Termina il rapporto tra ChievoVerona e ChievoVerona Valpo

281

L’A.C. ChievoVerona comunica che a partire dall’1 luglio 2019 si concluderà il rapporto tra la società del presidente Luca Campedelli e il ChievoVerona Valpo. Il ChievoVerona intende esprimere il proprio rammarico per non poter proseguire la collaborazione tra le due società. La retrocessione della scorsa stagione obbliga il ChievoVerona a modificare alcune strategie societarie e per tale motivo non sarà possibile stare vicino al presidente Flora Bonafini, agli staff, alle calciatrici e a tutte le persone che hanno lavorato in questi anni per il Valpo come invece meriterebbero. Il ChievoVerona ringrazia Flora e tutte le varie componenti del ChievoVerona Valpo per aver lavorato quotidianamente con cuore, passione e immenso spirito di sacrificio onorando la maglia gialloblù partita dopo partita, allenamento dopo allenamento e si complimenta anche per i successi ottenuti in tutti questi anni conquistando promozioni e salvezze, consegnandole per sempre alla storia di questa società. Il movimento femminile è in fortissima espansione, come lo dimostrano i successi della Nazionale Italiana anche ai Mondiali di Calcio in Francia, e la macchina organizzativa che una società di Serie A deve mettere in moto è diventata troppo competitiva e il ChievoVerona, per rispetto di Flora e di tutte le persone che hanno lavorato affinché questa macchina viaggiasse a ritmi elevati, deve interrompere il percorso fatto insieme. Il ChievoVerona crede fortemente a questo movimento, e sta lavorando per trovare una soluzione per iniziare una nuova strada nel calcio femminile, ripartendo da nuove sfide stando però attenti a non fare il passo più lungo della gamba ma progredendo per gradi. A Flora, alle ragazze, ai dirigenti e a tutte le persone che hanno contribuito a rendere grande il ChievoVerona Valpo, un grande in bocca al lupo da parte di tutto il ChievoVerona.

Daniele Partelli, Ufficio Stampa A.C. ChievoVerona – per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata