25.9 C
Verona
domenica, 26 Maggio 2024

Il punto sulla 35^ giornata del girone “B” di serie D

Signori e signore, sua Maestà il Caldiero! I termali battono la Castellanzese in rimonta (2-1) e si riprendono la vetta della classifica a sole tre gare dalla fine. La Clivense blocca sullo 0 a 0 la capolista Piacenza e da una mano al sorpasso operato dai cugini veronesi.

Continua a macinare punti su punti il Caldiero Terme di mister Cristian Soave che, dopo aver battuto la capolista Piacenza allo stadio “Mario Berti” di Caldiero ed essere andato a vincere in casa della Varesina, ieri nel proprio stadio hanno liquidato in rimonta anche la Castellanzese grazie ad una doppietta di bomber Lorenzo Zerbato. E’ stata la domenica perfetta dei termali del presidente Filippo Berti che si sono ripresi la vetta della classifica del girone B di Serie D grazie anche al pareggio per 0 a 0 imposto dalla Clivense alla capolista Piacenza al maestoso stadio “Garilli”. A tre giornate dalla fine della stagione il Caldiero ritorna quindi ad essere padrone del proprio destino. Allo stadio “Mario Berti” i numerosi tifosi gialloverdi hanno assistito ieri una sfida ricca di colpi di scena. La gara è scorbutica e la Castellanzese, in piena lotta per la salvezza, è avversario quadrato e molto determinato. Gli ospiti passano infatti in vantaggio al 23° grazie ad una bella iniziativa di Tirapelle sulla destra che mette una palla tesa al limite dell’area piccola con il classe 2000 Valsecchi che è bravo a stoppare la palla girarsi e battere Kuqi sul palo lontano. Lo 0 a 1 per la Castellanzese gela il Berti e sembra piovere sul bagnato, nonostante la splendida giornata di sole, poco dopo quando al 27° minuto la squadra gialloverde rimane anche in dieci uomini per il rosso diretto a Bitihene per un presunto fallo di reazione. Il momento è delicatissimo ma il Caldiero esce indenne anche da questa improvvisa tempesta. Al 35° Fasan si accende sulla trequarti, s’invola in area milanese e viene steso da Rondanini quando era oramai solo davanti a Poli costringendo il signor Andrea Giordani di Aprilia a concedere un rigore indiscutibile. Sul dischetto si presenta capitan Zerbato, il portiere ospite si butta a destra e il bomber termale tira centralmente per il meritato pareggio che porta poco dopo le due squadre negli spogliatoi.

Nella ripresa la Castellanzese preme nei primi quindici minuti. Il Caldiero paga un po’ l’inferiorità numerica ma il vento della partita cambia nuovamente al 16° minuto a causa del clamoroso errore del portiere ospite Poli che in uscita tocca il pallone con la mano fuori dalla propria area di rigore per fermare Zerbato lanciato a rete. L’arbitro Giordani di Aprilia senza esitazione sventola il secondo rosso di giornata. La Castellanzese toglie l’autore del gol Valsecchi ed inserisce il secondo portiere Spada che subito sulla punizione dal limite di Filiciotto respinge e poi salva anche sulla conclusione ravvicinata di Zerbato. L’equilibrio agevola il Caldiero e al 24° minuto Zerbato si accentra in area da destra salta il difensore e con un colpo di biliardo di sinistro mette la palla in buca sul palo lontano per il 2 a 1 Caldiero. Doppietta per l’attaccante termale al suo 5° gol nelle ultime 4 gare e giunto a quota 14 in campionato. Nel finale la Castellanzese rimane in nove uomini per il fallo di Areco a Gobetti e al triplice fischio finale parte la festa del Caldiero che acciuffa un successo chiave in ottica promozione. Domenica prossima i termali del presidente Filippo Berti affronteranno una trasferta insidiosa in casa della Real Calepina alla disperata ricerca di punti salvezza. Poi il 28 aprile il Caldiero ospiterà la Virtus Ciserano-Bergamo e il 5 maggio chiuderà la regular season in casa del Villa Valle.

La Clivense del presidente Sergio Pellissier dopo aver battuto il Caravaggio incassa un altro punto pesantissimo in ottica salvezza in trasferta contro la capolista. I ragazzi di mister Riccardo Allegretti non fanno sconti alle grandi e dopo aver tolto 6 punti al Caldiero ferma anche il Piacenza di mister Rossini costretto allo 0 a 0 nel suo Stadio “Leonardo Garilli” davanti a quasi 3.000 tifosi. La Clivense gioca una bella partita difendendosi in maniera ordinata lasciando poche possibilità di concludere a rete ai padroni di casa. Il Piacenza mantiene a lungo il pallino del gioco ma senza quasi mai impensierire il portiere veronese Saccon. Parte forte il Piacenza che al 7° minuto si fa pericolosa con D’Agostino che si accentra dalla destra e lascia partire un tiro che Saccon para con sicurezza. La Clivense risponde 4 minuti dopo con Andrea Brighenti ma la sua conclusione sorvola la traversa della porta difesa da Moro. L’occasione migliore dei locali è di Zini che in contropiede si presenta tutto solo davanti a Saccon che in uscita lo chiude. Nella prima frazione non succede quasi più nulla e si va negli spogliatoi sullo 0 a 0.

Nella ripresa la Clivense di mister Riccardo Allegretti si compatta ancor più e cerca di portare a casa il prestigioso pareggio mentre la capolista fatica ad incidere, al 12° il neo entrato Kernezo da crossa dalla destra, il pallone è prolungato sul secondo palo dove arriva Recino che di testa devia sopra la traversa della porta veronese. A metà ripresa Danieli cerca la porta direttamente dalla bandierina ma Moro non si fa sorprendere e para. A 8 minuti dalla fine è ancora Kernezo a centrare dalla destra per l’incornata di Zini che da buona posizione mette a lato. Tre minuti dopo l’azione si ripete in fotocopia con gli stessi protagonisti e lo stesso risultato con la deviazione di Zini che non impensierisce il n.1 biancoblu Leonardo Saccon. A due minuti dal termine la Clivense ci prova con il neo entrato Farias che si libera bene per il tiro ma la sua conclusione, debole e centrale, è parata senza problemi da Moro. Finisce 0 a 0 e i ragazzi di mister Allegretti portano a casa un buon punto che li mantiene a +6 dalla zona play out quando mancano solo tre gare alla fine. La Clivense del presidente Sergio Pellissier domenica prossima ospiterà il Brusaporto, settima forza del girone con 53 punti, poi ancora in casa contro la Castellanzese e il 5 maggio si chiude con la trasferta in casa dell’Arconatese. Buono il campionato della neo promossa Clivense e strepitoso quello del Caldiero, che, grazie anche al pareggio imposto dai cugini veronesi al Piacenza, è tornato al comando del girone B e sogna la promozione in serie C.

La redazione di www.pianeta-calcio.it
Ufficio Stampa Calcio Caldiero Terme SSD
Ufficio Stampa F.C. Clivense

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
cielo sereno
25.9 ° C
26.2 °
21.5 °
38 %
1kmh
0 %
Dom
24 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social