15.7 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

Il punto sul girone “B” di Seconda categoria: 18^ giornata

Vincono tutte le papabili al titolo, anche l'ancora imbattuta Alpo Lepanto, sempre a +5 sull'Olimpia Verona e a +6 sull'Avesa HSM. Tafferugli sugli spalti hanno fatto sospendere Gabetti Valeggio vs Virtus United: a questa compagine sono stati espulsi 2 giocatori!

Non rallenta il passo nessuna delle concorrenti al titolo, nel girone “B” di Seconda categoria, il quale vede ancora nella sua capolista Alpo Lepanto di mister Massimiliano Signoretto l’unica compagine imbattuta di tutte le veronesi che concorrono nei vari gironi di Seconda categoria. Ieri, anzi, per i giallo-verdi del presidente, il concessionario di auto e imbarcazioni Andrea Pozzerle, vittoria – anche se risicata: 1 a 0, mattatore dei gialloverdi del diesse Alessandro Melchiori l’ex Team S.Lucia classe 2004 Marco Vecchio nella ripresa – a spese dell’Arbizzano di mister Marzio Menegotti. Alpo Lepanto a 46 punti, secondo posto a 41 per l’Olimpia Verona di mister “Ravanelli” Emiliano Testi, “corsaro” ieri per 0 a 2 al “Benali-Bonomo” di San Massimo, in casa del Real del mister ed avvocato Simone Ghirotto. Marcatori giallo-blu? il duemillenario Luca Castagnini, ex Virtus B.V., e l’ex Pozzo Michele Adami. Terzo posto, a quota 40 punti per l’Avesa HSM di mister Giampietro Fontana, ieri, largo trionfatore al “Vignola” a spese di quel BNC Noi, che ha cambiato manico – Damiano Crisci per Andrea Crema – , ma, al momento, l’avvicendamento non ha sortito – al suo primo colpo – l’effetto sperato. Nella “quaterna” avesana, la parte del leone la fa Kiriwellage, autore di una fantastica tripletta, mentre il classe 2002 Niccolò Agosta si accontenta…dell’acuto personale.

Gabetti Valeggio vs Virtus Verona United chiusa sull’1 a 0 (in gol Ivan Gorna), ma la gara è stata sospesa al 31° minuto della ripresa a causa di tafferugli e disordini avvenuti sugli spalti e che hanno coinvolto due giocatori della Virtus di mister Chicco Guidotti che hanno scavalcato la recinzione, poi, espulsi. Il “derby della Postumia”, quello tra Pol. Rosegaferro (i mister sono Nico Cordioli e Roberto Tellaroli) e il Pizzoletta (mister è Magalini?), termina a favore del “Rosega”, il quale lima per 3 a 1 i “pronipoti del Magico Pollo Miglioranza Guglielmi” (al bersaglio pieno soltanto con Dal Maso). Per i “rosso-blu” rosegaferresi, reti griffate dall’avanti 1993 Andrea Zanoni, dal 1997, l’ex Mozzecane Luca Faccioli e dal 2002 Filippo Dolci. Al “Lorenzo Bellamoli” di Poiano, cade la Juventina Valpantena di mister Edgar Fasola Genovesi: 1 a 2 e il semaforo verde scatta così a vantaggio del Parona di mister “baffo” Flavio Marai e del presidente, l’ing. Enrico Guardini. Per i “bianco-verdi all’Adige” paronesi, gioiscono “Dinamite” Daniele Begnoni e il 1986 Alessandro Savoia. Per i bianco-neri valpantenati, il solo ed appena entrato in campo al posto del 2001 Daniele Bragantini, tal Leandro Encarnacion, classe 2000. Al Polisportivo “Avesani”, 2 a 2 tra l’U.S. Cadore di mister Antonio Como e il Lessinia di mister Massimo Burato: aprono e chiudono il tabellino dei marcatori i frombolieri del club della stella alpina, Matteo Beltrame e Guenichi; per i cadorini, invece, hanno lanciato le braccia al cielo quando hanno visto la sfera gonfiare la rete avversaria Pedro Baracchi e l’avanti classe 2002 Amedeo Lugoboni.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
15.7 ° C
16.7 °
14.7 °
35 %
2.6kmh
40 %
Dom
16 °
Lun
7 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
11 °

I nostri social