15.7 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

Bomber Di Cristo (Pol. Virtus) taglia l’ambito traguardo dei 150 gol in carriera

Altro traguardo importante per l’attaccante classe 1993 Mario Di Cristo, in forza per il secondo anno consecutivo nella Polisportiva Virtus di mister Alberto Baù. Con il gol segnato al 7° del primo tempo, nella partita vinta per 2 a 0 domenica scorsa contro il Badia Polesine, nel campionato di Promozione (la seconda rete è stata di Schults al 3° della ripresa), Di Cristo ha raggiunto l’ambito traguardo dei 150 gol in carriera. “Francamente non lo sapevo – dice Mario -, ma sono contentissimo. E’ un po’ di tempo, che gioco a pallone nei dilettanti veronesi e continuo a divertirmi davvero molto”. La sua Virtus, con la vittoria di domenica scorsa, occupa ora la seconda posizione in classifica nel girone A di Promozione con 13 punti alla pari della neo promossa Montorio di mister Stefano Paese. In alto l’alta neo promossa Pescantina Settimo comanda con 16 punti. Di Cristo è una punta ficcante, abili di testa e con i piedi, bravo ad inserirsi negli spazi in velocità. Dotato di un tiro potente e preciso, rappresenta una pericolosa minaccia per i portieri avversari. In passato ha vestito le maglie dell’Alba Borgo Roma, del Sanguinetto Venera, del Concordia, dove ha segnato 20 gol con mister Marzio Menegotti (oggi al Parona) e al Lugagnano tra Prima e Promozione. Nel vicentino a giocato a Sarego (14 reti) e due anni fa ha vinto la classifica cannonieri di tutte le Prime categorie vicentine segnando 23 reti con il Montebello. “Stiamo bene come gruppo e squadra – assicura Di Cristo -. Il nostro allenatore, Alberto Baù, è bravo e sa il fatto suo. Ci carica al meglio prima di ogni partita e ci dice sempre di stare con i piedi per terra. Dobbiamo andare avanti su questa strada senza paura dimostrando sul campo le nostre qualità”.

Di Cristo è napoletano doc, la città della pizza, ma lui ama anche la nostra cucina veronese. Ringrazia i suoi genitori, che lo seguono sempre ogni domenica dalla tribuna, che hanno fatto grandi sacrifici per portarlo a giocare a calcio da bambino. Tifa rigorosamente il Napoli, è come non dargli ragione! E’ cresciuto scoprendo da piccolo la fama del “Re” Armando Maradona che a Napoli ha riscritto la storia del club partenopeo guidato allora dal presidente Ferlaino. “Ho visto Maradona in tv quando giocava e devo dire che è stato un grandissimo. Il migliore al mondo di tutti i tempi. Con la palla tra i piedi sapeva fare giocate incredibili e aveva dei colpi di genio. Giocatore davvero fantastico che poteva risolverti una partita in qualsiasi momento”. Domani la Virtus andrà nella tana del Sitland Rivereel di mister Peter Taccardi che ha 4 punti in meno dei rossoblu. Ricordiamo che il 31 ottobre il Sitland, nell’ambito progetto di gemellaggio tra Sitland e il Vicenza, ospiterà al Comunale di Barbarano Vicentino la prima squadra del Lanerossi Vicenza guidato dall’ex tecnico del Chievo Domenico Di Carlo, proprio prima dell’atteso derby di campionato in programma il 3 novembre allo stadio Menti contro il Padova. “Andiamo a far visita ai bianconeri vicentini per provare a vincere – dice Di Cristo -. Sarà una gara molto combattuta perchè sia noi che il Rivereel vogliamo i 3 punti, non molleremo di una virgola. Tre punti ci farebbero comodo per continuare il nostro ottimo inizio di stagione”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
15.7 ° C
16.7 °
14.7 °
35 %
2.6kmh
40 %
Dom
16 °
Lun
7 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
11 °

I nostri social