15.7 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

Il punto sul girone “A” di Eccellenza: 27^ giornata

Vigasio, lo spumante è già in frigo! Montorio "tennistico" (6 a 0 rifilato all'Union Eurocassola)!

I “Guerrieri del Tartaro” di mister Pippo Damini, inanellando il loro 15° risultato utile consecutivo, si avvicinano al trionfo, ma per stappare lo spumante del ritorno – dopo 3 stagioni – in Serie D, debbono fare i conti solamente con Pitagora. Ieri, all'”Umberto Capone”, i biancazzurri del presidente ed “Uomo-Ford” Christian Zaffani non sono riusciti ad andare al di là dell’1 a 1 contro un Real Valpolicella di mister Andrea Matteoni alla disperata ricerca di punti-salvezza. Tenta la fuga il Real… grazie a una potente girata a rete esplosa dall’ex virtussino Marco Tacchella, classe 2004. Bisogna attendere la metà della ripresa per assistere alla risposta più concreta dei vigasiani, i quali pervengono al pareggio grazie a Federico Fanini, classe 2001. Vigasio, a 57 punti, a 3 gare alla conclusione del campionato, MestrinoRubano 47 ma con 4 gare ancora da giocare. I padovani di trainer Antonio Paganin all’ “Italo e Giuseppe Bombana” di Domegliara, non faticano ad aver ragione per 3 a 0 dei “diavoli rosso-neri” di mister Jody “Scheckter” Ferrari (poi espulso), allontanandosi dalla zona play off, restando incollati alla boa numero 37, osservando un digiuno quaresimale da ben 4 settimane. Per gli euganei, non sbagliano il colpo sotto rete Alberto Salata (direttamente dagli 11 metri, l’avanti, classe 1999), Matteo Rampazzo (1996) e il classe 2005 Riccardo Ciniltani. Il Montorio di mister “Pep Guardiola” Michele Cherobin conferma il terzo posto a 44 punti, condividendolo con il Porto Viro del coach Giuseppe Augusti, “pirata” (0-1) al “Montagna” di Albignasego grazie alla rete messa a segno da bomber Ignacio Schults, classe 1996, e “giovane” nostra conoscenza. Al “Comunale” di via dei Cedri, la squadra del presidente Lorenzo Peroni imita Jannik Sinner, rifilando un 6 a 0 tennistico all’Union EuroCassola di mister Francesco Maino. Crepitano le doppiette del “panzer” classe 1986 Niccolò Zanetti (foto grande) e quella dell’ex Virtus Cornedo, il duemillenario Alberto Fiumicetti. Acuti, invece, per l’ex Suzzara Elia Moretti, classe 2003, e per l’ex Bassano Edoardo Cecco, classe 1994.

Al sesto posto, a 42 punti e con una gara da recuperare, il Villafranca di mister Paolo Corghi: ieri, all’ombra del “castello delle sfogliatine”, i blu-amaranto del diggì Mauro Cannoletta si divertono a far scorrere brividi di paura quando il “fanalino di coda” Virtus Cornedo guidato da mister Yari Finozzi passa in vantaggio verso la mezz’ora del primo round grazie al classe 1995 Khadim Fall. A ribaltare completamente il verdetto, ci pensano – nel finale della contesa – l’ex vigasiano Michele Zanella, classe 2001, e il difensore goleador classe 1997 Edoardo Stanghellini. Al “De Rigo” di Schio, via libera al Longare Castegnero di mister Miris Riello, il quale si impone per 0 a 2 grazie all’uno-due griffato da Faccio…io la differenza (Pietro, classe 2001). Il Longare vede così premiata la sua marcia di avvicinamento con gli stessi sconfitti, ora a +3, 38 sono i punti dei giallo-rossi scledensi rispetto ai 35 totalizzati dai giallo-verde-blu vincitori. Non si sono giocate ieri due partite, Unione La Rocca Altavilla vs Mozzecane che è stata posticipata a mercoledì 3 aprile alle ore 16.30 e Academy Plateola vs Camisano che si giocherà lo stesso giorno ma alle ore 20.30.

Andrea Nocini per www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
15.7 ° C
16.7 °
14.7 °
35 %
2.6kmh
40 %
Dom
16 °
Lun
7 °
Mar
12 °
Mer
12 °
Gio
11 °

I nostri social