11.6 C
Verona
venerdì, 1 Marzo 2024

Il punto sul girone “A” di Eccellenza: 28^ giornata

Giornata, tutto sommato, favorevole alle nostre veronesi, con la Clivense ben salda al comando, a +2 punti e a -2 partite dal Bassano (riposava ieri l'Ambrosiana). Il Montorio inguaia il Valgatara, punti d'oro per Pescantina e Castelnuovo!

All'”Adriano Cometti”, l’A.C. Garda dello skipper caprinese Simone Cristofaletti parte alla grande con quel gol del classe 2001 Jacopo Bridi, che mette un briciolo di soggezione alla Clivense di mister Riccardo Allegretti. Ma, nella ripresa la risposta degli “eredi del Chievo” del presidente Sergio Pellissier non si fa attendere ed ecco l’uno-due timbrato da Andrea Antenucci e Andrea Errichiello, classe 2002. Con l’Ambrosiana di mister Paolo Corghi ferma al pit-stop del riposo settimanale, la Clivense consolida a 54 punti la propria leadership sulla prima delle inseguitrici, ovvero il Bassano di mister Ezio Glerean, ora a 52 punti e vittorioso ieri pomeriggio al “Mercante” per 4 a 2 a spese del “fanalino di coda”, il Pozzonovo di mister Davide Tentoni (Lukanovic e Gallina i marcatori dei padovani), grazie ai colpi messi a segno da parte del classe 2004 Andrea Giosuè Minozzo, di Marzola, del 2004 Leonardo Cunico e del classe 1997 Alessandro Zuìn. Ma, il Bassano (forte di 29 gare già disputate) non è solo: lo affianca a quota 52 l’Academy Plateola (con l’asterisco della gara …infinita da ripetere contro la Clivense) di trainer Gianluca Zattarìn, e “corsara” nel Basso Adige, esattamente a Belfiore per 0 a 2 grazie alla doppietta realizzata dal classe 2003 Matteo Spiller. Biancocelesti basso-veronesi poco precisi in fase di realizzazione. Belfiorese, penultima a 22 punti, un gradino sopra il Pozzonovo e due sotto il già citato A.C. Garda.

Poi, a 27 punti, l’F.C. Valgatara di mister Matteo Lallo, ieri sconfitto in Valpolicella di misura – 0 a 1 – per mano del Montorio di “Pep Guardiola” Michele Cherobin, mattatore il solito bomber, il capocannoniere del girone Michele Vesentini (foto grande), classe 1991. Ottima boccata d’ossigeno per il PescantinaSettimo di mister Giovanni “Circo” Orfei, bravo a piegare (2-0) sull’impianto di via Monti Lessini il Camisano di mister Massimiliano Sabbadìn grazie ai piattelli polverizzati – entrambi nel corso del primo round – da Nicolò Boni prima e da Enrico Manconi, poi. Ottavo posto solitario, a quota 42 freccette per il Vigasio di mister Pippo Damini: all'”Umberto Capone”, ieri pomeriggio, 2 a 0 rifilato alla padovana MestrinoRubano di mister Antonio Paganìn, bottino pieno con un solo rapinatore, ossia il molto emergente classe 2004 Marcello Vasta. Giornata da segnare sul proprio calendario anche per il Castelnuovo del trainer lupatotino Gianni Canovo: 1 a 0 a spese dell’Union EuroCassola di mister Bernardi: la differenza la fa, alla mezz’ora circa del primo tempo il 1989, l’ex Pol. Virtus Gilbert “Becau” Cadete. L’Unione La Rocca Altavilla del coach Paolo Beggio vince – 0 a 1 – ad Albignasego, in casa dei padovani di mister Vito Antonelli: decide – nel cuore della ripresa – Davide Tonani, classe 1992. Vittoria casalinga – al “De Rigo” – anche per lo Schio di mister Pozza: 1 a 0 e ad andare al tappeto è la Virtus Cornedo dell’omologo della panca Davide Zenorini. Per i giallo-rossi scledensi, ci pensa il classe 1995 Massimiliano Giusti ad afferrare il bottino pieno.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
forte pioggia
11.6 ° C
12.5 °
10.6 °
84 %
0.8kmh
100 %
Ven
12 °
Sab
11 °
Dom
12 °
Lun
11 °
Mar
12 °

I nostri social