. Nella ripresa Soave si gioca tutte le carte disponibili. Il Caldiero chiude in avanti senza però particolari sussulti. Finisce 1 a 2 e giovedì nuovo turno di campionato in casa del Delta Porto Tolle.

La redazione di www.pianeta-calcio.it
Ufficio Stampa ASD Calcio Caldiero Terme

© Riproduzione Riservata

Leggi ancora ...

Ultimi articoli

I Nostri Social

Verona
pioggia leggera
7 ° C
7.2 °
6.7 °
93 %
1.5kmh
90 %
Mar
8 °
Mer
12 °
Gio
10 °
Ven
13 °
Sab
14 °