11.6 C
Verona
venerdì, 1 Marzo 2024

Il PescantinaSettimo torna a vincere dopo 2 mesi e si rilancia in classifica

Torna a festeggiare la vittoria il PescantinaSettimo di mister Fabrizio Sona che domenica scorsa ha piegato tra le mura amiche la resistenza del Cologna Veneta. Non succedeva dal primo ottobre scorso quando i rossoblù del presidente Lucio Alfuso avevano battuto, sempre 2 a 1, il Baldo Junior Team di mister Nicola Santelli. Contro il Cologna di mister Berlini il Pescantina era partito con il freno a mano tirato e nel primo tempo aveva subito il gol pazzesco di Moro che ha portato subito avanti i gialloblù ospiti trafiggendo il portiere di casa Carletti con un tiro dalla traiettoria velenosa direttamente da calcio d’angolo. Una doccia fredda che ha obbligato mister Sona a stravolgere i piani per cercare di rimontare il gol di svantaggio. Al 27° minuto, su un invitante assist di Andrea Bresaola, arriva come un fulmine l’attaccante rossoblù Luca Bonfigli che segna il gol del pareggio a conclusione di una splendida azione. Ma il bello deve ancora venire, sul finire del primo tempo, al 43° minuto di gioco, il difensore classe 1995 Mattia Salvagno trova il gol del sorpasso e del definitivo 2 a 1 a favore del PescantinaSettimo. Vittoria che porta ora i rossoblù ad occupare il 4° posto in classifica a quota 19 punti. Dopo le 12 partite finora giocate l’Oppeano guarda tutti dall’alto con 29 punti a più 4 sulla Belfiorese e a +8 sull’Audace calcio.

L’autore del gol decisivo, Mattia Salvagno, ci dice: “Sono molto contento per il mio gol che ci ha regalato quella vittoria che era da un bel po’ che non assaporavamo. L’ultima volta che abbiamo incassato i tre punti è stato alla 4^ giornata, poi abbiamo raccolto 6 pareggi e una sconfitta quindi era un po’ di tempo che non vincevamo. E’ per noi una bella iniezione di entusiasmo e di fiducia. Battere il Cologna una è stato difficilissimo, perché è una squadra quadrata e rocciosa, ma alla fine, dopo una partita molto aperta e combattuta, con caparbietà e determinazione ci siamo riusciti. Per noi tornare alla vittoria era la cosa più importante per il morale e per la classifica”. Salvagno esalta poi le qualità di Fabrizio Sona, un tecnico di grande esperienza che vuole regalare un sogno ai rossoblù: “Conoscevo già il mister da molto tempo ma quest’anno è il primo anno che mi allena. Sa fare gruppo in queste categorie e molto importante, è schietto e ti dice sempre, senza troppi fronzoli, quello che pensa. E’ un grande trascinatore e non posso che parlare bene di lui “.

Qual è l’obiettivo di quest’anno del Pescantina Settimo? “Arrivare nei primi cinque posti, quest’ anno siamo partiti molto bene con un pareggio e tre vittorie consecutive, poi, a causa di diversi infortuni, abbiamo perso un po’ di terreno ma abbiamo i mezzi per recuperare. In ogni partita il mister schiera sempre titolari tre o quattro giovani che provengono dal settore giovanile dell’ASD Pescantina Settimo e questa è una cosa da non sottovalutare. In cuor mio mi piacerebbe vincere il campionato ma devo ammettere che il livello tecnico del nostro girone è buono e in ogni gara devi sudare le classifiche sette camicie per portare a casa il risultato. Ora dobbiamo rimanere sul pezzo e restare concentrati al massimo. Ci aspettano due trasferte difficili, contro Audace e Pedemonte, e poi il grande ed atteso match, contro la capolista Oppeano, il 17 dicembre, nell’ultima di andata, in casa nostra”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
forte pioggia
11.6 ° C
12.5 °
10.6 °
84 %
0.8kmh
100 %
Ven
12 °
Sab
11 °
Dom
12 °
Lun
11 °
Mar
12 °

I nostri social