20.8 C
Verona
domenica, 26 Maggio 2024

Pareggio amaro per l’Ambrosiana raggiunta in piena “zona Cesarini” dalla corazzata Adriese

Tanta amarezza ed un pizzico di rabbia al termine della contesa per i ragazzi di mister Tommaso Chiecchi dell’Ambrosiana dopo il pareggio conquistato dalla corazzata ospite, candidata, assieme alla Luparense, a provare a vincere il campionato, nell’ultimo minuto utile e in pieno recupero, al 49° del secondo tempo. La squadra di casa era passata in vantaggio con la bella girata in area del bomber Moscatelli, arrivato quest’anno dall’Alense, al 17° della ripresa, un tiro che aveva scalfito la forte difesa dell’Adriese di mister Luca Tiozzo e stava portando tre punti preziosi ai rossoneri che erano meritati, viste le sporadiche e prevedibili azioni in attacco di Lauria e soci. Poi è arrivata la beffa finale e un pareggio per 1 a 1 che è francamente bugiardo per quello che si è visto in campo.

Parte tenendo palla di l’Adriese per provare a paralizzare la manovra dei rossoneri di casa. Al 3’ il veloce attaccante Pandiani dell’Adriese spreca malamente in area di rigore, la prima occasione per passare. Al 9’ cade in area Moscatelli dell’Ambrosiana ma l’arbitro lì a due passi lascia correre. Al 11’ manca la deviazione in area di testa Beltrame per gli ospiti. Al 38° il difensore Biasi dell’Ambrosiana strattona in area la punta Aliu lanciata a rete, l’arbitro non ha dubbi e fischia il calcio di rigore per l’Adriese, poi sbagliato con un tiro centrale e sopra la traversa dallo stesso Aliu. Al 43’ Moscatelli entra in area in velocità e lascia partire una rasoiata delle sue che lambisce il palo e termina a lato della porta difesa da Cabras.

Nella ripresa, con il passare dei minuti è l’Ambrosiana che sale in cattedra e tiene la partita in mano con piglio. Al 16’ tiro forte del neo entrato Speri che per un soffio non trova lo specchio. Un minuto dopo, come raccontato, l’Ambrosiana passa con il bravo Moscatelli. Subito il gol l’Adriese non riesce a parare il colpo e non trova la lucidità giusta per fiondarsi in avanti alla ricerca del pareggio. L’Ambrosiana mette la sua diga a centrocampo e blocca sul nascere le trame avversarie.

Nell’ultimo quarto d’ora non succede più nulla da rilevare, tranne una cannonata del solito Speri su punizione che finisce alle stelle. L’Adriese si getta in avanti con maggiore intensità ma non produce mai seri grattacapi dall’attento portiere di casa Zalewski. Quando però non te l’aspetti arriva la zampata del neo entrato Florian che getta gela la panchina e la tifoseria di casa trovando un pari oramai insperato dai granata. Negli spogliatoi visi delusi da parte della truppa di casa, il presidente Gianluigi Pietropoli recrimina sulla mancanza di esperienza e di mestiere da parte dei suoi ragazzi. Dall’altra mister Luca Tiozzo sottolinea il punto guadagnato maturato con un tempo per parte ben giocato dalle due squadre.

Roberto Pintore per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
20.8 ° C
21.1 °
19.1 °
70 %
0.5kmh
53 %
Dom
20 °
Lun
24 °
Mar
21 °
Mer
23 °
Gio
20 °

I nostri social