Montebaldina Consolini vuole risalire la china

E' fiducioso il giovane centrocampista classe 1998 Francesco Dall’Ora giunto questa estate dal Garda

533

E’ una squadra giovane che si sta pian piano facendo strada, la nuova Montebaldina Consolini del presidente Davide Coltri. Ancora una volta la dirigenza gialloblu si è data da fare per rifondare la prima squadra con criterio e sagacia. Sono arrivati quest’anno tanti giovani di buone qualità, grazie anche alla collaborazione fattiva con l’A.C. Garda del presidente Vittorio Zampini con scambio di giocatori. Ora si è pronti ad affrontare questa nuova stagione con ottimismo per guadagnarsi la salvezza un in girone A di Prima categoria davvero tosto. Mister Luca Mancini è desideroso di avviare un nuovo ciclo a Caprino Veronese, un nuovo percorso che porti pian piano la squadra gialloblu nella categoria che merita. Il tecnico, che vive ad una manciata di chilometri dal campo di allenamento e di gioco, sa lavorare con profitto sui giovani e sa tirare fuori da loro tutto il potenziale e le doti tecniche che dispongono. Lavoro duro nell’allenamento settimanale per praticare nella partita della domenica un calcio arioso e propositivo, sempre con la massima intensità”.

La squadra dispone anche di giocatori di grande esperienza e valore, come il guardiano della porta Omar Montalenti, ritornato in gialloblù dopo l’esperienza a Garda in Eccellenza, come il forte centrocampista Luca Bilotta, da poco rientrato in squadra ed ex Real Grezzanalugo nonchè cognato di Cristiano Biraghi, difensore della Nazionale e dell’Inter di mister Antonio Conte, poi l’ex Garda Castelletti ed il leone d’africa sempre ruggente in area di rigore Mohammed Rkaiba, già in gol 7 volte, tutti giocatori che garantiscono, assieme al giovane Francesco Dall’Ora, anche lui ex Garda, nuovi equilibri alla squadra gialloblu del diesse Simone Cristofaletti. “Sono arrivato quest’anno in gialloblu – dice il centrocampista Francesco Dall’Ora, suo padre Fabio è il vice presidente dell’A.C. Garda in Eccellenza -, il gruppo si sta completando e amalgamando al meglio, ci sono tanti nuovi arrivati ed un gruppo consistente di ex giocatori, come me, provenienti dal Garda. Siamo in crescita e siamo concentrati sull’obiettivo salvezza”.

La Montebaldina di mister Luca Mancini, dopo 6 gare partite, si trova al quart’ultimo posto della classifica con 5 punti, gli stessi dell’Arbizzano. Dietro Concordia e Caselle con 4 e più attardato il fanalino di coda Quaderni. “Dobbiamo ingranare la marcia – dice Dall’Ora -. Non siamo partiti bene sia in Coppa che in campionato ma ci stiamo rimboccando le maniche e seguendo gli insegnamenti del nuovo mister. Domenica scorsa abbiamo bloccato con un rocambolesco pareggio per 3 a 3 il San Peretto, una neo promossa davvero terribile che sta facendo molto bene. Una gara divertente e ben giocata con la voglia di superarsi da parte di entrambe le squadre. Ci è mancato il gusto della vittoria…un vero peccato!” Domenica prossima la Montebaldina andrà a far visita al Malcesine di mister Marco Martini, Dall’Ora e compagni sono pronti alla sfida. “Una trasferta che richiederà tanta concentrazione in partita. Loro sono un gruppo che si conoscono da anni e sono molto affiatati. Noi non vogliamo sbagliare, ci sono in palio tre punti che possono dare una svolta al nostro campionato. Vincere a Malcesine sarebbe importante anche per il morale e l’autostima”.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione riservata