15.7 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

l giovane veronese Mattia Florio (Pro Sesto) affonda la Virtus Verona (0-2)

Ma cosa succede alla Virtus Verona? Non sa più vincere e ieri sera ha perso in casa 0 a 2 contro la Pro Sesto che non vinceva da ben 14 gare (10 sconfitte e 4 pareggi). I rossoblù di Gigi Fresco offrono una prova sottotono, quasi impalpabile, lasciando i fianchi alla squadra avversaria. Il 2 a 0 finale per i lombardi non fa una piega. Pro Sesto super con la doppietta realizzata da Mattia Florio, classe 2003 in prestito dall’Hellas Verona, in gol per la prima volta in serie C. Una vittoria che può aprire nuovi orizzonti in chiave play out salvezza per i milanesi. E la Virtus Verona? Ancora una volta con le polveri bagnate in fase realizzativa: la partenza del guizzante e veloce bomber Matteo Casarotto, a gennaio andato in Liguria a rinforzare l’attacco dei biancazzurri della Virtus Entella, pesa come un macigno. I tre moschettieri Zigoni-Gomez-Ceter non sanno più usare il fioretto. Se mister Fresco voleva trovare nuove risposte dai parte dei suoi ragazzi, conquistando i tre punti che potevano regalare in anticipo la salvezza quasi matematica, contro una Pro Sesto cattiva agonisticamente e di forte temperamento, non sono arrivate. Martedì prossimo i rossoblù vanno al “Martelli” di Mantova per affrontare la capolista di mister Davide Possanzini che hanno una gamba già in serie B.

Tornando alla cronaca di Virtus Verona vs Pro Sesto, fin dai primi giri d’orologio la gara promette scintille. Con il passare dei minuti aumenta i ritmi la Pro Sesto con al debutto in panca del nuovo mister Daniele Angellotti subentrato in settimana al dimissionario tecnico Paci. Al 7′ la rasoiata di Maurizi dei blu ospiti finisce a lato della porta difesa dal portiere Virtussino Sibi. La Virtus non riesce a rispondere impacciata e poco disinvolta. La Pro Sesto tiene saldamente il pallino del gioco. Al 22′ conclusione al veleno di Zarpellon con l’attento portiere ospite Del Frate che devia da campione in angolo. Al 30′ ghiotta occasione ancora per la squadra ospite con il marpione Gattoni che a tu per tu con Sibi si fa respingere il pallone. Al 42′ ci prova lo statuario Ceter, visto il fisico da bronzo di Riace, ma il suo tracciante viene respinto dal portiere avversario Del Frate. La ripresa è un monologo di marca Pro Sesto con la Virtus impacciata e poco graffiante in attacco. All’8′ paratona di Sibi che vola e toglie le castagne dal fuoco sulla conclusione di Bruschi. Al 27′ passa in vantaggio la squadra lombarda con il veronese classe 2003 Mattia Florio, il protagonista della contesa appena entrato in campo, che in mischia spara in rete alle spalle di Sibi. La Virtus Verona paga dazio e non riesce a reagire. In pieno recupero sale in attacco il portiere Sibi che su angolo colpisce di testa ma sopra la traversa. Al 50′ in contropiede ancora Mattia Florio, una spina nel fianco nella retroguardia di casa, raddoppia con una botta rasoterra dal limite.

A fine gara negli spogliatoi un rammaricato mister Gigi Fresco ha commentato così la debacle virtussina contro la Pro Sesto: “Energia da vendere messa in campo stasera dalla Pro Sesto che ha voluto vincere la partita fin dal primo minuto di gioco. Purtroppo noi non siamo riusciti a cambiare l’inerzia della gara. Oggi ci è andata davvero male. Il nostro obiettivo è quello di blindare la salvezza, ora guardiamo avanti e non pensiamo troppo alla sconfitta contro la Pro Sesto. Non siamo ancora salvi e se siamo questi visti stasera non meritiamo nemmeno di arrivare a giocarci i play off”.

Impegno tosto stasera alle ore 18.30 per il Legnago Salus di mister Massimo Donati che è impegnato sul terreno di Fontanafredda in casa della Triestina. Se da una parte i veronesi sono con il morale alto perché in serie positiva da 9 giornate (4 vittorie e 5 pareggi), gli alabardati vogliono conquistare l’intera posta per risollevarsi dopo be cinque sconfitte consecutive. La cura di mister Bordin, che a sostituito in corsa d’opera l’esperto tecnico Attilio Tesser, esonerato con tante polemiche, non sta dando i frutti sperati alla squadra alabardata. “La partita è molto difficile ma se facciamo le cose nel modo giusto possiamo creare qualche difficoltà alla Triestina” ha detto il mister dei legnaghesi Massimo Donati alla vigilia della gara. Queste le probabili formazioni:
Triestina: Matosevic, Moretti, Struna, Malomo, Pavlev, Celeghin, Correia, Vallocchia, Anzolin, El Azrak, Lescano. All. Bordin
Legnago Salus: Fortin, Noce, Martic, Sbampato, Boci, Viero, Baradji, Zanetti, Rocco, Franzolini, Svidercoschi. All. Donati
Arbitro: Silvestri di Roma

Risultati 29^ giornata:
Albino Leffe vs Giana Erminio 0-0
Lumezzane vs Arzignano Chiampo 2-2
Pergolettese vs Alessandria 0-1
Trento vs Pro Patria 0-0
Virtus Verona vs Pro Sesto 0-2
Vicenza vs Fiorenzuola …rinviata al 19 marzo
Atalanta Under 23 vs Novara (ore 18.30)
Pro Vercelli vs Mantova (ore 18.30)
Triestina vs Legnano Salus (ore 18.30)
Renate vs Padova ..domani ore 14.00

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
15.7 ° C
16.7 °
14.7 °
35 %
2.6kmh
40 %
Dom
16 °
Lun
7 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
11 °

I nostri social