11.2 C
Verona
venerdì, 1 Marzo 2024

Francesco Camparsi spinge il Calmasino verso la salvezza a suon di gol

L'attaccante biancoverde classe 1997 ha segnato 5 gol nelle ultime 2 partite

Dopo un secondo tempo scoppiettante, con quattro gol segnati negli ultimi otto minuti di gioco, il Calmasino di mister Peter Taccardi ha battuto 4 a 1 la Montebaldina Sona United conquistando tre punti importantissimi in ottica salvezza. Non si può certo affermare che la partita di domenica scorsa non sia stata movimenta e ricca di emozioni. Aveva aperto le marcature all’8° minuto della ripresa l’attaccante biancoverde locale Francesco Camparsi, poi al minuto 85 aveva momentaneamente pareggiato la sfida Nicolò Fittà per i gialloblù ospiti di mister Emanuele Bertoncelli. Il Calmasino però non demorde e con caparbietà all’87° opera il sorpasso e al 90° minuto cala il tris sempre con Francesco Camparsi autore di una pregevole tripletta. Al 93°, sempre in piena “zona Cesarini” il compagno di reparto Ronnie Otoo ha segnato il gol del definitivo poker biancoverde. Tre punti che danno ossigeno alla classifica della squadra di mister Peter Taccardi che è alla ricerca della permanenza in categoria. I biancoverdi lasciano il penultimo posto ed agganciano al 9° posto a 10 punti la stessa Montebaldina Sona United, il Real Grezzanalugo e il Malcesine.

Una vittoria che spinge la squadra di mister Peter Taccardi a dare ancor di più per cercare di allontanarsi in fretta dalla zona pericolosa della classifica. Soddisfatto l’ attaccante Francesco Camparsi, che finora in campionato ha segnato 7 reti, del buon momento suo e della squadra: “Siamo in crescita, già la domenica prima avevamo vinto 3 a 1 in casa del Malcesine e domenica ci siamo ripetuti contro la Montebaldina. Direi che 6 punti nelle ultime due gare non sono male. La mia tripletta personale? Non può che farmi piacere. Il primo tempo, e parlo per me, non è andato bene, anche se la squadra stava giocando a buon ritmo. Non riuscivo a rendermi pericoloso e non c’ero con la testa. Poi, grazie anche ai miei compagni, dopo il riposo sono riuscito a dare la mia impronta alla partita. Abbiamo passato un brutto momento con 4 sconfitte consecutive e con tanti infortuni che ci hanno limitato. La fortuna non stava girando a nostro favore ma spero che con queste due vittorie consecutive sia cambiato qualcosa”.

Francesco è arrivato al Calmasino a dicembre dell’ anno scorso dall’Academy PescantinaSettimo ed ha trovato subito una bella accoglienza. “A Calmasino mi trovo benissimo, i miei compagni di squadra sono ragazzi seri, l’allenatore bravo e la dirigenza è appassionata e competente. Qui è importante prima la persona che il giocatore. Mister Peter Taccardi e il suo vice sanno tanto di calcio e curano nei minimi dettagli ogni allenamento. Taccardi quest’ anno mi fa giocare mezzala, un ruolo che non avevo mai fatto mai prima e che devo dire che mi piace molto. Sono sincero, non potevo trovare di meglio”.

Attraverso questa intervista coglie l’occasione per ringraziare il “Pizzo”, uomo squadra e capitano dei biancoverdi. “Luca Pizzini è davvero tanta roba. Vanta una notevole esperienza in svariate categorie e sa dettare con maestria i tempi difensivi. Mi coccola e mi regala sempre dei preziosi consigli. Mi ha fatto crescere come giocatore e gli devo davvero molto”. In classifica domenica sono balzati in vetta i giallorossi dell’ Olimpica Dossobuono di mister Giordano Rossi con 25 punti, seguiti ora dal Quaderni a 24 e dal Cadidavid e Valpolicella a 23 punti. “Direi che queste quattro squadre hanno qualcosina più delle altre. Forti tecnicamente e con le idee ben chiare in campo. Possono sicuramente ambire al salto di categoria. Ottimo il Dossobuono del mio amico Bonvicini il quale mi ha detto che hanno un mister molto bravo. Il Quaderni è una squadra quadrata e solida. Cadidavid e Valpolicella sono squadre sempre pericolose con giocatori esperti che possono sempre cambiare il volto alle partite”.

Dove può arrivare il tuo Calmasino? “Siamo una squadra giovane e umile. Vogliamo raggiungere la quota salvezza il prima possibile e sono convinto che possiamo farcela. Servono altri punti importanti, già da domenica quando andremo a far visita al Lazise che ci segue in classifica a soli tre punti di distanza, uno scontro salvezza che non bisogna assolutamente perdere. Voglio ringraziare voi di Pianeta-calcio che date grande visibilità a noi dilettanti e mia madre che è una fotografa di “Scatti Rubati” e mi segue sempre con affetto. Il calcio è da tempo una grande passione di famiglia “.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
pioggia moderata
11.2 ° C
12.5 °
10.1 °
94 %
2.3kmh
100 %
Ven
12 °
Sab
11 °
Dom
12 °
Lun
11 °
Mar
14 °

I nostri social