14.2 C
Verona
domenica, 21 Aprile 2024

Il punto sulla 32^ giornata del girone “B” di serie D

Il Caldiero recupera nel finale in casa del Brusaporto (1-1). La Clivense doma il Tritium (1-0) e si allontana dalla zona a rischio.

Dopo la sconfitta incassata allo stadio “Mario Berti” nel derby veronese, il Caldiero Terme di mister Cristian Soave (ieri sostituito in panchina dal suo vice Luca Bressan a causa di un’indisposizione) torna a fare punti e a lottare per restare nella parte alta della classifica dove la concorrenza è sempre più agguerrita. La classifica vede in vetta il Piacenza con 63 punti, al secondo posto sale la Varesina con 60 punti (e una gara in meno), il Caldiero è ora terzo con 59 punti, al 4° posto l’Arconatese a 57 punti viene raggiunta dalla Pro Palazzolo che deve recuperare la gara contro l’Arconatese e al 6° posto a 56 punti c’è il lanciatissimo Desenzano, 20 punti raccolti nelle ultime 8 gare (6 vittorie e 2 pareggi). Ieri la squadra termale ha giocato un ottimo primo tempo creando diverse occasioni e chiudendo gli spazi al Brusaporto che non si è quasi mai reso pericoloso dalle parti di Kuqi. L’unico pericolo per il portiere termale è arrivato poco dopo la mezz’ora dal calcio piazzato di Selvatico che Kuqi respinge corto e Nicolò Ferraroli da due passi ribadisce in rete per il vantaggio a sorpresa della formazione locale bergamasca di mister Brognoli. I termali vanno negli spogliatoi sotto 1 a 0 ma nella ripresa escono determinati a raddrizzare la gara. Il portiere locale Passeri si supera prima su Mondini e poi nel respingere con i pugni la botta dal limite dell’area di Alberto Filiciotto. I termali insistono e a 3 minuti dalla fine trovano il meritato pareggio con bomber Lorenzo Zerbato che in mischia trova l’1 a 1 e il suo 10° sigillo in campionato. Nei minuti di recupero Nicola Fasan ha anche l’occasione per regalare i tre punti ai veronesi ma la sua botta è centrale e Passeri sventa il pericolo. Finisce 1 a 1 è ora i termali del presidente Filippo Berti sono chiamati ad una grande prova giovedì alle ore 14.30 quando ospiteranno allo stadio “Mario Berti” la capolista Piacenza nel big match della 33^ giornata.

Dopo la vittoria ottenuta a Caldiero la Clivense del presidente Sergio Pellissier si è ripetuta ieri a San Martino Buon Albergo sconfiggendo il Tritium con lo stesso punteggio di 1 a 0. I ragazzi di mister Riccardo Allegretti affrontavano ieri la penultima della classifica e forse non si aspettavano l’approccio alla gara della formazione ospite di mister De Paola che nel primo tempo hanno sfiorato il vantaggio in più di una occasione. Tritium che dopo un minuto si è trovata con Meneses solo davanti a Saccon che d’istinto salva sulla conclusione ravvicinata del giocatore ospite. La Clivense fatica a creare gioco, anche a causa della pioggia e del forte vento che ostacola la manovra e il primo tempo si chiude sullo 0 a 0 e con poche emozioni. Nella ripresa la Clivense esce dagli spogliatoi determinata a fare suoi i tre punti e alla mezz’ora ci riesce con il nuovo entrato Sergio Macedo Farias che approfitta di un errore difensivo della squadra ospite e si presenta tutto solo davanti a Illipronti e con un tunnel insacca l’1 a 0 per la Clivense. Poco dopo lo stesso giocatore classe 2003 ex Ambrosiana e Bassano sfiora il raddoppio quando la sua conclusione viene respinta dalla traversa a portiere battuto. Con questi tre punti la Clivense sale a 43 punti scavalcando il Ciserano Bergamo sconfitta in casa dal Desenzano e si allontana dalla zona play out. Dopo la penultima in classifica i ragazzi di mister Riccardo Allegretti affronteranno giovedì 28 marzo in trasferta nel turno infrasettimanale il fanalino di coda Ponte San Pietro che in 32 gare ha raccolto solo 18 punti, ben 25 in meno dei veronesi che nelle ultime 6 gare hanno raccolto 14 punti (4 vittorie e 2 pareggi).

La redazione di www.pianeta-calcio.it

© Riproduzione Riservata

Notizie dai network

Leggi altro ...

Verona
nubi sparse
14.2 ° C
15.9 °
11.5 °
48 %
6.7kmh
40 %
Dom
14 °
Lun
10 °
Mar
13 °
Mer
12 °
Gio
14 °

I nostri social